religioso

re|li|gió|so
agg., s.m.
av. 1292; dal lat. religiōsu(m), der. di religio, -onis “religione”.

FO
1. agg. , che osserva la religione e si comporta secondo i suoi principi: è una persona molto, poco religiosa; un popolo molto religioso
2a. agg. , relativo alla religione o a una determinata religione: sentimento, precetto, comandamento, rito religioso; idee, verità, pratiche religiose
2b. agg. , relativo a una comunità riconosciuta dall’autorità ecclesiastica: ordine religioso; congregazione religiosa
3. agg. , fig., scrupoloso, attento, diligente: un lavoro eseguito con religiosa attenzione | rispettoso, reverente: ascoltare in religioso silenzio, avere un religioso affetto per qcn.
4. agg. LE estens., che si riferisce a valori fondamentali: due diverse e cozzanti concezioni etiche, e, si può dire, religiose (Croce)
5. s.m. AU membro di un ordine o di una congregazione religiosa; frate, monaco: una scuola tenuta da religiosi

Polirematiche

conforti religiosi
loc.s.m.pl.
CO
conforti della fede.
congregazione religiosa
loc.s.f.
TS relig.
società di religiosi che hanno preso solo i voti semplici, con fini spirituali, educativi, di carità, ecc.
ente religioso
loc.s.m.
TS dir.can.
=> ente ecclesiastico
esperienza religiosa
loc.s.f.
TS filos.
la conoscenza diretta del divino da parte dell’uomo, contatto con Dio nell’anima; ricerca interiore per raggiungere l’unione con Dio
mantide religiosa
loc.s.f.
TS entom.com.
insetto del genere Mantide (Mantis religiosa) con corpo snello e allungato di colore verde, così chiamato per la posizione che assume abitualmente e che ricorda l’atteggiamento di chi prega
matrimonio religioso
loc.s.m.
TS dir.
=> matrimonio canonico
ordine religioso
loc.s.m.
CO
ciascuna delle organizzazioni religiose ufficialmente riconosciute dall’autorità ecclesiastica, fondate su precisi precetti e regole di vita comune
sentimentalismo religioso
loc.s.m.
TS filos.
ciascuna dottrina che rinvenga l’origine della religione in un sentimento primordiale e autonomo rispetto alle altre attività spirituali.
ubbidienza religiosa
loc.s.f.
TS dir.can.
sottomissione che un religioso deve al vescovo, al papa, ai superiori nell’ambito delle loro legislazioni, a cui s’impegna con voto pubblico durante l’ordinazione.
voto religioso
loc.s.m.
TS relig.
ciascuno degli obblighi di castità, di povertà e di obbedienza che si assume chi entra nella professione religiosa
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità