ditirambo

di|ti|ràm|bo
s.m.
1551; dal lat. dithyrambu(m), dal gr. dithúrambos.


TS lett.
1a. nella letteratura greca classica, genere di poesia lirica corale in onore di Dioniso, che già dal IV sec. si segnalava per stile enfatico e pomposo
1b. nella letteratura moderna, componimento poetico in lode del vino e dell’amore
2. fig., scritto o discorso che loda enfaticamente qcs. o qcn.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.