Risultato della ricerca

Abbiamo trovato 2235 parole che corrispondono alla tua ricerca.

Polirematiche
  • da, di gallina (loc.agg.inv.) di scrittura, disordinata e illeggibile…
  • da, di dozzina (loc.agg.inv.) di qcs., di poco pregio, dozzinale: abito da dozzina, biancheria di dozzina | di qcn., di scarse …
  • dalla a alla z (loc.avv.) dalla a alla zeta …
  • abito da sera (loc.s.m.) a. molto elegante adatto a serate mondane…
  • accomodamento amichevole (loc.s.m.) => accomodamento stragiudiziale…
  • accordare gli strumenti (loc.v.) mettersi d'accordo su un comportamento comune.…
  • abbondanza del cuore (loc.s.f.) pienezza di affetti e di sentimenti…
  • acciaio inossidabile (loc.s.m.) a. resistente all'ossidazione e alla corrosione…
  • in abbondanza (loc.avv.) in gran quantità, abbondantemente: mangiare in abbondanza, guadagnare in a.…
  • abito da gran sera (loc.s.m.) a. da sera femminile adatto a serate di gala e sim.…
  • abito da mezza sera (loc.s.m.) a. femminile meno elegante di quello da sera, adatto per cocktail e sim.…
  • abito da sposa (loc.s.m.) a. femminile, spec. bianco, indossato dalla sposa durante la cerimonia nuziale…
  • accomodamento stragiudiziale (loc.s.m.) definizione, soluzione di una controversia ottenuta senza ricorrere all'autorità giudiziaria…
  • abbassare la coda (loc.v.) ammettere la propria inferiorità…
  • accento secondario (loc.s.m.) nella realizzazione fonetica, a. meno forte che può accompagnare l'accento principale in parole …
  • dalla a alla zeta (loc.avv.) dall'inizio alla fine: ripetere dalla a alla zeta. …
  • abito da cocktail (loc.s.m.) abito da mezza sera…
  • acero del Canada (loc.s.m.) pianta del genere Acero (Acer saccharum), dal cui tronco si estrae un succo zuccherino usato per …
  • albero di Giuda (loc.s.m.) pianta (Cercis siliquastrum) dal tronco nerastro e frutti a forma di siliqua, alla quale, secondo …
  • da amico (loc.avv.) loc.agg.inv. CO 1. loc.avv., amichevolmente, fraternamente: parlare da amico, trattare qcn. da …
  • adattamento fenotipico (loc.s.m.) quello che interviene in un organismo in risposta a mutate condizioni ambientali…
  • aereo da turismo (loc.s.m.) quello di piccole dimensioni per brevi viaggi…
  • dall'alfa all'omega (loc.avv.) dall'inizio alla fine…
  • allergia da polline (loc.s.f.) => pollinosi…
  • alta moda (loc.s.f.) la sartoria di lusso | estens., l'insieme dei capi di abbigliamento prodotti da tale industria | il …
  • amministrazione aziendale (loc.s.f.) organo di direzione di un'azienda che riunisce in sé le funzioni amministrative e quelle di scelta …
  • acqua di soda (loc.s.f.) a. contenente in soluzione carbonato di sodio e acido tartarico che la rendono frizzante e …
  • allergia da contatto (loc.s.f.) a. della pelle provocata dal contatto con una sostanza…
  • alta banda (loc.s.f.) fascia di onde elettromagnetiche tra i 174 e i 216 megahertz, che comprende i canali televisivi dal …
  • l'altra faccia della medaglia (loc.s.f.) l'aspetto, il lato opposto di una situazione, di un problema: considerare l'altra faccia …
  • amnesia anterograda (loc.s.f.) perdita della memoria degli avvenimenti verificatisi dopo l'inizio della malattia; incapacità di …
  • agave da mescal (loc.s.f.) a. da cui si ricavano bevande fermentate come il pulque, il mescal e la tequila…
  • dall'alba al tramonto (loc.avv.) tutto il giorno: lavorare dall'alba al tramonto.…
  • dall'alto in basso (loc.avv.) con presunzione, superbia, alterigia: guardare, trattare qcn. dall'alto in basso…
  • ampiezza dell'onda (loc.s.f.) differenza tra il valore massimo e il valore minimo di una oscillazione…
  • all'analda (loc.agg.inv.) nel tardo Medioevo, di sopravveste maschile lunga e con maniche molto ampie.…
  • aletta di raffreddamento (loc.s.f.) nei motori a combustione interna, lamina metallica che serve a dissipare il calore…
  • analisi didattica (loc.s.f.) terapia psicoanalitica cui deve sottoporsi chi intende diventare psicoanalista…
  • airone guardabuoi (loc.s.m.) uccello (Ardeola ibis) diffuso in Spagna e in Africa settentrionale che vive in grossi gruppi …
  • acqua di lavanda (loc.s.f.) a. dolce non potabile usata per l'igiene personale, il lavaggio della biancheria e sim. | a. …
  • da adesso in avanti (loc.avv.) d'ora in poi …
  • affondare i colpi (loc.v.) nel pugilato: colpire con violenza, caricare i colpi…
  • affondare il coltello nella piaga (loc.v.) parlare di un argomento doloroso …
  • affondare le radici (loc.v.) avere le proprie origini in, richiamarsi a: affondare le proprie radici in un glorioso passato.…
  • agenda elettronica (loc.s.f.) computer tascabile con le stesse funzioni di un'agenda…
  • ago da calza (loc.s.m.) ferro da calza…
  • ago da reti (loc.s.m.) asticciola spec. in legno con doppia cruna aperta usato per riparare le reti…
  • aggiunto del sindaco (loc.s.m.) consigliere comunale che rappresenta il sindaco in organi decentrati…
  • dall'altra parte della barricata (loc.avv.) nello schieramento, anche ideologico, opposto: essere, trovarsi dall'altra parte della …
  • amnesia retrograda (loc.s.f.) perdita della memoria relativa agli avvenimenti precedenti l'inizio della malattia.…
  • adattamento dei dati (loc.s.m.) metodo utilizzato quando, avendo dati sperimentali di una grandezza espressi in funzione di …
  • ambiente ossidante (loc.s.m.) a. di reazione caratterizzato dalla presenza di un ossidante…
  • aereo da caccia (loc.s.m.) quello impiegato per distruggere in volo aerei nemici…
  • affidamento in prova al servizio sociale (loc.s.m.) misura alternativa al carcere, costituita da un periodo di prova in libertà sotto il …
  • ampiezza di banda (loc.s.f.) 1. intervallo nello spettro delle frequenze necessario per trasmettere un dato tipo di segnale 2. …
  • affondare l'acceleratore (loc.v.) premere a fondo l'acceleratore | estens., aumentare la velocità…
  • aereo da carico (loc.s.m.) quello impiegato per il trasporto merci…
  • da adesso in poi (loc.avv.) d'ora in poi …
  • agenda planning (loc.s.f.) agenda con una suddivisione grafica delle pagine in giorni della settimana e in ore della giornata, …
  • andamento a forbice (loc.s.m.) in un diagramma, andamento presentato da due fenomeni correlati ma con tendenza opposta…
  • andare a buon fine (loc.v.) di qcs., riuscire bene, giungere a felice conclusione: l'affare è andato a buon fine…
  • andare a caccia di farfalle (loc.v.) perdere tempo in cose inutili | estens., nel gergo sportivo, spec. nel calcio, di portiere o altro …
  • andare a farsi friggere (loc.v.) andare al diavolo…
  • andare a gambe all'aria (loc.v.) 1. cadere malamente, ribaltarsi 2. fig., andare in malora, in rovina: la ditta è andata a …
  • andare a catafascio (loc.v.) andare in rovina…
  • andare al camposanto (loc.v.) morire, andare all'altro mondo…
  • andare al Creatore (loc.v.) morire, andare all'altro mondo…
  • andare a braccetto (loc.v.) camminare tenendosi sottobraccio | fig., essere d'accordo con qcn.…
  • andare a bottega (loc.v.) a. a lavorare come apprendista presso qcn.…
  • andare a cacare (loc.v.) volg., espressione ingiuriosa, spec. all'imperativo: va' a cagare!…
  • andare addosso (loc.v.) assalire; urtare, investire…
  • andare a fagiolo (loc.v.) soddisfare pienamente…
  • andare a fare in culo (loc.v.) volg., espressione ingiuriosa, spec. all'imperativo: vai a fare in culo!; anche nella forma di …
  • andare a giorni (loc.v.) di qcn., essere volubile, incostante | di qcs., cambiare a seconda del giorno…
  • andare a fondo (loc.v.) 1. affondare, inabissarsi | fig., di progetto, iniziativa e sim., fallire 2. fig., analizzare, …
  • andare a genio (loc.v.) piacere molto; essere particolarmente adatto: qcs. che va a genio a qcn.…
  • andare al diavolo (loc.v.) espressione ingiuriosa, spec. all'imperativo: ma va' un po' al diavolo!…
  • andarci di mezzo (loc.v.) essere coinvolto in qcs., spec. con conseguenze spiacevoli…
  • andarci pesante (loc.v.) esagerare, eccedere, in senso negativo: il professore c'è andato pesante con le punizioni; non …
  • andare a canestro (loc.v.) realizzare un canestro…
  • andare a fuoco (loc.v.) bruciare, incendiarsi…
  • andamento congiunturale (loc.s.m.) a. dell'economia durante una particolare congiuntura.…
  • andarci piano (loc.v.) comportarsi con cautela, moderarsi: vacci piano con lui, è un tipo pericoloso; vacci piano col …
  • andare a capo (loc.v.) riprendere a scrivere o a leggere dalla riga successiva | fig., ricominciare qcs. da capo…
  • andare a carte quarantotto (loc.v.) finire male…
  • andare a letto (loc.v.) mettersi a letto per dormire | avere rapporti sessuali con qcn.…
  • andare a farsi benedire (loc.v.) andare al diavolo…
  • andare a babboriveggoli (loc.v.) andare all'altro mondo, morire…
  • andare a donne (loc.v.) di uomini, cercare rapide avventure amorose, spec. prezzolate…
  • anatra mandarina (loc.s.f.) a. originaria dell'estremo oriente (Aix galericulata) caratterizzata da forma e piumaggio elegante…
  • andare a farsi fottere (loc.v.) volg., espressione ingiuriosa, spec. all'imperativo: vai a farti fottere!…
  • andare a periodi (loc.v.) essere mutevole, incostante…
  • andare all'altro mondo (loc.v.) morire…
  • andare a simpatia (loc.v.) comportarsi, giudicare con parzialità a seconda della propensione e delle preferenze che si …
  • andare controcorrente (loc.v.) opporsi alla mentalità, alle idee dominanti…
  • andare di corpo (loc.v.) defecare…
  • andare di porta in porta (loc.v.) chiedere l'elemosina di casa in casa …
  • andare in stampa (loc.v.) => andare in macchina…
  • andare in visibilio (loc.v.) trasecolare, strabiliarsi; andare in estasi…
  • andare per il sottile (loc.v.) agire con precisione o delicatezza; non andare per il sottile, agire in modo brusco o sommario…
  • andare per la maggiore (loc.v.) di qcs., essere in voga…
  • andare per le spicce (loc.v.) non dilungarsi, essere deciso e sbrigativo…
  • andare su (loc.v.) aumentare: il termometro va su, i prezzi vanno su…
  • andare via (loc.v.) di qcn., andarsene, partire; di macchia e sim.: scomparire completamente; di denaro: essere speso: …
  • con l'andare del tempo (loc.avv.) a mano a mano che il tempo passa, gradualmente: con l'andare del tempo ci farai …
  • andare a parare (loc.v.) mirare, tendere: chissà dove vuole andare a parare con questi discorsi…
  • andare in brodo di giuggiole (loc.v.) essere molto contento; bearsi, estasiarsi …
  • andare incontro (loc.v.) soccorrere, sostenere, aiutare qcn.…
  • andare in secca (loc.v.) arenarsi, incagliarsi…
  • andare in sollucchero (loc.v.) provare orgoglio, compiacimento; sentirsi lusingato…
  • andare sul velluto (loc.v.) fare qcs. senza incontrare ostacoli…
  • va e vieni (loc.s.m.inv.) 1. CO andirivieni, viavai: un va e vieni di persone 2. TS mar. collegamento tra una nave e la riva …
  • andata e ritorno (loc.s.m.) biglietto ferroviario, aereo, ecc., valido anche per il ritorno, sovente a tariffa ridotta (sigla …
  • anello stradale (loc.s.m.) raccordo circolare che collega più strade.…
  • andare alla deriva (loc.v.) 1. TS mar. spec. di imbarcazione, essere trascinato dalla corrente 2. CO fig., di qcn., subire …
  • andare a rete (loc.v.) segnare una rete…
  • andare di lusso (loc.v.) fam., andare bene, considerate le circostanze: ti è andata di lusso all'esame, vista la tua …
  • andare giù (loc.v.) diminuire: la temperatura è andata giù, i prezzi vanno giù | di boccone, essere inghiottito | …
  • andare in avanscoperta (loc.v.) esplorare una situazione, cercare di capire le intenzioni di qcn.…
  • andare in cantina (loc.v.) nel gergo teatrale, calare di tono nel cantare o nel recitare…
  • andare in collera (loc.v.) arrabbiarsi, infuriarsi…
  • andare all'altare (loc.v.) sposarsi…
  • andare a naso (loc.v.) basarsi sul proprio istinto…
  • andare buco (loc.v.) non avere un buon esito, andare male: il progetto è andato buco | non accadere, non aver luogo: …
  • andare in onda (loc.v.) di programma televisivo o radiofonico, iniziare a essere trasmesso…
  • va bene (loc.inter.) risposta che esprime consenso, approvazione, anche con rassegnazione: e va bene, lo farò…
  • andare al giorno del giudizio (loc.v.) di qcs., non finire mai …
  • andare alla ventura (loc.v.) affidarsi al caso, procedere a caso…
  • andare a picco (loc.v.) affondare, andare a fondo…
  • andare a quel paese (loc.v.) eufem., rovinarsi; andare al diavolo…
  • andare a ramengo (loc.v.) 1. CO andare in rovina, in malora 2. BU andare a spasso, vagabondare; essere disoccupato 3. TS mar. …
  • andare a vuoto (loc.v.) di qcs., fallire: la rapina è andata a vuoto…
  • andare con Dio (loc.v.) come benedizione alla partenza di qcn.: vai con Dio!…
  • andare in frantumi (loc.v.) andare in pezzi, frantumarsi…
  • andare in porto (loc.v.) avere successo, andare a buon fine: il progetto è andato in porto…
  • andare per il giusto verso (loc.v.) andare per il proprio verso …
  • andare per le mani di tutti (loc.v.) di qcs., essere toccato da tutti; di libri e giornali, avere grande diffusione …
  • andare alla firma (loc.v.) di impiegati, recarsi dal direttore a far firmare la corrispondenza | inviare un documento a chi …
  • andare all'orza (loc.v.) => orzare…
  • andare a punto (loc.v.) nel gioco delle bocce, tirare la propria boccia il più vicino possibile al pallino senza bocciarlo…
  • andare cauto (loc.v.) procedere con prudenza, con circospezione; essere accorto, circospetto: andare cauto negli affari…
  • andare di fretta (loc.v.) avere molta premura, spec. come scusante nei confronti di qcn.: scusa, ma vado di fretta…
  • andare in cenere (loc.v.) essere distrutto dal fuoco | fig., dissolversi, andare in fumo…
  • andare in pagina (loc.v.) di notizia, essere stampata…
  • andare sul sicuro (loc.v.) non rischiare…
  • andare a lune (loc.v.) essere incostante, cambiare facilmente umore…
  • andare dietro (loc.v.) seguire, imitare qcn.; fare la corte a qcn. | perseguire, dedicarsi a qcs. | prestare fede, credere …
  • andare a monte (loc.v.) di progetto e sim., fallire, sfumare…
  • andare a nascondersi (loc.v.) fam., vergognarsi: vai a nasconderti!…
  • andare a ruba (loc.v.) di un prodotto, essere venduto in pochissimo tempo…
  • andare in là (loc.v.) 1. procedere, proseguire, andare avanti: andiamo in là finché non viene buio; anche fig.: sono …
  • andare in macchina (loc.v.) di giornali, libri e sim., iniziare a essere stampato…
