irrazionale

ir|ra|zio||le
agg., s.m.
1304-08 nell'accez. 2; dal lat. irrationāle(m), v. anche 1razionale.


CO
1a. agg., non dotato di ragione: creature, esseri irrazionali
1b. agg., che pensa e agisce in modo non conforme a ragione: persona irrazionale
2. agg., che si fonda su ragioni o ragionamenti non validi: ipotesi, teoria irrazionale | che è privo di ragionevolezza, che ha origine da un impulso emotivo o ha carattere istintivo: comportamento, gesto irrazionale; odio, paura, reazione irrazionale
3. agg., privo di funzionalità, non idoneo a soddisfare determinate esigenze pratiche: una disposizione irrazionale dei mobili, un sistema di lavoro irrazionale
4. agg. TS filos. che non è riducibile agli schemi logici della ragione
5. agg. TS mat. di rapporto di due grandezze che non hanno sottomultipli comuni, cioè incommensurabili | di curva, superficie e sim., che è algebrica ma non razionale
6. s.m. CO ciò che non è di natura razionale: l’irrazionale nell’arte, nella letteratura, nella fede religiosa
7. s.m. TS mat. => numero irrazionale

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità