vischio

|schio
s.m.
sec. XIV; der. del lat. viscum con 4-io.


1. CO arbusto sempreverde con foglie carnose e frutti a forma di piccole bacche bianche, con polpa gelatinosa e appiccicosa, i cui rami si usano come ornamento augurale per le feste di Natale e Capodanno: regalare un rametto di vischio, baciarsi sotto il vischio | TS bot. arbusto del genere Visco (Viscum album) emiparassita di piante arboree come pero, melo, acero, abete, ecc.
2a. CO sostanza appiccicosa che si estrae dal vischio quercino e che serve come pania nell’uccellagione | sostanza artificiale usata per lo stesso scopo
2b. BU lett., fig., ciò che trattiene e lega, spec. con riferimento a legami affettivi o passionali | inganno, insidia | OB LE attrazione amorosa che lega l’uomo alla donna : quale è uom di sì secura labbia | che fuggir possa il mio tenace vischio (Poliziano)

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.