remissione

re|mis|sió|ne
s.f.
1212; dal lat. remissiōne(m), der. di remittĕre “rimettere”.


CO
1a. perdono: remissione delle colpe | remissione di prigionieri, la loro liberazione
1b. fig., scampo, salvezza, rimedio: dovrò farlo, non c’è remissione; un male senza remissione
1c. TS dir. condono di un’obbligazione, spec. di un debito
2. CO rinuncia a far valere la propria volontà, i propri interessi o desideri; remissività, arrendevolezza: la sua remissione al capo è totale
3a. TS med. diminuzione dei sintomi di una malattia
3b. TS med. abbassamento temporaneo della temperatura, che può comportare anche brevi periodi di apiressia, frequente negli stati infettivi intermittenti
3c. TS psic. intervallo tra le fasi di una malattia mentale
4a. RE tosc., perdita, spec. quella in denaro dovuta a un affare svantaggioso; andare in remissione, rimetterci
4b. OB versamento in denaro

Polirematiche

remissione dei peccati
loc.s.f.
TS relig.
nel cattolicesimo, quella conseguita attraverso l’infusione della grazia santificante con il sacramento della penitenza
remissione del debito
loc.s.f.
TS dir.
atto con cui il creditore rinuncia all’adempimento del debito, purché il debitore non dichiari entro congruo termine di non volerne approfittare
remissione di querela
loc.s.f.
TS dir.
atto di rinuncia alla querela che comporta l’estinzione del reato.
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Abbonati a Internazionale per leggere l’articolo.
Gli abbonati hanno accesso a tutti gli articoli, i video e i reportage pubblicati sul sito.
Sostieni Internazionale
Vogliamo garantire un’informazione di qualità anche online. Con il tuo contributo potremo tenere il sito di Internazionale libero e accessibile a tutti.