  • andare per il proprio verso (loc.v.) di qcs., procedere bene, nel senso voluto …
  • andare sotto (loc.v.) di qcn., immergersi sott'acqua, andare a fondo | spec. di bilancio e sim., essere in passivo: …
  • andare e venire (loc.v.) 1. muoversi rapidamente avanti e indietro, in una direzione e nell'altra: andava e veniva portando …
  • andare forte (loc.v.) avere molto successo: quel cantante sta andando forte…
  • andare in camporella (loc.v.) andare ad amoreggiare in un luogo appartato fuori da un centro abitato, spec. in campagna…
  • andare in fiamme (loc.v.) essere avvolto dal fuoco…
  • andare in pezzi (loc.v.) rompersi…
  • anello di fidanzamento (loc.s.m.) a. che si regala alla propria fidanzata come simbolica promessa di matrimonio…
  • andare all'inferno (loc.v.) rovinarsi, andare al diavolo…
  • andare a traverso (loc.v.) => traversarsi…
  • andare in briciole (loc.v.) rompersi in piccoli pezzi…
  • andare in bianco (loc.v.) fam., fallire un obiettivo, non riuscire | non riuscire in un approccio o in un rapporto sessuale…
  • andare in scena (loc.v.) essere rappresentato…
  • andare liscio (loc.v.) 1. CO procedere senza incontrare ostacoli, intoppi; andare per il meglio: è andato tutto liscio 2. …
  • andare matto (loc.v.) avere una grande passione o predilizione per qcn. o qcs., amare molto: va matto per la musica…
  • andare a letto con le galline (loc.v.) andare a dormire molto presto …
  • andare a rogito (loc.v.) concludere un contratto…
  • andare a rotoli (loc.v.) di qcs., finire male; andare in rovina…
  • andare a scuola (loc.v.) frequentare istituti scolastici: va a scuola dai Salesiani…
  • andare al passo (loc.v.) di più persone, camminare o marciare con la stessa andatura o ritmo…
  • andare avanti (loc.v.) avanzare, procedere; proseguire, continuare, progredire | vivere, campare: andare avanti con uno …
  • andare e tornare (loc.v.) andare e venire…
  • andare il sangue alla testa (loc.v.) arrabbiarsi molto, infuriarsi: la sua arroganza mi fa andare il sangue alla testa …
  • andare in giro (loc.v.) gironzolare, girare: andare in giro per compere…
  • andare in rovina (loc.v.) di qcs., crollare, distruggersi, decadere; di qcn., di una famiglia e sim., subire un crollo …
  • andare oltre (loc.v.) guardare al di là dei limiti consueti | esagerare, passare il segno…
  • andare alle stelle (loc.v.) spec. di un prezzo, salire molto…
  • andare al tappeto (loc.v.) nel pugilato, essere atterrato; fig., subire un duro colpo, una batosta…
  • andare a male (loc.v.) spec. di cibo, guastarsi, rovinarsi…
  • andare in bestia (loc.v.) incollerirsi, andare in collera…
  • andare su tutte le furie (loc.v.) arrabbiarsi molto …
  • andare alla banda (loc.v.) di imbarcazione, sbandare, piegare da uno dei lati…
  • andare all'aria (loc.v.) fallire, andare a monte…
  • andare a pallino (loc.v.) 1. finire, andare male, andare a rotoli: il nostro progetto è andato a pallino 2. andare a fagiolo…
  • andare in bando (loc.v.) allentarsi, srotolarsi…
  • andare in fumo (loc.v.) svanire, dissolversi: il nostro progetto è andato in fumo; tutto il suo patrimonio è andato in …
  • andare in protesto (loc.v.) di titolo di credito, essere soggetto ad accertamento da parte di un pubblico ufficiale per mancato …
  • andare lontano (loc.v.) avere successo, migliorare la propria condizione: quel ragazzo andrà lontano…
  • andare per la propria strada (loc.v.) pensare al proprio scopo senza lasciarsi distogliere …
  • andare su e giù (loc.v.) passeggiare, camminare…
  • andare a nozze (loc.v.) cogliere un'occasione al volo, essere soddisfatto di qcs., gradire particolarmente qcs.: è molto …
  • andare d'accordo (loc.v.) intendersi, essere in armonia: andare d'accordo con qcn., fratelli che vanno molto d'accordo…
  • andare di moda (loc.v.) essere particolarmente apprezzato e diffuso in un determinato periodo…
  • andare in bernecche (loc.v.) ubriacarsi…
  • andare in estasi (loc.v.) di qcn., spec. iperb., essere rapito, affascinato: andare in estasi per qcs., davanti a qcn.…
  • andare pazzo (loc.v.) andare matto…
  • andare per (loc.v.) essere vicino al compimento di una data età: vado per i cinquanta…
  • andare per le lunghe (loc.v.) prolungarsi eccessivamente…
  • sull'andare di (loc.prep.) a somiglianza, sul modello di.…
  • andare a momenti (loc.v.) avere un andamento incostante, variare a seconda delle circostanze…
  • andare a puttane (loc.v.) 1. volg., cercare prostitute e accompagnarsi a esse 2. fig., di qcs., andare, finire male, andare a …
  • andare attorno (loc.v.) di qcn., vagare; di notizie e sim., diffondersi…
  • andare a zonzo (loc.v.) passeggiare senza meta…
  • andare con (loc.v.) avere una relazione sentimentale con qcn. | avere rapporti sessuali con qcn.…
  • andare con i piedi di piombo (loc.v.) procedere molto cautamente …
  • andare diritto (loc.v.) procedere deciso e sicuro verso uno scopo…
  • andare di, per traverso (loc.v.) 1. di cibo, arrestarsi in gola, provocando fastidio o tosse; anche iperb.: a questa notizia il …
  • andare in malora (loc.v.) 1. andare, finire male 2. andare a male, guastarsi…
  • animale da compagnia (loc.s.m.) a. domestico, spec. cane o gatto, adatto alla compagnia dell'uomo…
  • antenna radar (loc.s.f.) quella di cui è munita un'apparecchiatura radar…
  • di antica data (loc.agg.inv.) che risale al passato, di vecchia data: un rapporto di antico data.…
  • annodare le fila (loc.v.) concludere, riassumere un discorso, una narrazione e sim.…
  • anima dannata (loc.s.f.) 1. a. condannata all'inferno: gridare, lamentarsi come un'anima dannata, furiosamente, …
  • da antologia (loc.agg.inv.) esemplare nel suo genere: un film da a.…
  • aprire la strada (loc.v.) 1. agevolare qcn. in un'attività: le sue amicizie gli hanno aperto la strada verso l'attività …
  • arma da lancio (loc.s.f.) => arma da getto…
  • aria liquida (loc.s.f.) a. raffreddata sino allo stato liquido…
  • arma da getto (loc.s.f.) a. che si scaglia come il giavellotto e la lancia, o che serve a scagliare proiettili inerti come …
  • arma bastarda (loc.s.f.) a. da fuoco a canna molto corta rispetto al calibro…
  • area pellucida (loc.s.f.) => blastoderma…
  • arcobaleno secondario (loc.s.m.) a. che talvolta appare accanto a quello primario rispetto a cui la successione dei colori risulta …
  • arma da fuoco (loc.s.f.) a. che spara un proiettile utilizzando la forza propellente dei gas che si sviluppano per …
  • arma da punta (loc.s.f.) a. bianca realizzata in modo da essere efficace prevalentemente vibrando stoccate e affondi…
  • arma da difesa (loc.s.f.) protezione di materiale resistente per la difesa individuale, per es. l'elmo, lo scudo, la corazza …
  • arma da taglio (loc.s.f.) a. bianca realizzata in modo da essere efficace vibrando fendenti…
  • arteria cervicale profonda (loc.s.f.) a. che si origina da quella succlavia e si distribuisce alla colonna cervicale e alle parti molli …
  • artiglieria da montagna (loc.s.f.) quella costituita per lo più da obici e mortai facilmente trasportabili in alta quota…
  • artiglieria da campagna (loc.s.f.) quella di medio calibro, mobile e leggera, che fornisce supporto alle unità di fanteria…
  • arnese da galera (loc.s.m.) pessimo soggetto, mascalzone…
  • asse stradale (loc.s.m.) linea mediana ideale che divide in due la carreggiata…
  • asciugamano da cucina (loc.s.m.) strofinaccio usato per asciugare le stoviglie…
  • asse da staffilatura (loc.s.f.) ciascuna delle due assi usate per stringere il libro nell'operazione della staffilatura…
  • aspettare la manna dal cielo (loc.v.) sperare nella soluzione improvvisa di un problema senza far nulla per togliersi d'impiccio …
  • asse da stiro (loc.s.f.) tavola di legno o metallo smussata a un'estremità, con piede pieghevole, ricoperta da …
  • da asporto (loc.agg.inv.) di vivanda già preparata o cotta che si può consumare fuori del locale in cui si acquista, spec. …
  • asino di Buridano (loc.s.m.) persona indecisa che trovandosi di fronte a due opportunità non sa quale scegliere (dall'apologo …
  • assegno postdatato (loc.s.m.) a. con un data posteriore a quella di emissione e pertanto giuridicamente illegale…
  • asse da lavare (loc.s.f.) tavola scanalata usata come base di appoggio per strofinare i panni insaponati…
  • attrazione modale (loc.s.f.) spec. nelle lingue classiche, uso del congiuntivo invece dell'indicativo, in una proposizione …
  • atterraggio guidato (loc.s.m.) => atterraggio strumentale…
  • assunzione del concordato fallimentare (loc.s.f.) a. da parte di un terzo dell'obbligo di pagare un debito contratto da altri…
  • attività secondaria (loc.s.f.) quella propria del settore secondario…
  • auto blindata (loc.s.f.) var. => autoblindata…
  • autostrada informatica (loc.s.f.) rete informatica internazionale a cui ha accesso un grandissimo numero di utenti.…
  • azienda di erogazione (loc.s.f.) a. che tende a soddisfare le necessità dei componenti dell'azienda stessa utilizzando risorse …
  • autonomia daziaria (loc.s.f.) facoltà di un governo di modificare ad arbitrio i dazi doganali…
  • autonomia sindacale (loc.s.f.) indipendenza dell'attività dei sindacati dai partiti politici e dal governo.…
  • avere il coltello dalla parte del manico (loc.v.) essere nella posizione più forte …
  • avverbio modale (loc.s.m.) => avverbio qualificativo…
  • azienda sanitaria locale (loc.s.f.) struttura sanitaria territoriale che sostituisce le unità sanitarie locali (sigla ASL).…
  • avere la coda di paglia (loc.v.) sentirsi in difetto o in colpa per qcs. e pensare che gli altri vi alludano …
  • avere un santo dalla propria (loc.v.) riuscire a cavarsela in una situazione difficile: quel ragazzo deve avere un santo dalla sua …
  • azienda agricola (loc.s.f.) l'insieme dei beni organizzati da un imprenditore per l'esercizio dell'impresa nel settore …
  • avere dalla propria (loc.v.) poter contare sull'appoggio di qcn., sul favore delle circostanze: avere il tempo dalla propria…
  • avere la coda tra le gambe (loc.v.) mostrarsi avvilito dopo un insuccesso …
  • azienda consociata (loc.s.f.) => consociata…
  • azienda familiare (loc.s.f.) a. in cui i beni appartengono a una stessa famiglia e la forza lavoro è costituita prevalentemente …
  • avere la corda al collo (loc.v.) 1. avere la catena al collo 2. trovarsi in grave pericolo, avere l'acqua alla gola …
  • avere davanti agli occhi (loc.v.) aver presente, ricordare chiaramente…
  • avere la benda sugli occhi (loc.v.) non conoscere la verità, non sapere come stanno le cose …
  • azienda autonoma (loc.s.f.) a. creata dallo stato, dalle provincie o dai comuni per svolgere determinati servizi pubblici e …
  • avanti adagio (loc. di comando) ordine di far assumere alla nave una andatura lenta…
  • avere da fare (loc.v.) essere occupato, dover adempiere a un'incombenza, a un impegno, dover svolgere un lavoro, ecc.: non …
  • banda cittadina (loc.s.f.) banda di frequenza compresa intorno ai 27 megacicli, utilizzata dai radioamatori (sigla CB)…
  • bieta da costa (loc.s.f.) varietà di barbabietola commestibile (Beta vulgaris cicla) di cui si consumano le costole carnose …
  • bradipo tridattilo (loc.s.m.) b. (Bradypus tridactylus) che ha gli arti muniti di tre grosse unghie con cui si appende ai rami, …
  • barbabietola da zucchero (loc.s.f.) b. le cui radici sono impiegate per l'estrazione di zucchero…
  • da banco (loc.agg.inv.) di prodotto farmaceutico, che si può acquistare senza ricetta medica.…
  • banda di frequenza (loc.s.f.) campo o intervallo compreso tra due frequenze limite o intorno a una frequenza media (simb. B) | …
  • barriera daziaria (loc.s.f.) fabbricato posto all'ingresso della città che ospitava gli agenti del dazio…
  • da basso (loc.avv.) var. => dabbasso…
  • banda rumorosa (loc.s.f.) striscia di materiale particolare posta di traverso o lungo la carreggiata di una strada che, se …
  • da battaglia (loc.agg.inv.) fam., di qcs., che può essere adoperato spesso senza particolari cure perché di poco valore, …
  • biscia dal collare (loc.s.f.) => biscia d'acqua…
  • da bambino (loc.avv.) durante l'infanzia, nella fanciullezza: da bambino andavo in vacanza dai nonni.…
  • bacio di Giuda (loc.s.m.) lusinga che nasconde un tradimento.…
  • banca dati (loc.s.f.) ampio data base che raccoglie grandi quantità di dati d'archivio, spec. per enti pubblici, …
  • barriera autostradale (loc.s.f.) casello…
  • berretta da prete (loc.s.f.) arbusto del genere Evonimo (Evonymus europaea) con frutti rossi contenenti semi velenosi, diffuso …
  • berretto da notte (loc.s.m.) tipo di cuffia indossato la notte, spec. in passato, per ripararsi dal freddo…
  • bocchetta stradale (loc.s.f.) => 1chiusino.…
  • bomba radioguidata (loc.s.f.) b. aerea usata nella seconda guerra mondiale la cui traiettoria era parzialmente modificabile…
  • bacio di dama (loc.s.m.) pasticcino secco costituito da due semisfere di pasta frolla alla nocciola unite da uno strato di …
  • a baldacchino (loc.agg.inv.) dotato di baldacchino: letto a baldacchino…
  • bombardamento a tappeto (loc.s.m.) lancio fittissimo e ripetuto di bombe su una vasta superficie, in modo da conseguire il massimo …
  • borsa dell'acqua calda (loc.s.f.) b. di gomma che, riempita di acqua calda, è usata per scaldare parti del corpo…
  • bilancio consolidato (loc.s.m.) b. che risulta dall'unificazione di tutti i bilanci delle singole aziende che fanno parte di un …
  • banda armata (loc.s.f.) gruppo di uomini armati che si propone fini delittuosi contro lo Stato: costituzione di banda …
  • bendare gli occhi (loc.v.) confondere le idee a qcn. per impedirgli di capire la verità.…
  • blocco stradale (loc.s.m.) 1. posto di blocco 2. reato che consiste nell'ostruire una via di comunicazione stradale o …
  • bocca da fuoco (loc.s.f.) => pezzo di artiglieria…
  • boccone del, da prete (loc.s.m.) 1. scherz., parte posteriore del pollo che comprende il codrione 2. fig., piatto prelibato…
  • baco da seta (loc.s.m.) larva di un lepidottero del genere Bombice (Bombyx mori) che, al termine del periodo larvale, si …
  • banda magnetica (loc.s.f.) strato di materiale magnetizzabile applicabile a tessere, schede e sim., su cui vengono registrate …
  • bicicletta da camera (loc.s.f.) cyclette…
  • botte da orbi (loc.s.f.pl.) percosse fitte e violente, date spec. a casaccio.…
