leggiadro

leg|già|dro
agg.
av. 1294 nell'accez. 3; prob. tratto da leggiadria.


1. CO di una persona, del suo aspetto e sim., dotato di bellezza armoniosa, pieno di grazia ed eleganza: volto, sorriso, aspetto leggiadro, movenze leggiadre
2. LE di qcs., caratterizzato da bellezza, grazia, dolcezza: quella voce … suona in parole sì leggiadre e care (Petrarca); era donna di molto leggiadro parlare (Dante)
3. LE nobile, elevato: io gli studi leggiadri | talor lasciando e le sudate carte (Leopardi)
4. OB frivolo, dissipato | affettato, azzimato
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.