entrare

en|trà|re
v.intr., v.tr., s.m.
ca. 1284 nell'accez. 4; lat. ĭntrāre, der. di *interus “intero”.


FO
1. v.intr. (essere) passare dall’esterno all’interno; andare dentro: entriamo in casa, una gran folla stava entrando allo stadio, mi è entrato un sassolino nella scarpa; venire all’interno: entra pure!, entrate!; immettersi: entrare in autostrada; immergersi: entrare in acqua | infilarsi: questa chiave non entra nella toppa, il chiodo entra nel muro
2. v.intr. (essere) entrarci, starci: nella valigia non entra più niente | passare da un’apertura: lo scaffale non entra da questa porta | di numero, essere contenuto: il tre entra nel sei due volte | fig., insinuarsi: in lui è entrato il dubbio
3. v.intr. (essere) spec. in frasi negative, riuscire a indossare: non entro più nei pantaloni | avere ampiezza tale da poter essere indossato o calzato: queste scarpe non mi entrano
4. v.intr. (essere) cominciare a far parte di un gruppo, esservi ammessi: entrare in un’associazione
5. v.intr. (essere) essere assunto in un posto o in una carica, intraprendere una carriera: entrare in banca, entrare in, all’università
6. v.intr. (essere) venirsi a trovare in una nuova condizione: entrare in crisi | trovarsi all’inizio di un nuovo periodo di tempo: entrare nel quarantesimo anno di età, entrare nell’era spaziale | di unità di tempo, stare per cominciare: la settimana che entra
7. v.intr. (essere) immischiarsi: non entrare in faccende che non ti riguardano
8. v.intr. (essere) venire guadagnato: in cassa entrano due milioni al giorno
9. v.intr. (essere) TS mus. cominciare a suonare, attaccare: entrano i fiati
10. v.intr. (essere) TS teatr. => entrare in scena
11. v.intr. (essere) TS sport nel calcio, effettuare un intervento contro l’avversario che ha la palla: entrare fallosamente, in scivolata, a gamba tesa, sulla palla
12. v.intr. (essere) CO TS autom. delle marce di un autoveicolo, ingranare, innestarsi
13. v.intr. (essere) BU seguito da a e un infinito, cominciare: entrare a parlare
14. v.tr. LE iniziare a percorrere, imboccare: per potere entrare ogni sentiero (Ariosto)
15. v.tr. RE merid., far entrare, portare dentro: entrare il cane
16. s.m. OB solo sing., entrata

Polirematiche

entrare da un orecchio e uscire dall’altro
loc.v.
CO
essere immediatamente dimenticato, non rimanere impresso nella memoria perché ritenuto di poco conto
entrare in, nel discorso
loc.v.
CO
entrare in argomento
entrare in argomento
loc.v.
CO
introdurre, sollevare nell’ambito di una conversazione una certa questione, generalmente delicata; affrontare specificamente, approfondire un tema determinato
entrare in azione
loc.v.
CO
intervenire in una situazione, in una attività: entrare in azione a favore dei malati di AIDS
entrare in ballo
loc.v.
CO
di qcs., essere implicato, assumere rilevanza, avere peso in una situazione; di qcn., essere irrimediabilmente coinvolto in una situazione
entrare in campo
loc.v.
TS sport
di giocatore, essere inserito nella squadra durante il gioco | CO fig., intervenire spec. in una discussione, in un dibattito
entrare in carica
loc.v.
CO
cominciare un lavoro, spec. di responsabilità: il ministro è entrato in carica all’inizio del mese
entrare in collisione
loc.v.
CO
di veicoli, scontrarsi
entrare in confidenza
loc.v.
CO
diventare intimo di qcn.
entrare in contatto
loc.v.
CO
allacciare relazioni
entrare in convento
loc.v.
CO
farsi frate o suora
entrare in gioco
loc.v.
CO
entrare in ballo
entrare in guerra
loc.v.
CO
cominciare un conflitto | fig., scontrarsi, essere in contrasto, spec. verbale, con qcn.
entrare in lizza
loc.v.
CO
scendere in campo per partecipare a un torneo cavalleresco | fig., entrare in campo
entrare in ospedale
loc.v.
CO
essere ricoverato, farsi ricoverare
entrare in possesso
loc.v.
CO
diventare possessore: entrare in possesso di una somma di denaro
entrare in scena
loc.v.
1. TS teatr. comparire sul palcoscenico e iniziare a recitare
2. CO fig., intervenire
entrare in servizio
loc.v.
CO
prendere servizio
entrare in società
loc.v.
CO
1. associarsi in un’impresa commerciale
2. cominciare a frequentare i ritrovi della buona società
entrare in tasca
loc.v.
CO
essere guadagnato, ricavato personalmente: di tutto questo non mi entra in tasca una lira
entrare in testa
loc.v.
CO
risultare facile, comprensibile; essere memorizzato: quel nome non mi entra in testa
entrare in urto
loc.v.
CO
di veicoli, navi, ecc., scontrarsi | fig., di persona, avere un conflitto di interessi, di idee, di opinioni con qcn.
entrare in vigore
loc.v.
TS dir.
di atto normativo: diventare efficace, esecutivo, obbligatorio
entrare nei dettagli
loc.v.
CO
specificare, descrivere nei particolari: esporre un problema senza entrare nei dettagli
entrare nel merito
loc.v.
CO
affrontare in modo preciso e diretto un certo tema o problema
entrare nel personaggio
loc.v.
CO
entrare nella parte
entrare nel vivo
loc.v.
CO
passare alla parte essenziale o alla fase culminante di qcs.: la partita è entrata nel vivo.
entrare nella leggenda
loc.v.
CO
di avvenimento o personaggio che per il suo carattere eroico e straordinario è destinato ad acquistare un aspetto mitico, leggendario
entrare nella parte
loc.v.
CO
immedesimarsi nel ruolo da interpretare; anche fig.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.