  • bastone chiodato (loc.s.m.) b. che ha infissa a un'estremità una punta metallica…
  • bicicletta da neve (loc.s.f.) => ski-bob.…
  • bilancio consolidato dello stato (loc.s.m.) b. che risulta dall'unificazione di tutti i bilanci degli enti che fanno capo allo stato…
  • bendarsi gli occhi (loc.v.) non voler accorgersi della verità.…
  • bestia da soma (loc.s.f.) animale adatto, allenato a trasportare pesi | fig., persona che lavora troppo o si sobbarca lavori …
  • bilancia da cucina (loc.s.f.) quella di modesta portata e precisione usata spec. per pesare alimenti…
  • cambiare strada (loc.v.) fare scelte diverse dalle precedenti; mutare comportamento o modo di vivere…
  • campana da palombaro (loc.s.f.) grande cassone a forma di campana, in cui veniva immessa area compressa, che permetteva di lavorare …
  • cane da pastore (loc.s.m.) c. usato per condurre e custodire le greggi…
  • capitale d'azienda (loc.s.m.) insieme organizzato dei beni che fanno capo a un'azienda…
  • carta da bollo (loc.s.f.) carta bollata…
  • carta da musica (loc.s.f.) 1. CO c. su cui è stampato il pentagramma, usata per scrivere musica 2. TS gastr. varietà di pane …
  • sulla buona strada (loc.agg.inv.) che è nella direzione giusta, spec. in vista della soluzione di qcs.: il lavoro non è ancora …
  • buttare dalla finestra (loc.v.) sprecare, usare senza criterio: buttare il denaro dalla finestra; non riuscire a sfruttare, a …
  • cadere dal cielo (loc.v.) spec. in espressioni negative, di qcs., essere concessa facilmente o gratuitamente: datti da fare, …
  • calendario scolastico (loc.s.m.) quello in cui sono indicate le date dei giorni di lezione e delle festività…
  • calendario solare (loc.s.m.) quello che fa derivare la durata dell'anno civile dall'intervallo di tempo compreso fra due …
  • calza da uomo (loc.s.f.) c., spec. in cotone o lana, che copre la gamba fino al ginocchio…
  • cane da combattimento (loc.s.m.) c. addestrato a combattere contro altri cani…
  • cane da ferma (loc.s.m.) c. da caccia addestrato a segnalare con la ferma la presenza di selvaggina…
  • di cappa e spada (loc.agg.inv.) di romanzo o film, che tratta di avventure di argomento amoroso-cavalleresco ambientate spec. nel …
  • carrello tenda (loc.s.m.) c. rimorchiabile che si apre sui lati e nella parte superiore trasformandosi in una tenda da …
  • carta da macero (loc.s.f) c. usata o di scarto, riciclata per fabbricarne altra…
  • carta da regalo (loc.s.f.) c. colorata o disegnata usata per confezionare regali…
  • calendario giuliano (loc.s.m.) quello istituito da Giulio Cesare, che prevede dopo tre anni di 365 giorni uno di 366…
  • cane da difesa (loc.s.m.) c. addestrato a difendere l'uomo e la sua abitazione…
  • cane da punta (loc.s.m.) cane da ferma…
  • cane da soccorso (loc.s.m.) c. addestrato a soccorrere persone sulla neve, in acqua, ecc.…
  • carta da gioco (loc.s.f.) spec. al pl., cartoncino rettangolare con figure e segni cui è attribuito un dato valore numerico, …
  • carta da parati (loc.s.f.) c. da incollare alle pareti come rivestimento e decorazione…
  • burro da tavola (loc.s.m.) b. ottenuto da creme pastorizzate e fermentate artificialmente…
  • campo da, di gioco (loc.s.m. CO) c. su cui si svolge una competizione sportiva …
  • cane guida (loc.s.m.) c. addestrato a fare da guida ai ciechi…
  • canzone pindarica (loc.s.f.) c. in cui ogni stanza è suddivisa in strofe, antistrofe ed epodo.…
  • da capo a piedi (loc.avv.) completamente, da un'estremità all'altra: essere bagnato da capo a piedi …
  • carne da cannone (loc.s.f.) carne da macello…
  • carrello stradale (loc.s.m.) rimorchio per camion dotato di rotaie per il carico di carri merci ferroviari…
  • canna da pesca (loc.s.f.) attrezzo costituito da un lungo bastone di materiale flessibile che regge la lenza…
  • dal proprio canto (loc.avv.) per parte propria, a propria volta…
  • canzone dantesca (loc.s.f.) c. di argomento amoroso, morale o politico in cui tutte le stanze hanno lo stesso schema…
  • capo di banda (loc.s.m.) elemento costruttivo che copre e collega la sommità delle coste sui due fianchi della nave …
  • calza da donna (loc.s.f.) c., in tessuto spec. sintetico molto leggero, che copre interamente la gamba; collant…
  • camera blindata (loc.s.f.) c. con pareti d'acciaio in cui sono custoditi valori e preziosi, spec. nelle banche…
  • cane da guardia (loc.s.m.) 1. c. addestrato a fare la guardia e difendere abitazioni, proprietà e sim. 2. fig., chi sorveglia …
  • da cani (loc.agg.inv.) loc.avv. CO 1. loc.agg.inv., molto brutto: tempo da cani | gramo, faticoso: vita da cani, lavoro da …
  • canna da zucchero (loc.s.f.) pianta erbacea perenne del genere Saccaro (Saccharum officinarum) coltivata spec. nelle regioni …
  • carcere mandamentale (loc.s.m.) => casa mandamentale…
  • calendario rivoluzionario (loc.s.m.) quello istituito in Francia nel 1793, in cui i mesi avevano nomi ispirati alla natura e ai lavori …
  • cane da slitta (loc.s.m.) c. di razza nordica, resistente al freddo, addestrato a trainare slitte…
  • carta da lettera (loc.s.f.) c. usata per la corrispondenza: foglio, blocco di carta da lettera…
  • da buttare (loc.agg.inv.) troppo rovinato per essere utilizzabile: questo vestito è ormai da b.…
  • biglietto da visita (loc.s.m.) cartoncino a stampa con nome, cognome, indirizzo ed eventuale titolo professionale…
  • cacciare dal nido (loc.v.) scalzare da una posizione preminente…
  • camera da letto (loc.s.f.) stanza di un'abitazione in cui si dorme | il mobilio che arreda tale stanza…
  • cane da valanga (loc.s.m.) c. particolarmente addestrato per il soccorso alpino…
  • cane da salotto (loc.s.m.) c. da compagnia di piccola taglia…
  • da capestro (loc.agg.inv.) di persona, di comportamento o di azione, degno della forca.…
  • capo redattore (loc.s.m.) var. => caporedattore…
  • calendario agricolo (loc.s.m.) elenco dei lavori colturali ripartiti nei diversi periodi dell'anno…
  • calendario perpetuo (loc.s.m.) quello che permette di stabilire la corrispondenza tra data del mese e giorno della settimana in …
  • camicia da notte (loc.s.f.) indumento, spec. femminile e di tessuto leggero, gener. lungo fino ai piedi, che si indossa per …
  • da campeggio (loc.agg.inv.) adatto per campeggiare: tenda da campeggio, tavolo da campeggio, fornellino da campeggio…
  • canna da lancio (loc.s.f.) canna da pesca con mulinello che permette di lanciare la lenza molto lontano…
  • da capo (loc.avv.) 1. CO di nuovo, da principio: ricominciare da capo 2. TS mus. nelle partiture musicali, didascalia …
  • da capogiro (loc.agg.inv.) straordinario, sbalorditivo: una bionda da capogiro, prezzi da capogiro…
  • cadere dalle nuvole (loc.v.) stupirsi moltissimo, non capacitarsi di qcs. che è accaduto: quando gliel'ho detto, è caduto …
  • cane da caccia (loc.s.m.) c. con particolari caratteristiche e attitudini, addestrato per cacciare la selvaggina…
  • carta da pacchi (loc.s.f.) c. pesante e resistente, gener. di color marrone, usata per confezionare pacchi…
  • da burla (loc.agg.inv.) non serio, non vero: una riforma da burla | poco autorevole, poco credibile: un re da burla…
  • cadere dal letto (loc.v.) cascare dal letto…
  • calendario liturgico (loc.s.m.) c. che riporta tutte le festività dell'anno liturgico…
  • camera da pranzo (loc.s.f.) stanza di un'abitazione arredata in modo che più persone possano consumarvi i pasti | il mobilio …
  • calendario civile (loc.s.m.) c. con l'indicazione delle feste riconosciute dallo stato…
  • calendario gregoriano (loc.s.m.) quello riformato dal pontefice Gregorio XIII nel 1582 apportando alcune modifiche a quello giuliano …
  • cappello da prete (loc.s.m.) 1. CO cappello nero a tre punte portato, spec. un tempo, dai preti 2. TS gastr. insaccato di carne …
  • carne da macello (loc.s.f.) soldati mandati in massa a combattere senza molte probabilità di sopravvivere…
  • da campo (loc.agg.inv.) di un oggetto di uso militare o da campeggio: semplice, funzionale e facilmente trasportabili: …
  • candidato di bandiera (loc.s.m.) nell'elezione a una carica: chi viene proposto e appoggiato da un intero gruppo o partito come …
  • cane da cerca (loc.s.m.) c. da caccia addestrato a fiutare e a stanare la selvaggina…
  • da capo a fondo (loc.avv.) da capo a piedi …
  • da cardiopalmo (loc.agg.inv.) che suscita paura, spavento: corsa in macchina da cardiopalmo | incerto, molto emozionante: una …
  • carta da giornali (loc.s.f.) c. da stampa adatta a macchine rotative…
  • calendario venatorio (loc.s.m.) quello che indica le date d'apertura e chiusura della caccia, diverso a seconda delle regioni e del …
  • campione iridato (loc.s.m.) spec. nel ciclismo e nel motociclismo, vincitore di un campionato del mondo…
  • cane da compagnia (loc.s.m.) c. destinato solo a far compagnia al padrone…
  • cane da tartufi (loc.s.m.) c. addestrato a fiutare i tartufi | fig., persona dotata di buon intuito per scoprire notizie …
  • cannello per, da saldare (loc.s.m.) apparecchio usato per saldare pezzi di metallo, costituito da due piccole condutture per gas …
  • da capre (loc.agg.inv.) di sentiero, terreno e sim., scosceso e su cui è difficile arrampicarsi.…
  • carro da guerra (loc.s.m.) nell'antichità classica, cocchio usato in battaglia…
  • carta da visita (loc.s.f.) biglietto da visita…
  • carta da zucchero (loc.s.f.) loc.s.m.inv., loc.agg.inv. CO 1. loc.s.f., c. spessa di colore azzurro cupo usata in passato per …
  • carta moschicida (loc.s.f.) c. ricoperta di colla o insetticida, usata per catturare e uccidere mosche e altri insetti che vi …
  • casa circondariale (loc.s.f.) carcere per imputati in attesa di giudizio o per condannati a non più di tre anni di reclusione…
  • cartello di sfida (loc.s.m.) 1. TS stor. biglietto con cui si sfidava a duello qcn. 2. CO fig., dichiarazione di ostilità | …
  • casa da gioco (loc.s.f.) locale in cui si svolgono vari giochi d'azzardo…
  • carta lucida (loc.s.f.) 1. c. velina trasparente usata spec. per decorazioni 2. c. semitrasparente usata spec. nel disegno …
  • carta stradale (loc.s.f.) c. che rappresenta la rete stradale e autostradale di una regione…
  • cascare dalle nuvole (loc.v.) cadere dalle nuvole…
  • casco iridato (loc.s.m.) campione mondiale di motociclismo…
  • cascare dal letto (loc.v.) alzarsi più presto del solito…
  • da caserma (loc.agg.inv.) sboccato, scurrile: discorso, linguaggio da caserma…
  • casa mandamentale (loc.s.f.) carcere per imputati in attesa di giudizio a disposizione del pretore o per condannati a non più …
  • cassa da morto (loc.s.f.) bara, feretro…
  • da casa (loc.agg.inv.) spec. di abito, usato per stare in casa e quindi semplice e comodo: giacca, maglione da casa…
  • catena radar (loc.s.f.) complesso di postazioni radar collegate fra loro…
  • dalla cattedra (loc.avv.) => ex cathedra | fig., in modo infallibile, con saccenteria.…
  • categoria sindacale (loc.s.f.) => categoria professionale.…
  • catena da neve (loc.s.f.) spec. al pl., sistema di catenelle che, montato intorno agli pneumatici, aumenta l'aderenza al …
  • cavo di guida (loc.s.m.) c. fissato alla navicella di un aerostato, che viene lasciato pendere fino a terra e adagiarsi al …
  • cattiva strada (loc.s.f.) condotta di vita deprecabile, moralmente pericolosa…
  • cavare sangue da una rapa (loc.v.) cercare di ottenere da qcn. o da qcs. ciò che non può dare. …
  • ceffo da galera (loc.s.m.) brutto ceffo.…
  • da cavallo (loc.agg.inv.) scherz., di farmaco, particolarmente forte o assunto in dosi massicce; di cura, che implica l'uso …
  • cedere la strada (loc.v.) dare la precedenza nella circolazione stradale…
  • da certosino (loc.agg.inv.) che richiede molta pazienza, precisione e meticolosità: lavoro da certosino…
  • cetra da tavolo (loc.s.f.) strumento a corda con cassa piatta che si appoggia orizzontalmente su una superficie o sulle …
  • centravanti di sfondamento (loc.s.m.inv.) nel calcio, attaccante che per la potenza atletica è in grado di penetrare frontalmente nella …
  • centro elaborazione dati (loc.s.m.) spec. in ambito aziendale, centro in cui vengono elaborati dati con finalità varie (sigla CED)…
  • cestino da viaggio (loc.s.m.) sacchetto di carta, o altro contenitore, che veniva venduto nelle stazioni, contenente cibi e …
  • chiave da muro (loc.s.f.) struttura di ferro posta orizzontalmente secondo la corda di un arco per contrastare le spinte …
  • cera da scarpe (loc.s.f.) lucido da scarpe…
  • cestino da lavoro (loc.s.m.) quello contenente il necessario per cucire, ricamare e sim.…
  • coda di porco (loc.s.f.) elemento decorativo di balconi e cancelli costituito da un ricciolo di ferro battuto…
  • coda di topo (loc.s.f.) 1. CO cordoncino sottile usato in sartoria per decorazioni e bordure 2. TS bot.com. nome …
  • chilometro da fermo (loc.s.m.) spec. nel ciclismo, gara di velocità sulla distanza di un chilometro con partenza da fermo…
  • da ciò (loc.agg.inv.) idoneo, adatto, opportuno: non mi pare che questa sia ora da ciò (Boccaccio).…
  • coda di rospo (loc.s.f.) nome dato alla parte posteriore del corpo dei due pesci del genere Lofio comunemente detti rana …
  • coda di volpe (loc.s.f.) nome comune delle piante del genere Setaria…
  • da collo (loc.agg.inv.) che si porta intorno al collo: fazzoletto, ornamento da collo…
  • in coda (loc.avv.) loc.agg.inv. CO loc.avv., in fondo, alla fine, spec. in una serie ordinata: lasciare un lavoro in …
  • codice a ridondanza (loc.s.m.) sistema di codifica che utilizza più bit del necessario per ridurre le possibilità di errore…
  • chiodo da ghiaccio (loc.s.m.) nell'alpinismo, grosso chiodo con parte del gambo a forma di vite per aumentarne la presa nel …
  • coda di cavallo (loc.s.f.) 1. CO acconciatura in cui i capelli, legati dietro la testa con un unico elastico o nastro, …
  • coda sonora (loc.s.f.) 1. TS fis. prolungamento del suono emesso in ambiente chiuso 2. TS cinem. pezzo di pellicola, con …
  • collegio sindacale (loc.s.m.) organo delle società per azioni che vigila sulla gestione nell'interesse dei soci…
  • ciclo didattico (loc.s.m.) ciascuna delle due fasi (prima e seconda classe l'una, terza quarta e quinta l'altra) in cui si …
  • circolo didattico (loc.s.m.) nell'ordinamento amministrativo della scuola materna ed elementare: la circoscrizione di una …
  • coda alla vaccinara (loc.s.f.) c. di manzo in umido, piatto tipico della cucina romanesca…
  • con la coda tra le gambe (loc.avv.) loc.agg.inv. loc.avv., avendo subito un'umiliazione: stare, andarsene, tornarsene con la coda …
  • a coda di rondine (loc.agg.inv.) che termina in due punte come la coda delle rondini …
  • cinese mandarino (loc.s.m.) insieme dei dialetti parlati da due terzi delle popolazioni della Repubblica di Cina, spec. nelle …
  • chiodo da roccia (loc.s.m.) nell'alpinismo, grosso chiodo con testa ad anello che si pianta nella roccia come appiglio o per …
  • codice della strada (loc.s.m.) l'insieme delle norme che regolano la circolazione stradale (abbr. C.d.S.)…
  • da cima a fondo (loc.avv.) interamente, completamente: frugare la casa da cima a fondo, leggere una rivista da cima a fondo. …
  • cioccolata calda (loc.s.f.) bevanda calda ottenuta facendo sciogliere cacao zuccherato in latte o acqua bollente.…
  • coda di rondine (loc.s.f.) 1. TS abbigl. giacca elegante di abito di società, spec. nera, con falde a forma di trapezio …
  • cima dell'onda (loc.s.f.) => cresta dell'onda…
  • con la coda dell'occhio (loc.avv.) senza fissare direttamente: guardare, seguire con la coda dell'occhio …
  • cogestione aziendale (loc.s.f.) spec. nel linguaggio sindacale, partecipazione dei lavoratori dipendenti alla gestione dell'impresa…
  • colpo da maestro (loc.s.m.) azione condotta con grande abilità: è riuscito a farcela con un colpo da maestro…
  • colosso dai piedi d'argilla (loc.s.m.) potenza dalle basi fragili, minata da una grave crisi: l'impero persiano era un colosso dai …
  • colore fondamentale (loc.s.m.) ciascuno dei sette colori dell'iride: rosso, aranciato, giallo, verde, azzurro, indaco, violetto…
  • colpo di coda (loc.s.m.) reazione disperata e imprevista di chi è considerato già sconfitto o inoffensivo | fig., ultima …
  • colore secondario (loc.s.m.) ciascuno dei colori (arancio, viola, verde) ottenuti unendo a due a due i colori primari, es. …
  • come Dio comanda (loc.avv.) nel modo migliore, bene: fare qcs. come Dio comanda; abbiamo mangiato come Dio comanda…
  • colpo di sponda (loc.s.m.) nel biliardo, colpo per effetto del quale la palla tocca, nel suo tragitto, una o più sponde…
  • coltello da tasca (loc.s.m.) c. a serramanico a una o più lame…
  • comandante supremo (loc.s.m.) chi detiene il comando dell'intero esercito.…
  • comandante in capo (loc.s.m.) chi detiene il comando di tutte le unità operative…
  • comandare a bacchetta (loc.v.) in modo autoritario, dispotico.…
  • coltello da tavola (loc.s.m.) c., spec. con la punta arrotondata, usato a tavola dai commensali per tagliare il cibo nel piatto…
  • comandante in seconda (loc.s.m.) 1. TS milit. => vicecomandante 2. TS mar. primo ufficiale di una nave mercantile…
  • come Dio la manda (loc.avv.) colloq., con riferimento a precipitazioni atmosferiche, violentemente, a più non posso: …
  • coltura da rinnovo (loc.s.f.) ciascuna delle colture per le quali è necessaria una lavorazione molto profonda del terreno, come …
  • comandante di bandiera (loc.s.m.) chi comanda la nave ammiraglia di una flotta…
  • come Cristo comanda (loc.avv.) come Dio comanda…
  • compagno di strada (loc.s.m.) negli anni tra il 1920 e il 1930, intellettuale russo che simpatizzava per la causa rivoluzionaria …
  • complemento di danno (loc.s.m.) => complemento di svantaggio…
  • comodato bancario (loc.s.m.) consegna alla banca di titoli, con facoltà di usarli a favore d'altri.…
  • commissario liquidatore (loc.s.m.) pubblico ufficiale, nominato dal tribunale, che esegue le liquidazioni imposte d'autorità…
  • complemento di abbondanza (loc.s.m.) quello che indica ciò che si ha in abbondanza, retto dalla prep. di…
  • compressore stradale (loc.s.m.) => rullo compressore.…
  • composto secondario (loc.s.m.) parola risultante dall'unione di due componenti di cui uno è già una parola composta.…
  • compressione dei dati (loc.s.f.) riduzione automatica dei dati inseriti in un computer agli elementi essenziali, in modo da rendere …
  • complemento di moto da luogo (loc.s.m.) quello che indica il luogo da cui ci si muove o da cui ha inizio un'azione, retto dalle prep. …
  • concordato fiscale (loc.s.m.) => concordato tributario…
  • concordato tributario (loc.s.m.) determinazione dell'imponibile fiscale effettuata d'accordo tra i contribuenti e l'amministrazione …
  • Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori (loc.s.f.) nome di un'organizzazione sindacale italiana (sigla CISL).…
  • condanna condizionale (loc.s.f.) => sospensione condizionale della pena.…
  • concordato fallimentare (loc.s.m.) chiusura del fallimento tramite accordo omologato dal tribunale tra debitore e creditore…
  • concordato preventivo (loc.s.m.) procedura concorsuale tra debitore e creditore conclusa con il controllo dell'autorità …
  • condanna capitale (loc.s.f.) condanna a morte…
  • concordanza a senso (loc.s.f.) c. per cui un soggetto collettivo, pur essendo singolare, può avere un predicato al plurale o una …
  • consolidamento del debito pubblico (loc.s.m.) sistemazione definitiva di un debito pubblico permanente tramite l'istituzione di un apposito …
  • consolidamento di un'imposta (loc.s.m.) diminuzione o ammortamento del valore di un capitale provocato dall'istituzione di una nuova …
  • contratto aziendale (loc.s.m.) => contratto collettivo aziendale…
  • contratto collettivo aziendale (loc.s.m.) c. stipulato tra l'imprenditore e l'insieme dei lavoratori dell'impresa o una rappresentanza di …
  • convalida tacita (loc.s.f.) il dare spontanea esecuzione a un negozio giuridico da parte dell'avente diritto all'azione di …
  • contratto standard (loc.s.m.) c. predisposto da un contraente con clausole uniformi per tutte le possibili controparti…
  • conto economico consolidato (loc.s.m.) c. economico effettuato da una holding per mettere in luce la politica dei prezzi di trasferimento …
  • contratto di solidarietà (loc.s.m.) accordo collettivo aziendale tra il datore di lavoro e le confederazioni sindacali, che fissa la …
  • convalida espressa (loc.s.f.) atto col quale l'avente diritto all'azione di annullamento di un negozio giuridico dichiara di …
  • convertitore di standard (loc.s.m.) quello usato per convertire, attraverso la digitalizzazione, un segnale video in un segnale di un …
  • contributo sindacale (loc.s.m.) somma che gli aderenti a un sindacato sono tenuti a versare per contribuire alle spese di …
  • in contropedale (loc.avv.) nelle biciclette prive del meccanismo di ruota libera: secondo il movimento di retromarcia ottenuto …
  • cordicella da valanga (loc.s.f.) => cordino da valanga…
  • corda doppia (loc.s.f.) nell'alpinismo, manovra che consente di scendere rapidamente una parete molto ripida: discesa, …
  • corda fissa (loc.s.f.) nell'alpinismo, c., spec. metallica, fissata in un passaggio difficile per agevolare l'arrampicata…
  • coprire di merda (loc.v.) screditare in modo clamoroso, porre in cattiva luce…
  • coraggio da leone (loc.s.m.) coraggio straordinario.…
  • a corda (loc.avv.) a piombo…
  • corno da scarpe (loc.s.m.) calzascarpe…
  • copertone chiodato (loc.s.m.) c. di uno pneumatico dotato di punte metalliche per aumentare l'aderenza e la tenuta di strada su …
  • corno da caccia (loc.s.m.) => corno naturale…
  • corda vocale (loc.s.f.) piega della mucosa laringea tra il ventricolo e il muscolo vocale che delimita la fenditura della …
  • cordino da valanga (loc.s.m.) c. rosso che, assicurato alla vita di uno sciatore o di un alpinista e lasciato con un capo …
  • coperta da viaggio (loc.s.f.) panno usato un tempo per riparare le ginocchia dal freddo durante i viaggi in carrozza…
  • coperta da stirare (loc.s.f.) pezzo di stoffa su cui si stira…
  • alle corde (loc.agg.inv.) in difficoltà, in crisi: l'economia è alle corde…
  • in cordata (loc.avv.) loc.agg.inv. TS sport 1. loc.avv., nell'alpinismo, essendo legati l'uno all'altro per mezzo di una …
  • cordone di saldatura (loc.s.m.) nella saldatura per fusione, metallo d'apporto che occupa l'interstizio tra i pezzi da unire…
  • corno dell'abbondanza (loc.s.m.) 1. CO cornucopia 2. TS bot.com. fungo commestibile (Craterellus cornucopioides), a ricettacoli …
  • cose da matti (loc.s.f.pl.) roba da matti…
  • cresta dell'onda (loc.s.f.) parte dell'onda corrispondente al massimo innalzamento sul livello medio…
  • cristallizzazione secondaria (loc.s.f.) l'insieme delle strutture cristalline successive alla cristallizzazione primaria assunte …
  • da cristiano (loc.agg.) loc.avv. CO 1. loc.agg., decente, decoroso; opportuno, conveniente: questo è un pranzo da …
  • creditore solidale (loc.s.m.) c. che è in rapporto obbligatorio caratterizzato dal vincolo della solidarietà.…
  • crisi da, di astinenza (loc.s.m.) sintomi causati dalla mancata assunzione di una sostanza, spec. di una droga, da parte di un …
  • coscia di dama (loc.s.f.) => coscia di monaca…
  • crema da scarpe (loc.s.f.) lucido da scarpe…
  • cronaca mondana (loc.s.f.) c. che descrive le feste e i ricevimenti mondani con particolare riferimento alla vita pubblica di …
  • cose da pazzi (loc.s.f.pl.) roba da matti.…
  • crema da barba (loc.s.f.) crema emolliente, spec. stesa con l'apposito pennello, che facilita la rasatura…
  • cuffia da bagno (loc.s.f.) calotta di gomma o di tessuto impermeabile usata per non bagnare i capelli facendo il bagno, la …
  • curva della domanda (loc.s.f.) grafico che rappresenta la relazione tra il prezzo del prodotto e la quantità domandata…
  • corrente fluida (loc.s.f.) in fluidodinamica, massa di fluido dotata di moto continuo, spec. unidirezionale…
  • così da (loc.cong.) in modo da: ritoccò l'abito così da farlo sembrare nuovo…
  • cristallizzazione dal soluto (loc.s.f.) procedimento di cristallizzazione mediante separazione di una sostanza da una soluzione soprasatura …
  • corrente fredda (loc.s.f.) c. che porta acqua più fredda di quella del mare in cui scorre, esercitando un'azione refrigerante …
  • sulla cresta dell'onda (loc.avv.) loc.agg.inv. CO loc.avv., in un momento favorevole, di particolare successo: essere, mettersi, …
  • economia aziendale (loc.s.f.) studio dell'attività economica dal punto di vista delle singole aziende…
  • costituzione rigida (loc.s.f.) c. in cui le norme hanno un valore formale superiore alle leggi ordinarie e che perciò può essere …
  • costume da bagno (loc.s.m.) indumento per fare il bagno o prendere il sole…
  • editoria da tavolo (loc.s.f.) => desktop publishing.…
  • elasticità della domanda (loc.s.f.inv.) rapporto fra la variazione relativa della domanda di un bene e quella del suo prezzo…
  • corso di guida (loc.s.m.) spec. al pl., nella pavimentazione stradale in pietra: struttura che guida gli operai nella posa …
  • da corsa (loc.agg.inv.) di automobile o, anche, cavallo, cane ecc., impiegato nelle competizioni; adatto alle competizioni…
  • crisi guidata (loc.s.f.) c. di governo voluta e gestita dalla stessa maggioranza…
  • costante fondamentale (loc.s.f.) => costante universale…
  • eccesso di domanda (loc.s.m.) situazione in cui la quantità di un bene o di un servizio richiesta dal compratore è superiore …
  • cristallizzazione dal vapore (loc.s.f.) procedimento di cristallizzazione mediante evaporazione e sublimazione…
  • corrente calda (loc.s.f.) spec. al pl., c. che porta acqua più calda di quella del mare in cui scorre, esercitando un'azione …
  • costume adamitico (loc.s.m.) nudità: prendere il sole in costume adamitico, completamente nudi…
  • educatore di strada (loc.s.m.) assistente sociale che si occupa di tossicodipendenti e giovani a rischio operando direttamente nel …
  • elaborazione secondaria (loc.s.f.) processo psichico inconscio con il quale i materiali dei sogni sono organizzati secondo uno …
  • costa dalmata (loc.s.f.) c. con stretti canali e insenature ramificate che si trova tra rilievi e catene parallele alla …
  • costante di Faraday (loc.s.f.) => faraday…
  • erba guada (loc.s.f.) erba annua o bienne della famiglia delle Resedacee (Reseda luteola) che cresce in Europa centrale, …
  • entrarci come i cavoli a merenda (loc.v.) essere completamente fuori luogo, inopportuno, inadeguato alla situazione. …
  • entrare da un orecchio e uscire dall'altro (loc.v.) essere immediatamente dimenticato, non rimanere impresso nella memoria perché ritenuto di …
  • entrare in ospedale (loc.v.) essere ricoverato, farsi ricoverare…
  • entrare nella leggenda (loc.v.) di avvenimento o personaggio che per il suo carattere eroico e straordinario è destinato ad …
  • equitazione da corsa (loc.s.f.) e. al galoppo, al trotto, piana e a ostacoli…
  • eroe da operetta (loc.s.m.) chi si atteggia a eroe senza averne le qualità…
  • elmo chiodato (loc.s.m.) e. che termina in alto con una lunga punta, in uso nell'esercito tedesco sino alla fine della prima …
  • equo e solidale (loc.agg.) di commercio, che è volto a promuovere lo sviluppo economico dei paesi di importazione dei …
  • erba da, dei gatti (loc.s.f.) nome di varie piante gradite ai gatti, come il maro, la gattaia, la valeriana…
  • erba da spazzole (loc.s.f.) erba perenne della famiglia delle Graminacee (Chrysopogon gryllus) con radici fibrose, usate per …
  • errore standard (loc.s.m.) misura della variabilità che ogni costante statistica mostra prendendo ripetuti campioni a caso di …
  • esametro spondaico (loc.s.m.) e. con uno spondeo in quinta sede.…
  • esplosivo da sparo (loc.s.m.) => polvere di lancio…
  • esame di guida (loc.s.m.) e. che si sostiene per ottenere la patente di guida…
  • esametro dattilico (loc.s.m.) e. con un dattilo in quinta sede…
  • fai da te (loc.s.m.inv.) var. => faidate…
  • falda freatica (loc.s.f.) f. non ricoperta da uno strato impermeabile, costituita da acque freatiche…
  • fanalino di coda (loc.s.m.) luce rossa intermittente di segnalazione posta in coda al treno | fig., l'ultimo in una graduatoria …
  • far dannare (loc.v.) colloq., far arrabbiare, disperare o preoccupare seriamente: mio figlio mi fa dannare…
  • faccia da funerale (loc.s.f.) espressione triste, depressa: avere una faccia da funerale | persona dall'aspetto triste e lugubre…
  • falda idrica (loc.s.f.) => falda acquifera.…
  • fare affidamento (loc.v.) fare assegnamento…
  • esserci come dal giorno alla notte (loc.v.) intercorrere una grandissima differenza: tra quei due c'è come dal giorno alla notte …
  • età sinodale (loc.s.f.) e. superiore ai quarant'anni, prescritta per le donne in servizio presso ecclesiastici…
  • fallo di sfondamento (loc.s.m.) spec., nel basket, f. compiuto da un attaccante che finisce in corsa contro un difensore fermo…
  • falda acquifera (loc.s.f.) acqua penetrata nel sottosuolo per imbibizione di strati di roccia permeabile e trattenuta da …
  • faccende domestiche (loc.s.f.pl.) insieme di lavori sbrigati per mantenere pulita e in ordine un'abitazione…
  • età da marito (loc.s.f.inv.) spec. in passato, e. in cui si riteneva che una ragazza fosse pronta per il matrimonio…
  • far cadere dall'alto (loc.v.) concedere qcs. con sufficienza e ostentata superiorità…
  • far dannare l'anima (loc.v.) colloq., far dannare…
  • faccia da schiaffi (loc.s.f.) espressione impertinente o arrogante: avere una faccia da schiaffi | persona impertinente e …
  • faccia da galera (loc.s.f.) persona dall'aspetto losco, poco raccomandabile…
  • falda detritica (loc.s.f.) deposito di materiali rocciosi incoerenti che si forma ai piedi delle pareti di roccia…
  • da fare (loc.s.m.inv.) var. => daffare…
  • falsa gravidanza (loc.s.f.) amenorrea associata ad altri sintomi prevalentemente soggettivi di gravidanza, senza che abbia …
  • far cascare dall'alto (loc.v.) far cadere dall'alto…
  • falda artesiana (loc.s.f.) accumulo di acqua in rocce porose, delimitato da due orizzonti impermeabili…
  • far da sé (loc.v.) colloq., affrontare una qualsiasi situazione senza l'aiuto di nessuno: non ti preoccupare, posso …
  • ferita profonda (loc.s.f.) f. che oltrepassa le fasce muscolari…
  • fare la ronda (loc.v.) fare la posta…
  • farla da padrone (loc.v.) imporre la propria volontà, spadroneggiare…
  • farsi dal nulla (loc.v.) riuscire ad avanzare socialmente o professionalmente partendo da condizioni modeste…
  • festa comandata (loc.s.f.) nel cattolicesimo, solennità in cui vige l'obbligo di assistere alla messa e di astenersi dai …
  • fare cifra tonda (loc.v.) arrotondare una cifra, una somma di denaro…
  • fare la coda (loc.v.) attendere in fila con altri che venga il proprio turno spec. per ottenere un servizio o una …
  • fare strada (loc.v.) 1. precedere gli altri indicando il cammino: seguitemi, vi faccio strada 2. avere successo, …
  • farla da maestro (loc.v.) essere fastidiosamente saccente e pignolo…
  • farsi da sé (loc.v.) realizzarsi spec. professionalmente senza l'aiuto di nessuno…
  • da favola (loc.agg.inv.) particolarmente bello: ho comprato un vestito da favola, è una ragazza da favola…
  • fenomeno da baraccone (loc.s.m.) animale o persona che, a causa delle sue anomalie fisiche, era esposta in pubblico in fiere, circhi …
  • ferita da taglio (loc.s.f.) f. con margini lineari provocata da strumenti o corpi taglienti…
  • fare una figura da peracottaro (loc.v.) dimostrarsi incapace; fare una figura meschina …
  • fauna calda (loc.s.f.) f. dei periodi interglaciali dell'era quaternaria…
  • fecondazione artificiale omologa (loc.s.f.) quella in cui vengono utilizzati il seme e l'ovulo della coppia…
  • fecondazione interna (loc.s.f.) quella che avviene nel corpo della madre, propria dei mammiferi, degli uccelli, dei rettili e degli …
  • fare da mangiare (loc.v.) colloq., cucinare, spec. in famiglia o tra amici…
  • da fatica (loc.agg.inv.) atto a fare lavori pesanti: un cavallo, un mulo da fatica; di un indumento, comodo e resistente, …
  • fecondazione diretta (loc.s.f.) => autogamia…
  • fare passi da gigante (loc.v.) compiere notevoli progressi: la scienza ha fatto passi da gigante…
  • fare una figura da cioccolataio (loc.v.) comportarsi in modo da attirarsi disapprovazione e critiche …
  • ferro da stiro (loc.s.m.) 1. attrezzo per stirare indumenti, panni, ecc., costituito da una pesante piastra metallica di …
  • farsi strada (loc.v.) farsi largo…
  • fecondazione artificiale (loc.s.f.) => inseminazione artificiale…
  • fecondazione artificiale eterologa (loc.s.f.) quella in cui si ricorre al seme di un donatore o all'ovocito di una donatrice, per poi procedere …
  • febbre da fieno (loc.s.f.) => pollinosi…
  • fecondazione assistita (loc.s.f.) ciascuna delle tecniche che consentono di avere figli, quando l'uomo e la donna hanno problemi di …
  • ferro da ricci (loc.s.m.) ferro per capelli…
  • fecondazione esterna (loc.s.f.) quella che avviene all'esterno del corpo materno, propria della maggior parte degli organismi …
  • ferro da calza (loc.s.m.) lungo ago, spec. di ferro, per lavorare a maglia…
  • festa da ballo (loc.s.f.) f. paesana in cui viene allestito un ballo all'aperto…
  • farsi da parte (loc.v.) 1. spostarsi da un lato, ritrarsi: lasciate passare, fatevi da parte 2. fig., ritirarsi da una …
  • fare orecchie da mercante (loc.v.) fingere di non sentire, di non aver capito: quando gli ho chiesto un aumento ha fatto orecchie da …
  • fecondazione in vitro (loc.s.f.) procedimento che permette l'ottenimento in provetta di uno o più embrioni che vengono …
  • ferro da stirare (loc.s.m.) ferro da stiro…
  • fauna fredda (loc.s.f.) f. dei periodi glaciali…
  • fare fondamento (loc.v.) essere fondato su qcs., basarsi: questa teoria non fa fondamento su niente…
  • fare l'andatura (loc.v.) nell'atletica, nel ciclismo, nell'ippica, precedere gli altri imponendo la propria velocità | …
  • da farsi (loc.s.m.) ciò che è più opportuno fare in una determinata situazione: decidere sul da farsi…
  • fermarsi a metà strada (loc.v.) non portare a compimento un'impresa.…
  • fiammifero da cucina (loc.s.m.) f. per usi domestici…
  • figlio di Adamo (loc.s.m.) l'uomo, l'essere umano inteso come peccatore…
  • figura solida (loc.s.f.) f. che si sviluppa nello spazio…
  • finanza aziendale (loc.s.f.) gestione del finanziamento e della distribuzione dei ricavi di un'azienda | scienza che studia tali …
  • da fiore (loc.agg.inv.) di pianta che produce frutti, coltivata anche a scopo ornamentale per i suoi fiori: ciliegio da …
  • flessibilità della domanda (loc.s.f.) tendenza della domanda di un bene a variare in funzione della variazione del prezzo o di altre …
  • firmare la propria condanna (loc.v.) comportarsi in modo da farsi necessariamente dichiarare o riconoscere colpevole…
  • foca dal cappuccio (loc.s.f.) f. (Cystophora cristata) diffusa in Groenlandia e nell'isola di Terranova…
  • da fogliame (loc.agg.inv.) di pianta, coltivata a scopo ornamentale per le sue foglie.…
  • flusso di dati (loc.s.m.) insieme organizzato di dati sottoposti a elaborazione…
  • fondo consolidato (loc.s.m.) investimento risultante dall'unione di più fondi in uno solo…
  • da frutta (loc.agg.inv.) da frutto…
  • alla fonda (loc.agg.inv.) loc.avv. TS mar. loc.agg.inv., di nave, ormeggiata lontano dalla riva: navi alla fonda | loc.avv.: …
  • forma d'onda (loc.s.f.) rappresentazione grafica della propagazione di un'onda in un mezzo nell'unità di tempo…
  • freno a contropedale (loc.s.m.) f. applicato spec. alle biciclette, azionato facendo forza sui pedali in senso contrario alla …
  • frequenza fondamentale (loc.s.f.) con riferimento a una grandezza periodica, frequenza che ne determina il periodo, pari all'inverso …
  • forza da sbarco (loc.s.f.) l'insieme delle truppe trasportate con mezzi anfibi destinate a sbarcare in territorio nemico…
  • freno a pedale (loc.s.m.) f. azionato da un pedale…
  • fucile da caccia (loc.s.m.) f. a canna liscia con cartucce contenenti pallini di piombo di varia grandezza, usato per la caccia…
  • frenatura rapida (loc.s.f.) dispositivo d'emergenza di cui sono dotati i treni, in grado di arrestare il convoglio nel più …
  • da frutto (loc.agg.inv.) di pianta, coltivata per i frutti commestibili: albero da frutto…
  • fondazione a platea (loc.s.f.) f. consistente in una piattaforma di cemento armato, usata su terreni cedevoli…
  • frate da messa (loc.s.m.) f. che ha ricevuto gli ordini sacri…
  • fuga dalla moneta (loc.s.f.) fenomeno che si verifica nelle fasi estreme dell'inflazione, quando il pubblico preferisce il …
  • fondo stradale (loc.s.m.) pavimentazione di una strada, spec. in relazione al suo grado di manutenzione, alle condizioni …
  • fonte secondaria di energia (loc.s.f.) quella che si ottiene lavorando sostanze costituenti fonti energetiche primarie.…
  • di fresca data (loc.agg.inv.) recente: una notizia, un fidanzamento di fresca data…
  • funzione d'onda (loc.s.f.) in meccanica quantistica, rappresentazione matematica delle onde associate alla materia (simb. ?)…
  • fuori dai fogli (loc.agg.inv.) di qcn., alterato, fuori di sé…
  • fuori onda (loc.s.m.inv.) var. => fuorionda…
  • alla gagliarda (loc.avv.) con vivacità, con impeto.…
  • fuori dai gangheri (loc.agg.inv.) loc.avv. CO loc.agg.inv., molto arrabbiato, infuriato | loc.avv., in condizione di ira, irritazione …
  • galea bastarda (loc.s.f.) g. con la poppa più ampia e le vele più grandi…
  • fuori moda (loc.agg.inv.) lontano dai gusti e dalle mode correnti: questa gonna è troppo lunga, ormai è fuori moda…
  • gabbia di Faraday (loc.s.f.) schermo elettrostatico a maglie metalliche costituito da un complesso di conduttori che avvolgono …
  • fuori dall'ordine (loc.agg.inv.) inconsueto, insolito…
  • gatta da pelare (loc.s.f.) problema, scocciatura, impiccio: questo incarico è una bella gatta da pelare!…
  • fuori dai denti (loc.avv.) in modo chiaro e aperto, esplicitamente: te lo dico fuori dai denti, non mi piace il suo …
  • garofano da bordura (loc.s.m.) => garofano a pennacchio…
  • fusione fredda (loc.s.f.) reazione nucleare di fusione tra due nuclei leggeri, con produzione di energia, se avviene a …
  • gelato da passeggio (loc.s.m.) g. confezionato in un cono, in un bicchierino di carta, ecc. in modo da poter essere consumato in …
  • da fuori (loc.avv.) dall'esterno: arrivo da fuori, sono tutto infreddolito | da un posto lontano dal centro, dalla …
  • fuori dal mondo (loc.agg.inv.) inaudito, inconcepibile: è una notizia fuori dal mondo, non posso crederci…
  • gallina dalle uova d'oro (loc.s.f.) fonte sicura di facili guadagni …
  • gallo da combattimento (loc.s.m.) g. particolarmente aggressivo addestrato a combattere contro altri galli.…
  • gamma d'onda (loc.s.f.) banda di frequenza che un apparecchio radio può ricevere o una stazione radio può trasmettere.…
  • gendarmeria pontificia (loc.s.f.) corpo delle forze armate pontificie istituito alla fine dell'Ottocento e soppresso nel 1970.…
  • geometria solida (loc.s.f.) g. applicata a uno spazio a tre dimensioni, che studia le figure solide…
  • ghiandaia azzurra (loc.s.f.) nome comune delle specie del genere Cyanocitta…
  • ginnastica da camera (loc.s.f.) g. eseguibile in casa, basata su esercizi a corpo libero…
  • giacca da camera (loc.s.f.) g. che si indossa in casa, sopra il pigiama o gli abiti da riposo, spec. allacciata in vita con un …
  • da giardino (loc.agg.inv.) di arredo, particolarmente adatto a restare all'aperto: sedia, tavolo, mobili da giardino…
  • da un giorno all'altro (loc.avv.) improvvisamente: cambiare idea da un giorno all'altro, potrebbe succedere da un giorno …
  • giocare di sponda (loc.v.) nel biliardo, colpire una palla avversaria o il boccino sfruttando il rimbalzo sulla sponda | fig., …
  • ginestra da scope (loc.s.f.) => ginestra dei carbonai…
  • gigante della strada (loc.s.m.) 1. CO autotreno di grosse dimensioni 2. TS sport nel linguaggio giornalistico, grande campione di …
  • gioco da tavola (loc.s.m.) g. che si svolge su apposite scacchiere o tabelle, disposte su un tavolo (come ad es. la dama, gli …
  • gettare le fondamenta (loc.v.) 1. costruire le basi di sostegno di un edificio 2. fig., porre le basi, le premesse alla …
  • ginocchio della lavandaia (loc.s.m.) infiammazione della borsa sierosa davanti alla rotula…
  • gioco da ragazzi (loc.s.m.) cosa, azione estremamente facile: copiare il compito è stato un gioco da ragazzi…
  • ghiandaia marina (loc.s.f.) 1. nome comune delle specie del genere Coracias 2. uccello (Coracias garrulus) di passo e …
  • gioco da bambini (loc.s.m.) gioco da ragazzi…
  • ghiandaia dal ciuffo (loc.s.f.) uccello (Platylophus galericulatus) con una caratteristica corona di penne erettili sulla testa…
  • gesso da presa (loc.s.m.) g. cotto a temperatura molto bassa in forni speciali, usato spec. per lavori di muratura, stucchi, …
  • gioco di sponda (loc.s.m.) nel biliardo, tiro con cui si colpisce una palla avversaria o il boccino sfruttando il rimbalzo …
  • da giovane (loc.avv.) durante la giovinezza: da giovane giocavo a tennis…
  • giudice per le indagini preliminari (loc.s.m.) nel nuovo Codice, g. che controlla l'operato del pubblico ministero durante le indagini …
  • gradazione ascendente (loc.s.f.) => climax…
  • giù di corda (loc.agg.inv.) giù di morale…
  • gola profonda (loc.s.f.) spec. nel linguaggio giornalistico, informatore, delatore.…
  • gradazione vocalica (loc.s.f.) => apofonia.…
  • girone di andata (loc.s.m.) nel calcio e in altri sport di squadra, turno di partite in cui le squadre si incontrano tutte una …
  • gomma da masticare (loc.s.f.) piccola striscia, pallina o confetto di gomma addolcita e variamente aromatizzata, che si tiene in …
  • gradazione alcolica (loc.s.f.) percentuale di alcol, espressa in gradi, contenuta in una bevanda alcolica: vino, liquore ad alta, …
  • da grande (loc.avv.) nell'età adulta: da grande farò l'avvocato…
  • da gran pezza (loc.avv.) da lungo tempo…
  • giunto cardanico (loc.s.m.) g. che consente la trasmissione del moto tra due alberi formanti un certo angolo, usato spec. negli …
  • gomma chiodata (loc.s.f.) pneumatico chiodato…
  • giuramento da, di marinaio (loc.s.m.) g. di scarso valore, poco affidabile…
  • da, di giù (loc.avv.) loc.agg.inv. CO 1. loc.avv., dal basso: le voci arrivavano da giù 2. loc.avv., gerg., dal …
  • gomma da, per cancellare (loc.s.f.) piccolo pezzo di gomma di varia forma usato per cancellare dalla carta segni di inchiostro o di …
  • grammatica profonda (loc.s.f.) studio delle strutture profonde delle frasi di una lingua…
  • gradazione discendente (loc.s.f.) => climax discendente…
  • di gran moda (loc.agg.inv.) particolarmente di moda, molto di moda…
  • giudice di seconda istanza (loc.s.m.) => giudice di secondo grado…
  • governo di solidarietà nazionale (loc.s.m.) g. sostenuto da partiti diversi e ideologicamente contrapposti, ma concordi nell'assumersi …
  • grana padano (loc.s.m.) varietà di formaggio grana prodotto nella Pianura Padana.…
  • gravidanza isterica (loc.s.f.) 1. TS vet. spec. nelle femmine di cani, gatti e conigli, dopo un accoppiamento risultato sterile, …
  • gravidanza extrauterina (loc.s.f.) g. caratterizzata da impianto dell'ovulo fecondato al di fuori della cavità dell'utero, spec. in …
  • graticolato stradale (loc.s.m.) reticolato di strade che si intersecano ortogonalmente, tipico delle zone pianeggianti sottoposte …
  • gridare vendetta (loc.v.) richiedere una severa punizione: è una crudeltà che grida vendetta | fam., scherz., essere di …
  • gridare al miracolo (loc.v.) accogliere con meraviglia e stupore fatti o avvenimenti che appaiono straordinari…
  • guadagnarsi le stellette (loc.v.) 1. essere promosso al grado di ufficiale 2. estens., ottenere una promozione sul lavoro: …
  • guardare male (loc.v.) guardare in cagnesco…
  • guardare storto (loc.v.) guardare in cagnesco.…
  • guardare a vista (loc.v.) sorvegliare strettamente: guardare a vista un detenuto…
  • guardare in faccia (loc.v.) affrontare qcn. o qcs. con sicurezza, senza paura: guardare in faccia il pericolo, guardare in …
  • iguana da tubercoli (loc.s.f.) rettile del genere Iguana (Iguana iguana), con dorso verde, ventre giallastro e fianchi a fasce …
  • guadagno primario (loc.s.m.) forma di liberazione dal conflitto e dall'angoscia che si ottiene con la formazione del sintomo…
  • guardare di traverso (loc.v.) guardare in cagnesco…
  • guardarsi alle, le spalle (loc.v.) stare in guardia da eventuali pericoli…
  • guida d'onda (loc.s.f.) tubo metallico a sezione spec. circolare che propaga l'energia elettromagnetica sotto forma di onde…
  • guanto di sfida (loc.s.m.) provocazione, invito a una sfida: lanciare il guanto di sfida…
  • guardarsi in giro (loc.v.) guardarsi intorno…
  • guanto da baseball (loc.s.m.) g. di pelle imbottito di crine o di gommapiuma, usato, con forma diversa, dal ricevitore, dal …
  • guardare in cagnesco (loc.v.) mostrare ostilità o rancore nei confronti di qcn.…
  • guida turistica (loc.s.f.) chi, spec. per professione, accompagna comitive di turisti in viaggi, visite a città, musei, ecc.…
  • guadagnare terreno (loc.v.) 1. avanzare conquistando militarmente: l'esercito nemico sta lentamente guadagnando terreno 2. …
  • guida alpina (loc.s.f.) chi per professione accompagna e assiste escursionisti, spec. dilettanti, in arrampicate di una …
  • guidare i passi (loc.v.) aiutare una persona, spec. giovane o inesperta, consigliandola e sostenendola…
  • guanto da scherma (loc.s.m.) g. di pelle scamosciata, imbottito o meno a seconda delle specialità, che ripara la mano dello …
  • guerra fredda (loc.s.f.) 1. [1948; cfr. ingl. cold war] il confronto fra le potenze occidentali e i paesi del blocco …
  • guida d'inferitura (loc.s.f.) => fighiera…
  • guidare la mano (loc.v.) dirigere, indirizzare nel compimento di qcs.: l'ispirazione gli ha guidato la mano.…
  • guadagno secondario (loc.s.m.) forma di liberazione dal conflitto e dall'angoscia che si ottiene in seguito alla formazione del …
  • guardare le spalle (loc.v.) 1. spec. nel gergo poliziesco o militare, proteggere da rischi o pericoli 2. estens., difendere, …
  • guardarsi intorno (loc.v.) 1. fare attenzione per rendersi conto di ciò che accade o per accertarsi di qcs. 2. darsi da fare …
  • impianto di riscaldamento (loc.s.m.) i. costituito da un generatore termico, ad es. una caldaia, e da una serie di condutture e …
  • guadagnarsi il pane (loc.v.) guadagnarsi da vivere…
  • imbarcazione da diporto (loc.s.f.) i. usata per svago o per competizioni sportive.…
  • guadagnare il vento (loc.v.) raggiungere una posizione favorevole rispetto a un punto prestabilito, bordeggiando contro vento…
  • guanto da boxe (loc.s.m.) => guantone…
  • guardare di sbieco (loc.v.) guardare in cagnesco…
  • guardare in, per aria (loc.v.) non fare nulla, oziare: passa il tempo a guardare per aria, non guardare in aria, aiutami!…
  • guanto da forno (loc.s.m.) grossa muffola imbottita di materiale isolante per poter prendere dal forno pentole, teglie e sim.…
  • guardare per il sottile (loc.v.) essere eccessivamente scrupoloso e pignolo | non guardare per il sottile: agire in modo brusco o …
  • ibridazione interrazziale (loc.s.f.) i. che concerne i rapporti fra individui della stessa specie, ma di razze diverse.…
  • gridare al vento (loc.v.) g. senza alcun risultato, inutilmente…
  • guadagnarsi da vivere (loc.v.) procurarsi il denaro o i mezzi con cui vivere, spec. con un lavoro umile o precario o comunque con …
  • guardare in tralice (loc.v.) g. qcn. o qcs. con sospetto e diffidenza…
  • guardarsi attorno (loc.v.) guardarsi intorno…
  • guida del telefono (loc.s.f.) elenco telefonico…
  • guida telefonica (loc.s.f.) elenco telefonico…
  • idrolisi acida (loc.s.f.) reazione di idrolisi che si realizza con l'aiuto di un acido…
  • gridare allo scandalo (loc.v.) protestare apertamente contro fatti o situazioni ingiuste, deplorevoli…
  • gridare al lupo (loc.v.) chiedere aiuto quando non è realmente necessario, con la conseguenza che, al momento del vero …
  • gridare pietà (loc.v.) fam., scherz., essere in uno stato pietoso: questo vestito grida pietà…
  • guadagnare tempo (loc.v.) 1. risparmiarlo: ho guadagnato un po' di tempo prendendo l'intercity 2. temporeggiare, prendere …
  • guanto da bagno (loc.s.m.) sorta di sacchetto, spec. di tessuto di spugna piuttosto ruvido, per strofinarsi la pelle mentre ci …
  • guardare al microscopio (loc.v.) 1. esaminare qcs. in modo molto minuzioso 2. fig., guardare per il sottile…
  • guardare il, al minuto (loc.v.) colloq., essere esigente in fatto di puntualità…
  • guardare in viso (loc.v.) guardare in faccia…
  • da impazzire (loc.agg.inv.) loc.avv. CO 1. loc.agg.inv., molto intenso: fa un caldo da impazzire 2. loc.avv., moltissimo: mi …
  • guanto da sci (loc.s.m.) g. di lana grossa o più spesso attualmente di pelle o tessuto impermeabile, con rivestimento …
  • guardare con tanto d'occhi (loc.v.) spalancare gli occhi per meraviglia, stupore, avidità, ecc. …
  • indietro adagio (loc. di comando) ordine di far indietreggiare la nave molto lentamente…
  • da infarto (loc.agg.inv.) colloq., sbalorditivo, esorbitante: prezzi da infarto | molto emozionante: finale, partita da …
  • interruzione di, della gravidanza (loc.s.f.) => aborto…
  • indicatore stradale (loc.s.m.) piccolo pilastro, colonnina o cartello recante distanze, segnali e indicazioni varie.…
  • da incasso (loc.agg.inv.) di elettrodomestico o dispositivo elettrico, adatto per essere inserito in un'apposita cavità di …
  • interdizione dai pubblici uffici (loc.s.f.) pena accessoria, temporanea o perpetua, che priva il condannato dei diritti politici e della …
  • interruzione volontaria di gravidanza (loc.s.f.) aborto che può essere provocato con farmaci o meccanicamente, regolamentato in Italia dalla legge …
  • instradamento alternativo (loc.s.m.) i. di una comunicazione telefonica che avviene su linee alternative quando la linea principale sia …
  • incrociatore da battaglia (loc.s.m.) i. simile alle corazzate per dislocamento, armamento e protezione, ma più veloce e maneggevole…
  • insalata nizzarda (loc.s.f.) niçoise…
  • dall'interno di (loc.prep.) dal di dentro di: sta uscendo del fumo dall'interno della casa…
  • dall'ingiù (loc.avv.) dal basso verso l'alto.…
  • inchiostro da stampa (loc.s.m.) nome di vari inchiostri densi e adesivi, composti di oli e resine con aggiunta di nerofumo…
  • indagine pilota (loc.s.f.) rilevazione preliminare, fatta su un campione particolarmente ristretto, allo scopo di ottenere le …
  • intensità d'onda (loc.s.f.inv.) rapporto tra l'energia che nell'unità di tempo attraversa un elemento di superficie ortogonale …
  • dall'interno (loc.avv.) dal di dentro: porta chiusa dall'interno, qualcuno chiamava dall'interno…
  • indagine conoscitiva (loc.s.f.) i. disposta dalle commissioni parlamentari per acquisire informazioni e documenti utili alle …
  • incontro di andata (loc.s.m.) nei tornei che contrappongono due volte fra loro le squadre concorrenti, incontro in cui le squadre …
  • indagine preliminare (loc.s.f.) nel processo penale, indagine svolta dall'autorità giudiziaria in base a un'informazione di reato, …
  • insetticida sistemico (loc.s.m.) i. che, somministrato ad animali o piante per i quali sia del tutto innocuo, viene assorbito nella …
  • dall'insù (loc.avv.) dall'alto verso il basso.…
  • inquinamento da rumore (loc.s.m.) inquinamento acustico…
  • indagine nutrizionale (loc.s.f.) rilevazione di dati clinici, antropometrici e sim., relativi allo stato di nutrizione di membri di …
  • da incorniciare (loc.agg.inv.) memorabile, degno di essere ricordato.…
  • indagine di mercato (loc.s.f.) => ricerca di mercato…
  • da ingrasso (loc.agg.inv.) di animale da allevamento, che viene fatto ingrassare per essere macellato: oche, buoi da i.…
  • intorno da (loc.prep.) intorno a: cerca, misera, intorno dalle prode | le tue marine (Dante)…
  • inventare l'acqua calda (loc.v.) scoprire l'acqua calda.…
  • intorbidare le acque (loc.v.) cercare di confondere una situazione, spec. per trarne vantaggio.…
  • ipotensione secondaria (loc.s.f.) => ipotensione sintomatica…
  • lampada a incandescenza (loc.s.f.) => lampada a filamento…
  • istruzione secondaria (loc.s.f.) i. compiuta nelle scuole medie inferiori e superiori…
  • lampada a radiazione infrarossa (loc.s.f.) l. in vetro o quarzo, con filamenti di tungsteno e con riflettore incorporato, di cui la maggior …
  • di là da (loc.prep.) al di là di: di là dal fiume…
  • lampada perpetua (loc.s.f.) l. che si tiene accesa giorno e notte su una tomba o davanti a un'immagine sacra…
  • lametta da barba (loc.s.f.) piccola lama a doppio taglio, quadrangolare, molto affilata e sottile, d'acciaio flessibile, che …
  • lampada a filamento (loc.s.f.) l. in cui l'emissione di luce è prodotta da un filamento di tungsteno contenuto in un bulbo di …
  • lampada abbronzante (loc.s.f.) l. che emette radiazioni ultraviolette capaci di abbronzare la pelle senza provocare processi …
  • di là da venire (loc.agg.inv.) di evento, che potrà avvenire in un futuro indeterminato, incerto: un cambiamento è di là da …
  • lampada lampo (loc.s.f.) l. nel cui bulbo, ripieno di ossigeno, oltre al filamento, si trovano fili e lamine di una lega di …
  • ispettore didattico (loc.s.m.) => ispettore scolastico…
  • lampada a fiamma (loc.s.f.) l. a combustione di materie solide (cera, sego, ecc.), liquide (olio, grassi, petrolio) o gassose…
  • là da (loc.prep.) dalle parti di, nei pressi di…
  • lampada a raggi ultravioletti (loc.s.f.) l. che emette raggi nel campo dell'ultravioletto, di largo impiego nei processi fotochimici o per …
  • larghezza di banda (loc.s.f.) differenza tra le frequenze di una banda.…
  • lampada al quarzo (loc.s.f.) l. a raggi ultravioletti usata spec. per abbronzature artificiali…
  • lampada germicida (loc.s.f.) l. speciale a vapori di mercurio che produce raggi ultravioletti efficaci nell'eliminazione di …
  • ladro di strada (loc.s.m.) brigante…
  • lampada a fluorescenza (loc.s.f.) l. che sfrutta l'energia luminosa emessa da una sostanza fosforescente quando su di essa incidano …
  • lampada a luminescenza (loc.s.f.) l. in cui l'emissione luminosa è data dall'energia irradiata da un gas rarefatto contenuto in un …
  • lampada frontale (loc.s.f.) l. a incandescenza, di piccole dimensioni, che il chirurgo applica alla propria fronte per …
  • lampada scialitica (loc.s.f.) l. dotata di dispositivi che indirizzano la luce in modo uniforme per evitare la formazione di …
  • da kamikaze (loc.avv.) loc.agg.inv. CO loc.avv., iperb., in modo spericolato: guidare da kamikaze | loc.agg.inv., …
  • lampada al magnesio (loc.s.f.) l. con filamento di magnesio, la combustione del quale genera un flash utilizzato in passato per …
  • lampada ad arco (loc.s.f.) l. in cui la luce è prodotta dall'arco elettrico che scocca tra due elettrodi alimentati da …
  • lampada alogena (loc.s.f.) l. a filamento lineare al tungsteno, costituita da un cilindro di quarzo riempito da un'atmosfera …
  • lavoro da maestro (loc.s.m.) l. magistrale, molto ben fatto; anche iron.: quel furto è stato un lavoro da maestro…
  • Lega Lombarda (loc.s.f.) 1. TS stor. l. costituita nel 1167 dai comuni lombardi, emiliani e veneti contro Federico …
  • lasciarsi andare (loc.v.) 1. rilassarsi 2. non aver cura della propria persona 3. non porsi freni, spec. di natura morale: e …
  • lasciar andare (loc.v.) 1. non trattenere qcn., qcs.: è in ritardo, lascialo andare 2. fig., non curare, trascurare: …
  • legge della domanda (loc.s.f.) l. secondo la quale all'aumentare del prezzo di un bene ne diminuisce la quantità domandata…
  • lastra fotografica extrarapida (loc.s.f.) l. a sensibilità molto elevata.…
  • lavanda dei piedi (loc.s.f.) gesto emblematico di carità e di umiltà che, durante la messa serale del giovedì santo, compie …
  • da leccarsi le dita (loc.agg.inv.) di cibo, molto appetitoso, squisito: un arrosto da leccarsi le dita …
  • da leccarsi i baffi (loc.agg.inv.) da leccarsi le dita …
  • legame dativo (loc.s.m.) => legame di coordinazione…
  • legge della domanda e dell'offerta (loc.s.f.) l. che individua la correlazione negativa tra prezzo di un bene e quantità domandata da un …
  • lavanda gastrica (loc.s.f.) lavaggio dello stomaco con acqua sterile o soluzioni medicamentose introdotte mediante una speciale …
  • da un lato (loc.avv.) 1. da parte, in posizione marginale rispetto al centro: mettersi da un lato; anche fig.: la …
  • da, di latte (loc.agg.inv.) di animale non ancora svezzato, giovanissimo: agnellino, maialino da latte…
  • da lato (loc.avv.) di lato, vicino…
  • legge biogenetica fondamentale (loc.s.f.) teoria secondo la quale l'individuo durante lo sviluppo embrionale attraversa una serie di stadi …
  • levare le castagne dal fuoco (loc.v.) liberare qcn. da un impaccio, da una difficoltà …
  • levarsi dai piedi (loc.v.) togliersi di torno…
  • lettera di raccomandazione (loc.s.f.) l. inviata a persona autorevole perché appoggi o favorisca qcn.…
  • lettore dei dati (loc.s.m.) unità d'ingresso dell'elaboratore elettronico che rivela e converte nel codice della macchina dati …
  • lettore di banda (loc.s.m.) l. dei dati che legge informazioni registrate su nastro perforato…
  • leggenda urbana (loc.s.f.) leggenda metropolitana.…
  • levare dalla, di testa (loc.v.) far dimenticare, dissuadere…
  • levarsi un peso dallo stomaco (loc.v.) togliersi un peso dallo stomaco. …
  • levare dalla strada (loc.v.) togliere da una vita disonesta…
  • lente semirigida (loc.s.f.) l. a contatto utilizzata per qualsiasi tipo di ametropia che permette l'ossigenazione della parte …
  • levarsi dalla, di mente (loc.v.) levarsi dalla testa…
  • lettera raccomandata (loc.s.f.) raccomandata…
  • lente morbida (loc.s.f.) l. a contatto ad alta tollerabilità, utilizzata spec. per correggere difetti di miopia…
  • lenzuolo da bagno (loc.s.m.) grande asciugamano, spec. di spugna, usato per avvolgersi dopo il bagno.…
  • leggenda metropolitana (loc.s.f.) racconto o notizia di dubbia veridicità, talvolta ingigantito dai mass-media, legato a luoghi …
  • lente rigida (loc.s.f.) l. a contatto di materiale particolarmente durevole, oggi poco diffusa…
  • levarsi dalla, di testa (loc.v.) dimenticare: non riesco a levarmi dalla testa le sue parole; levarsi qcn. dalla testa, smettere di …
  • levarsi un bruscolo dall'occhio (loc.v.) liberarsi da un fastidio …
  • leone di Giuda (loc.s.m.) 1. TS bibl. il popolo di Israele 2. TS arald. emblema dell'Impero Etiopico…
  • letteratura secondaria (loc.s.f.) l'insieme delle opere critiche che studiano la letteratura primaria.…
  • libro da messa (loc.s.m.) messale…
  • lichene pissidato (loc.s.m.) l. del genere Cladonia (Cladonia pyxidata) dotato di un tallo crostoso di colore verdastro.…
  • lingua seconda (loc.s.f.) 1. TS ling. l. veicolare o strumentale di largo uso in una comunità che ha una o più altre lingue …
  • linea di data (loc.s.f.) => linea del cambiamento di data…
  • lingua standard (loc.s.f.) nell'uso di una lingua, quella parte non connotata socialmente o regionalmente, risultante dalle …
  • linea del cambiamento di data (loc.s.f.) l. che segue approssimativamente il 180° meridiano (o antimeridiano di Greenwich) attraversando …
  • lingua pedantesca (loc.s.f.) l. elaborata nel '500 dal poeta Camillo Scroffa in componenti burleschi e satirici, consistente …
  • lichene d'Islanda (loc.s.m.) l. (Cetraria islandica), diffuso nei terreni boscosi, sulle rocce e sulla corteccia delle conifere, …
  • lingua adamica (loc.s.f.) ipotetica lingua originaria comune al genere umano…
  • lunghezza d'onda (loc.s.f.) 1. TS mar. la distanza tra due linee di cresta successive 2. TS fis. in ogni fenomeno di …
  • su lodato (loc.agg.) var. => sullodato.…
  • di lungi da (loc.prep.) lontano da: la notte obscura li sopraprese di lungi dal castello (Boccaccio)…
  • macchina da, per cucire (loc.s.f.) m. per la cucitura di tessuti e sim.…
  • liquidare un fallimento (loc.v.) curare l'amministrazione di un fallimento su incarico di un magistrato, pagando i creditori in …
  • macchina da presa (loc.s.f.) cinepresa…
  • da lontano (loc.avv.) da un luogo lontano: venire, arrivare da lontano, da lontano sembrava tua sorella, salutare, …
  • dalla lungi (loc.avv.) da lontano: costoro dalla lungi cominciarono a ridere di questo fatto (Boccaccio)…
  • lungi da (loc.prep.) lontano da, a una certa distanza: non lungi | dal bosco delle Muse | è l'ara (Leoardi) | fig., …
  • liscivia da bucato (loc.s.f.) => liscivia detersiva…
  • locomotiva da manovra (loc.s.f.) l. adibita al movimento di veicoli ferroviari all'interno della stazione…
  • macadam all'asfalto (loc.s.m.inv.) m. contenente catrame.…
  • mal fondato (loc.agg.) loc.s.m., var. => malfondato…
  • macadam all'acqua (loc.s.m.inv.) => macadam…
  • macchina da, per scrivere (loc.s.f.) m. manuale o elettrica dotata di tastiera per imprimere su carta i caratteri corrispondenti ai …
  • logica modale (loc.s.f.) l. che congloba nel calcolo connettivi che corrispondono intuitivamente alle modalità, come la …
  • macadam al bitume (loc.s.m.inv.) m. contenente bitume…
  • lontano da (loc.prep.) a grande distanza da: vive lontano da casa, si tiene lontano da tutti.…
  • macchina da ripresa (loc.s.f.) cinepresa…
  • mal guardato (loc.agg.) var. => malguardato…
  • da lungi (loc.avv.) da lontano: e poi vidi venir da lungi Amore (Dante)…
  • da lupi (loc.agg.inv.) di tempo, burrascoso | di posto, isolato e inospitale…
  • macchina da, del caffè (loc.s.f.) nei bar, m. da cui si ottiene il caffè espresso…
  • macchina da guerra (loc.s.f.) ordigno o congegno mobile, spec. di grosse dimensioni, che, prima della scoperta delle armi da …
  • maglia iridata (loc.s.f.) nel ciclismo, maglia indossata dai campioni del mondo | ciclista che è campione del mondo…
  • mandare al tappeto (loc.v.) => mettere al tappeto…
  • mandare in pezzi (loc.v.) 1. frantumare: mandare in pezzi un bicchiere 2. fig., rovinare completamente: mandare in pezzi un …
  • mandare a mente (loc.v.) imprimersi in mente, imparare a memoria: mandare a mente un indirizzo, una poesia…
  • mandare da Erode a Pilato (loc.v.) far peregrinare qcn. da una parte all'altra senza esaminare seriamente il suo caso …
  • mandare in castigo (loc.v.) mettere in castigo…
  • mandare in rovina (loc.v.) rovinare, spec. economicamente: mandare in rovina un'azienda, gli investimenti sbagliati lo hanno …
  • mandare in santa pace (loc.v.) riuscire ad allontanare, a togliersi di torno qcn. con dei pretesti, spec. lasciandolo più o meno …
  • mangiare merda (loc.v.) subire umiliazioni e dispiaceri, patire soprusi e ingiustizie…
  • dal mattino alla sera (loc.avv.) dalla mattina alla sera …
  • mandare a quel paese (loc.v.) colloq., mandare al diavolo…
  • manto stradale (loc.s.m.) strato superficiale della massicciata, costituito da pietrisco bitumato o catramato, sottoposto a …
  • mandare all'inferno (loc.v.) mandare al diavolo…
  • mandare a picco (loc.v.) mandare a fondo…
  • mandare in crisi (loc.v.) mettere in crisi…
  • mandare in porto (loc.v.) condurre in porto…
  • maschera da baseball (loc.s.f.) m. indossata dal catcher a protezione del viso, costituita da un unico elemento in cuoio o …
  • maschera da saldatore (loc.s.f.) tavoletta di metallo o legno, con un'apposita apertura per gli occhi protetta da materiale …
  • mandare a compimento (loc.v.) compiere, realizzare…
  • mandare in brodo di giuggiole (loc.v.) mandare in solluchero …
  • mandare in protesto (loc.v.) fare acquisire, da parte del creditore, il carattere di titolo esecutivo del protesto di una …
  • mandare un respiro (loc.v.) provare sollievo: mandare un respiro alla notizia dello scampato pericolo…
  • mandato internazionale (loc.s.m.) istituto previsto dal patto della Società delle Nazioni allo scopo di sottoporre a una forma di …
  • manna dal cielo (loc.s.f.) fortuna inaspettata: quella vincita fu una vera manna dal cielo…
  • martello da roccia (loc.s.m.) nell'alpinismo, martello usato per infilare ed estrarre chiodi dalla roccia…
  • dalla mattina alla sera (loc.avv.) tutto il giorno; continuamente: lavorare dalla mattina alla sera …
  • mandare via (loc.v.) 1. far allontanare, scacciare: mandare via uno scocciatore 2. licenziare: mandare via dopo il …
  • mandato di pagamento (loc.s.m.) ordine scritto di effettuare un pagamento a favore di qcn.…
  • da manuale (loc.agg.inv.) che costituisce un esempio tipico: un caso da manuale | eseguito in modo perfetto: una versione da …
  • marca da bollo (loc.s.f.) valore bollato emesso dallo Stato che, applicata su determinati documenti, attesta l'avvenuto …
  • mandare a catafascio (loc.v.) mandare a rotoli…
  • mandare a farsi benedire (loc.v.) mandare al diavolo…
  • mandare a farsi friggere (loc.v.) colloq., mandare al diavolo…
  • mandare in pace (loc.v.) congedare qcn. con condiscendenza; liberarsi di qcn.…
  • mandare un bacio (loc.v.) accostare e poi allontanare la mano dalla bocca schioccando le labbra, spec. come saluto affettuoso…
  • mandato di comparizione (loc.s.m.) disposizione emanata dal giudice per ottenere che l'imputato si presenti in tribunale…
  • mandato di perquisizione (loc.s.m.) impropr., ordine di perquisizione…
  • manovra di corda (loc.s.f.) nell'alpinismo, accorgimento tecnico messo in atto tramite l'uso di una corda per superare in …
  • matto da legare (loc.agg.) loc.s.m. che, chi si comporta o agisce in modo sconsiderato, irragionevole o anche bizzarro, …
  • mandare a gambe levate (loc.v.) mandare a gambe all'aria…
  • mandare a memoria (loc.v.) mandare a mente…
  • mandare in onda (loc.v.) trasmettere per radio o per televisione: mandare in onda un programma musicale, un film…
  • mandato di rappresentanza (loc.s.m.) contratto con cui una ditta autorizza un rappresentante a promuovere e concludere affari per conto …
  • maschera da scherma (loc.s.f.) fitta rete metallica con i bordi guarniti di cuoio imbottito, assicurata al capo mediante un …
  • mandare al massacro (loc.v.) mandare al macello…
  • mandare in disuso (loc.v.) lasciare da parte, non fare più: mandare in disuso gli esercizi fisici…
  • mandare in visibilio (loc.v.) entusiasmare suscitando grandissima ammirazione e gioioso stupore: il suo discorso mandò in …
  • mandato esplorativo (loc.s.m.) m. conferito dal presidente della repubblica allo scopo di indagare se esistono le condizioni …
  • marina da, di diporto (loc.s.f.) insieme delle navi e delle imbarcazioni allestite per crociere o per competizioni sportive…
  • materia plastica biodegradabile (loc.s.f.) m. plastica in grado di disintegrarsi nel tempo e quindi non inquinante per l'ambiente, usata nella …
  • mandare a dire (loc.v.) far sapere, comunicare indirettamente, attraverso interposta persona: gli hanno mandato a dire di …
  • mandare a spasso (loc.v.) colloq., licenziare dal posto di lavoro…
  • mandare in bestia (loc.v.) far infuriare: la sua arroganza mi manda in bestia…
  • mandare per il buco dell'acquaio (loc.v.) sprecare i propri soldi nel cibo …
  • da mano amica (loc.avv.) da una persona amica: ricevere qcs. da mano amica…
  • mastice da vetrai (loc.s.m.) miscuglio di olio di lino, creta, biacca usato per fissare le lastre di vetro agli infissi…
  • mandare all'aria (loc.v.) rendere vano, far fallire: mandare all'aria i piani di qcn.…
  • mandare all'ospedale (loc.v.) ferire gravemente, provocare serie lesioni: se mi capita a tiro lo mando all'ospedale…
  • mandare giù (loc.v.) 1. ingerire, inghiottire: non riesco a mandare giù niente 2. fig., subire in silenzio: mandare …
  • mandare in solluchero (loc.v.) far provare viva soddisfazione o compiacimento solleticando la vanità, realizzando un desiderio e …
  • mandato a disposizione (loc.s.m.) ordine di accredito di una somma emesso da un ente pubblico a favore di un funzionario in possesso …
  • mandato di cattura (loc.s.m.) provvedimento, ora sostituito dall'ordinanza di custodia cautelare, con cui il giudice istruttore …
  • da mangiare (loc.agg.inv.) commestibile, che può essere mangiato: roba da mangiare | fig., attraente, grazioso, che ispira …
  • martello da falegname (loc.s.m.) m. con la penna biforcuta e a spigoli piani, adatta a togliere i chiodi…
  • mandare a fondo (loc.v.) far affondare, inabissare: mandare a fondo una nave | fig., far fallire: mandare a fondo un …
  • mandato diplomatico (loc.s.m.) incarico che uno stato affida a un proprio rappresentante diplomatico accreditato presso uno stato …
  • mandato imperativo (loc.s.m.) m., escluso dal diritto costituzionale e dalle costituzioni degli stati democratici, che implica …
  • maschera da hockey (loc.s.f.) m. indossata dal portiere per proteggersi il volto, costituita da una griglia di materiale …
  • mandare agli inferi (loc.v.) scherz., mandare al diavolo…
  • mandare a rotoli (loc.v.) mandare all'aria, far fallire, rovinare: mandare a rotoli i piani di qcn. | far fallire, dissestare …
  • mandare a vuoto (loc.v.) rendere inutile, vano: mandare a vuoto un tentativo…
  • mandare in estasi (loc.v.) entusiasmare provocando una gioia intensa, un vivo piacere: la bellezza di quel quadro lo ha …
  • mandare in malora (loc.v.) 1. mandare al diavolo: mandare in malora qcn. 2a. mandare a rotoli, far fallire: mandare in malora …
  • maschera da anestesia (loc.s.f.) dispositivo che si applica sul viso del paziente da anestetizzare in grado di erogare una miscela …
  • matrimonio concordatario (loc.s.m.) m. canonico cui sono riconosciuti gli effetti civili grazie agli accordi concordatari tra l'Italia …
  • mandare a babboriveggoli (loc.v.) mandare al Creatore, far morire…
  • mandare a carte quarantotto (loc.v.) mandare a monte…
  • mandare al macello (loc.v.) avviare a morte sicura | fig., destinare al fallimento, esporre a critiche feroci…
  • mandare a monte (loc.v.) 1. CO far fallire: mandare a monte un progetto, un piano 2. TS giochi nei giochi di carte, …
  • mandare avanti (loc.v.) reggere, amministrare, spec. facendo progredire e prosperare: mandare avanti un'azienda | …
  • mandare con Dio (loc.v.) mandare in santa pace…
  • mandato di arresto (loc.s.m.) provvedimento di restrizione della libertà personale, ora non più in vigore in Italia, che ha …
  • martello da ghiaccio (loc.s.m.) nell'alpinismo, martello con manico corto e punta ricurva, usato spec. per fare gradini e per …
  • mandare a buon fine (loc.v.) far sì che qcs. riesca bene, che abbia successo: mandare a buon fine un'impresa, un tentativo…
  • mandare a gambe all'aria (loc.v.) far cadere rovinosamente all'indietro: con uno spintone lo ha mandato a gambe all'aria | …
  • mandare al Creatore (loc.v.) far morire, lasciar morire: lo hanno mandato al Creatore senza chiamare il medico; uccidere: lo ha …
  • mandare al diavolo (loc.v.) 1a. togliersi di torno qcn. in modo brusco, senza tanti riguardi: perché non lo mandi al diavolo? …
  • mandare all'altro mondo (loc.v.) mandare al Creatore…
  • mandare a ramengo (loc.v.) mandare in rovina | mandare in malora…
  • mandare in fumo (loc.v.) far fallire: mandare in fumo le speranze di qcn., mandare in fumo un progetto…
  • mandato di credito (loc.s.m.) contratto con cui il mandante si impegna come fideiussore e dà al mandatario l'incarico di far …
  • manifesta infondatezza (loc.s.f.) mancanza di fondatezza di una questione di legittimità costituzionale di una legge, sorta nel …
  • mandare al camposanto (loc.v.) mandare al Creatore…
  • mandare il cervello in vacanza (loc.v.) scherz., non usare le proprie facoltà intellettive, non pensare …
  • mandare in avanscoperta (loc.v.) m. a esplorare una situazione, a sondare le intenzioni di qcn.…
  • mandare in briciole (loc.v.) mandare in pezzi…
