modesto

mo||sto
agg.
1304-08; dal lat. modĕstu(m), der. di modus "modo".


AU 
1. di qcn., che non ostenta i propri meriti, che è lontano da ogni forma di vanità e presunzione o che tiene abitualmente un contegno discreto e riservato: una ragazza modesta e schiva
2. di atteggiamento, comportamento e sim., lontano da vanità e presunzione, che rivela contegno e riservatezza: contegno, sguardo modesto
3. privo di lusso e sfarzo, quasi povero: casa modesta, abito modesto
4. di umile estrazione sociale o di condizioni economiche poco agiate: persona di origini modeste
5. in condizione subordinata, di scarsa importanza e valore: impiego, incarico modesto
6. contenuto entro limiti ragionevoli, moderato, modico: prezzi modesti, pretese modeste
7. esiguo, limitato dal punto di vista quantitativo: stipendio modesto, ricompensa modesta
8a. di scarso valore, mediocre: romanzo, film, risultato modesto
8b. che non eccelle, che è privo di grandi capacità e qualità: intelligenza modesta

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità