nutrire

nu|trì|re
v.tr.
2ª metà XIII sec; dal lat. nūtrīre.


AU 

1a. AU fornire le sostanze necessarie e funzionali alla sopravvivenza e alla crescita: nutrire un bambino con cibi sani | con riferimento al potere nutritivo di un cibo, di una sostanza; spec. ass.: l’anguria nutre poco
1b. CO allattare: nutrire un neonato al seno
2. CO produrre i mezzi necessari al sostentamento: quel terreno non riesce a nutrire neanche chi vi lavora
3. LE allevare; far crescere: a vecchie donne e caste fé nutrire | la figlia (Ariosto) | educare, formare intellettualmente e moralmente: se pia la terra | che lo raccolse infante e lo nutriva (Foscolo)
4a. CO fig., arricchire spiritualmente: nutrire l’intelletto con lo studio
4b. LE fig., stimolare: voi c’ascoltate in rime sparse il suono | di quei sospiri ond’io nudriva il core (Petrarca)
5. AU fig., concepire intimamente, mantenere vivo nell’animo: nutrire una speranza, un sospetto; nutrire odio, amore verso qcn.
6a. BU alimentare il fuoco
6b. CO fig., incoraggiare, fomentare: nutrire i pettegolezzi

Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità