verga

vér|ga
s.f.
1304-08; lat. vĭrga(m).


1. CO bacchetta, bastone lungo, sottile e flessibile: fustigare con una verga, la verga del pastore; verga del rabdomante, la bacchetta biforcuta di cui tradizionalmente si serve per cercare l’acqua; tremare come una verga, verga a verga, essere preso da un tremito irrefrenabile, convulso | BU ramo sottile di un albero, ramoscello: una verga di olivo
2a. CO estens., oggetto, elemento di forma allungata, spec. cilindrica, simile a una bacchetta; la verga del pendolo, l’asta oscillante
2b. TS tess. nei telai, ciascuna delle due bacchette di metallo che servono ad assicurare il parallelismo dei fili dell’ordito e la regolare distanza tra i licci e il punto di apertura del passo
3a. CO pezzo di metallo di forma allungata a sezione spec. circolare o poligonale, barra: verga di ferro, d’acciaio; verga d’oro, d’argento, lingotto
3b. BU rotaia, binario
4. TS orefic. particolare disposizione di pietre preziose tutte in linea montate su un anello
5. BU lett., bastone, scettro e sim., come simbolo del comando: verga reale, pastorale
6. CO eufem., pene
7. OB freccia, dardo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.