1gobbo

gòb|bo
agg., s.m.
ca. 1325; lat. *gŭbbu(m), var. di gibbus, agg., cfr. gr. kuphós “curvo”.


AD
1. agg., di qcn., che ha la gobba: persona gobba, è gobbo dalla nascita | estens., che ha, che tiene abitualmente le spalle curve: non stare così gobbo!, camminava gobbo per il dolore
2. agg., estens., spec. di superficie, che presenta protuberanze, convessità, rigonfiamenti: parete gobba, muro gobbo
3. agg. BU fig., malriuscito, imperfetto: è un’impresa nata gobba, affare gobbo
4. agg. TS econ. => zoppo
5. agg. TS mat. => sghembo | => asimmetrico
6. agg. BU colloq., per rafforzare un’asserzione: dimmi, ditemi gobbo se non è vero
7. s.m. AD persona che ha la gobba
8. s.m. TS ornit.com. nome comune degli uccelli del genere Oxyura, per il caratteristico profilo curvo del dorso
9. s.m. TS itt.com. => carpa | => persico sole
10. s.m. RE tosc., spec. al pl., i germogli laterali del carciofo o del cardo che vengono fatti crescere ricurvi sotto terra o sotto paglia perché si mantengano teneri | CO estens., il cardo commestibile
11. s.m. RE tosc., nelle carte da gioco, il fante

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità