diversivo

di|ver||vo
agg., s.m.
av. 1313; der. dell’ant. divertere “divergere” con -ivo, cfr. sup. lat. diversum, v. anche diverso.


CO
1. agg., atto a distrarre, a deviare, ad allontanare: manovra diversiva
2. s.m., azione o discorso che serve a distogliere da una preoccupazione, da un’attività gravosa, ecc., oppure a sviare l’argomento di una conversazione, di una discussione, ecc.: andare al cinema per me è un diversivo; cercare, trovare un diversivo
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità