temperare

tem|pe||re
v.tr.
av. 1313; dal lat. tĕmpĕrāre, prob. der. di tempus, -oris “tempo”.


1. OB mescolare in giusta proporzione | diluire, stemperare | estens., mescere
2a. CO attenuare, mitigare, addolcire: temperò l’asprezza delle parole con un sorriso
2b. CO frenare, moderare uno stato d’animo: temperare l’ira, lo sdegno
2c. BU calmare, placare qcn.
3. BU cambiare, modificare
4. OB regolare
5a. OB LE far concordare, fondere in un insieme armonioso
5b. OB estens., accordare: temperare uno strumento
6. TS mus. intonare strumenti a suono fisso secondo la scala temperata
7a. TS tecn. => temprare
7b. OB LE forgiare, fabbricare: come ’l bue cicilian che mugghiò prima | col pianto di colui … | che l’avea temperato con sua lima (Dante)
8. CO rendere aguzzo, appuntire con temperamatite e sim.: temperare la matita
Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.