  • mandare in frantumi (loc.v.) mandare in pezzi…
  • mandare in giro (loc.v.) spedire qua e là con vari incarichi: mandare in giro qcn. per commissioni | seguito da complemento …
  • mandare in lungo (loc.v.) ritardare, differire la conclusione di qcs.: mandare in lungo un discorso, un lavoro…
  • da mane a sera (loc.avv.) dal mattino alla sera, tutto il giorno; estens., continuamente. …
  • martello da carrozziere (loc.s.m.) m. con testa di legno o plastica a basi arrotondate e senza penna…
  • da matti (loc.avv.) con impeto e violenza: urlare da matto | moltissimo, enormemente: mi piace da matto, ridere da …
  • medaglia d'argento (loc.s.f.) m. assegnata al secondo classificato in una competizione sportiva | atleta che ha conquistato tale …
  • medaglia di Giuda (loc.s.f.) pianta annua del genere Lunaria (Lunaria annua), con fusto ramoso, grandi fiori violetti e frutti a …
  • a mente lucida (loc.avv.) con lucidità, con la mente riposata e sgombra da pensieri e preoccupazioni: decidere a mente …
  • mettere il carro davanti ai buoi (loc.v.) voler precorrere i tempi; agire in modo prematuro …
  • a mente fredda (loc.avv.) con animo obiettivo, non mosso da passioni: giudicare a mente fredda…
  • merlo a coda di rondine (loc.s.m.) => merlo ghibellino …
  • mazza snodata (loc.s.f.) antica arma da offesa, costituita da un bastone recante all'estremità una o più catene terminanti …
  • messa in onda (loc.s.f.) emissione di un programma radiofonico o televisivo: la messa in onda delle notizie…
  • mazza da baseball (loc.s.f.) attrezzo di legno a forma di clava usato dal battitore per respingere la palla…
  • merce di domanda (loc.s.f.) m. su cui prevale la richiesta, che viene contrattata per lo più su iniziativa dell'acquirente.…
  • da melodramma (loc.agg.inv.) che ha un atteggiamento enfatico e teatrale: eroe, personaggio da melodramma; atteggiamento, tono …
  • merlo dal collare (loc.s.m.) uccello del genere Tordo (Turdus torquatus) simile al merlo ma provvisto, nel maschio, di una larga …
  • messa da morto (loc.s.f.) pop., m. celebrata per un defunto…
  • medaglia alla memoria (loc.s.f.) m. concessa in ricordo di chi è deceduto compiendo un atto di valore…
  • melica da scope (loc.s.f.) varietà di saggina (Sorghum dochna thecnicum) usata per fabbricare scope.…
  • melo da fiore (loc.s.m.) nome comune del Malus baccata e del Malus floribunda, coltivati per la ricca fioritura primaverile…
  • messa da, di requiem (loc.s.f.) 1. TS lit. m. in suffragio dei defunti 2. TS mus. composizione musicale e corale sul testo della …
  • medaglia di bronzo (loc.s.f.) m. assegnata al terzo classificato in una competizione sportiva | atleta che ha conquistato tale …
  • meridiano fondamentale (loc.s.m.) 1. => meridiano di Greenwich 2. => meridiano di Roma…
  • menare la danza (loc.v.) primeggiare, farla da padrone in una situazione…
  • messa in, su strada (loc.s.f.) l'ammontare delle spese di trasporto, immatricolazione e altre imposte da pagare all'atto …
  • medaglia d'oro (loc.s.f.) m. assegnata al vincitore di una competizione sportiva | atleta che ha conquistato tale medaglia…
  • di merda (loc.agg.inv.) loc.avv. CO 1. loc.agg.inv., colloq., volg., brutto, pessimo: una giornata di merda, un film di …
  • metodo della concordanza (loc.s.m.) m. della ricerca induttiva, illustrato da Stuart Mill, basato sull'affermazione che se due o più …
  • mazza da golf (loc.s.f.) attrezzo costituito da un manico più o meno lungo e da una testa in legno o in metallo, usato per …
  • metro da sarto (loc.s.m.) nastro centimetrato di tela cerata lungo solitamente un metro e mezzo, usato in sartoria…
  • mettere da parte (loc.v.) 1. accantonare, non curarsi: mettere da parte una pratica, un problema 2. tenere in serbo, …
  • in modo da, di (loc.cong.) introduce una proposizione consecutiva implicita: leggi bene le istruzioni, in modo da non …
  • di moda (loc.agg.inv.) di qcs., che è conforme al gusto e alle tendenze moderne: località di moda | con rif. a …
  • mettersi in strada (loc.v.) intraprendere un viaggio…
  • mettere la mordacchia (loc.v.) costringere a tacere in modo perentorio: mettere la mordacchia a qcn. | censurare; reprimere…
  • da mille e una notte (loc.agg.inv.) meraviglioso, fuori dal comune: un'avventura da mille e una notte …
  • missile da crociera (loc.s.m.) m. munito di una testata nucleare o convenzionale, avente una gittata fino a 2500 km, che, essendo …
  • mettere in onda (loc.v.) mandare in onda…
  • mettere la corda al collo (loc.v.) imporre condizioni pesanti e inaccettabili: mettere la corda al collo a, di qcn. …
  • minerale secondario (loc.s.m.) m. prodottosi per trasformazione di un minerale primario.…
  • a mezza strada (loc.avv.) a metà fra il luogo di partenza e quello d'arrivo: siamo a mezza strada, mancano ancora dieci …
  • mezzo da sbarco (loc.s.m.) galleggiante semovente di ridotto pescaggio, messo in mare da navi da guerra per portare a terra …
  • da un minuto all'altro (loc.avv.) 1. fra breve, tra poco: deve arrivare da un minuto all'altro 2. all'improvviso, …
  • in mezzo a una strada (loc.avv.) in condizioni di grande disagio e povertà: essere, trovarsi in mezzo a una strada …
  • moda povera (loc.s.f.) spec. negli anni Settanta, abbigliamento che si avvale di materiali semplici e poco costosi, …
  • mettersi da parte (loc.v.) farsi da parte…
  • alla moda (loc.avv.) loc.agg.inv. CO 1. loc.avv., secondo il gusto e le tendenze correnti: vestirsi alla moda 2. …
  • mettersi la coda tra le gambe (loc.v.) ritirarsi scornato dopo un insuccesso, andarsene mogio mogio …
  • minestra riscaldata (loc.s.f.) fig., situazione ormai passata, che si vuol far rivivere ma che non ha più il valore di un tempo.…
  • moda pronta (loc.s.f.) abbigliamento confezionato in serie secondo misure standard: sfilata di moda pronta.…
  • da un momento all'altro (loc.avv.) 1. fra breve, tra poco: può comparire da un momento all'altro 2. all'improvviso, …
  • modulo didattico (loc.s.m.) nella scuola elementare, modo di organizzazione dell'insegnamento con il concorso di più …
  • dal momento che (loc.cong.) con valore temporale, da quando: dal momento che te ne sei andato le cose sono cambiate | con …
  • morale della vicenda (loc.s.f.) morale della favola…
  • mordere la strada (loc.v.) 1. CO fig., aderire al fondo stradale: gomme che mordono la strada 2. TS sport nel ciclismo, …
  • mordersi la coda (loc.v.) fig., di ragionamento, di situazione, di problema, non avere soluzione, non avere sbocchi, …
  • da monta (loc.agg.inv.) di maschio di animale, allevato specificamente per la riproduzione: stallone, toro da monta…
  • morsetto da falegname (loc.s.m.) m. usato in falegnameria per far aderire un rivestimento al supporto da impiallacciare o per tenere …
  • morire dalla voglia (loc.v.) desiderare intensamente: muoio dalla voglia di uscire…
  • da montagna (loc.agg.inv.) 1. adatto alla montagna: zaino da montagna 2. addestrato per la montagna: truppe da montagna…
  • da morire (loc.agg.inv.) loc.avv. CO 1. loc.agg.inv., molto intenso: fa un caldo, un freddo da morire 2. loc.avv., …
  • musica da salotto (loc.s.f.) m. da camera tipicamente ottocentesca, per lo più pianistica…
  • nave da carico (loc.s.f.) n. adibita al trasporto di merci…
  • da noleggio (loc.agg.) che può essere noleggiato: auto da noleggio, sci da noleggio…
  • in mutande (loc.avv.) fam., in estrema povertà, in miseria: essere ridotto, rimanere in m.…
  • naturalismo pedagogico (loc.s.m.) => metodo naturale.…
  • nave da latte (loc.s.f.) nell'industria casearia, vasca di ferro con fondo carenato in cui si fa riposare il latte per la …
  • da neve (loc.agg.inv.) 1. adatto per praticare sport sulla neve: abbigliamento, guanti, occhiali da neve 2. di pneumatico, …
  • motore ad aria calda (loc.s.m.) m. a combustione esterna che trasforma l'energia termica in energia meccanica impiegando l'aria …
  • mostrare la corda (loc.v.) dare segni di logoramento, di stanchezza: un'amicizia che mostra la corda…
  • da muro (loc.agg.inv.) da parete: lampada da muro…
  • non cavare un ragno dal buco () non riuscire a ottenere nulla relativamente allo scopo prefisso, a una situazione problematica da …
  • non alzare la testa dal piatto (loc.v.) mangiare in fretta e con ingordigia …
  • da museo (loc.agg.inv.) 1. di gran pregio e rarità: ho acquistato due oggetti da museo 2. fig., spreg., antiquato, …
  • non ti scordar di me (loc.s.m.inv.) 1. nome comunemente dato alle piante del genere Miosotide 2. pianta erbacea del genere Miosotide …
  • motovedetta guardacoste (loc.s.f.) => guardacoste…
  • mulino da preghiere (loc.s.m.) nel buddismo tibetano, cilindro di carta o tessuto su cui sono scritte preghiere, formule sacre e …
  • neuroma da amputazione (loc.s.m.) tumefazione originantesi all'estremità di un nervo reciso…
  • moto uniformemente ritardato (loc.s.m.) m. ad accelerazione costante negativa…
  • museo didattico (loc.s.m.) nelle scuole secondarie, raccolta di materiali ausiliari all'insegnamento di alcune discipline, …
  • mostarda di Cremona (loc.s.f.) preparazione gastronomica costituita da frutta candita in sciroppo di senape con l'aggiunta di …
  • musica modale (loc.s.f.) m. che non rientra nell'ambito del sistema tonale tradizionale, ad es. la musica dell'antica …
  • non avere né capo né coda (loc.v.) di ragionamento, discorso e sim., essere sconclusionato, senza senso …
  • musica da camera (loc.s.f.) m. destinata a un esecutore o a un numero ristretto di esecutori, particolarmente adatta, per la …
  • da niente (loc.agg.) di poco conto: una ferita, un lavoro da niente…
  • non avere nulla da spartire (loc.v.) non avere nulla a che vedere …
  • nuotare nell'abbondanza (loc.v.) essere fornito di tutto, vivere nell'agiatezza…
  • da notte (loc.agg.inv.) che si usa la notte, che è adatto per la notte: crema da notte…
  • notidano cinereo (loc.s.m.) squalo della famiglia degli Esanchidi (Heptranchias perlo) diffuso nei mari tropicali e …
  • a notte fonda (loc.avv.) nel pieno della notte, molto dopo il tramonto…
  • da nulla (loc.agg.inv.) di qcs., che vale poco, che ha poco pregio: orologio da nulla; che non presenta difficoltà o non …
  • nota fondamentale (loc.s.f.) => 1tonica…
  • notidano grigio (loc.s.m.) squalo (Hexanchus griseus) lungo talvolta fino a 5 metri e dotato di pinna caudale notevolmente …
  • occhiali da vista (loc.s.m.pl.) occhiali con lenti graduate per correggere i difetti di rifrazione dell'occhio…
  • occhio da, di pesce lesso (loc.s.m.) sguardo inespressivo …
  • occhio da, di pesce morto (loc.s.m.) sguardo inespressivo …
  • occhio da, di triglia (loc.s.m.) sguardo ammiccante o languido…
  • occhiali da sole (loc.s.m.pl.) occhiali con lenti scure per proteggere l'occhio dai raggi solari…
  • nota del redattore (loc.s.f.) n. in uso spec. nel giornalismo, apposta da chi riporta un testo altrui, al fondo dell'articolo o …
  • occlusiva glottidale (loc.s.f.) articolazione prodotta dalla glottide quando assume la posizione di chiusura.…
  • nuda proprietà (loc.s.f.) proprietà su cui grava un diritto di usufrutto, di uso o di enfiteusi che non permette al …
  • da, in ogni parte (loc.avv.) dovunque, ovunque: l'ho cercato da, in ogni parte …
  • oligoidramnio secondario (loc.s.m.) o. che consegue a una rottura prematura delle membrane.…
  • da oggi a domani (loc.avv.) dall'oggi al domani …
  • olio da ardere (loc.s.m.) olio di oliva che un tempo veniva impiegato come combustibile per i lumi…
  • dall'oggi al domani (loc.avv.) senza preavviso, da un momento all'altro: dall'oggi al domani ha fatto i bagagli ed è partito…
  • olive da tavola (loc.s.f.pl.) varietà di olive piuttosto grosse dal nocciolo piccolo che, variamente trattate e conservate, sono …
  • onda a bassa frequenza (loc.s.f.) radioonda la cui lunghezza è compresa tra i 10.000 km e 1 km…
  • all'onda (loc.agg.inv.) di piatto in umido, che va servito con salsa non troppo densa | di risotto, cucinato senza far …
  • a onde (loc.avv.) loc.agg.inv. CO loc.avv., procedendo con un andamento ondeggiante e discontinuo: andare a onda | …
  • olive da olio (loc.s.f.pl.) varietà di olive particolarmente adatta alla frantumazione per l'estrazione dell'olio…
  • onda corta (loc.s.f.) in radiotecnica, onda a bassa frequenza…
  • onda hertziana (loc.s.f.) => radioonda…
  • onda ad alta frequenza (loc.s.f.) radioonda la cui lunghezza è inferiore ai 10 metri…
  • onda superficiale (loc.s.f.) o. generata da onde sismiche che si propaga a partire dall'epicentro di un terremoto…
  • onde ultraviolette (loc.s.f.pl.) onde che vanno a frequenze più grandi di quelle dello spettro visibile dal limite superiore del …
  • a ondate (loc.avv.) a tratti, a riprese successive: gli ospiti entrarono a ondata, l'estate arriva a ondata dopo le …
  • onda luminosa (loc.s.f.) => onda visibile…
  • onda viva (loc.s.f.) o. prodotta dal vento in atto, che interferisce variamente con le onde morte…
  • onda elettromagnetica (loc.s.f.) o. dovuta alla propagazione, in un mezzo qualunque o nel vuoto, di un campo elettrico e di un campo …
  • onda infrarossa (loc.s.f.) o. che corrisponde a frequenze inferiori a quelle dell'estremità rossa del visibile, sino a …
  • onda media (loc.s.f.) in radiotecnica, onda a media frequenza…
  • ondata di piena (loc.s.f.) il pervenire al massimo livello della piena di un corso d'acqua in seguito a piogge abbondanti, al …
  • da operetta (loc.agg.) ridicolo, frivolo, superficiale, poco serio: un personaggio, una situazione da o.…
  • onda a media frequenza (loc.s.f.) radioonda la cui lunghezza è compresa tra i 100 e 1000 metri…
  • onda radio (loc.s.f.) => radioonda…
  • onda anomala (loc.s.f.) o. di eccezionali dimensioni provocata dal sincronismo di fase di più onde che procedono a …
  • onda longitudinale (loc.s.f.) o. con vibrazioni dirette nel senso della propagazione…
  • onda sismica (loc.s.f.) o. elastica, longitudinale o trasversale, che si propaga dall'ipocentro di un terremoto e che, …
  • onda verde (loc.s.f.) nella terminologia della circolazione stradale, sistema automatico per far scorrere il traffico …
  • onda acustica (loc.s.f.) o. elastica che si propaga in un mezzo materiale gassoso, liquido o solido…
  • onda di gravità (loc.s.f.) o. in cui il perdurare del vento determina un aumento di lunghezza e di altezza, rendendo …
  • onda lunga (loc.s.f.) 1a. CO fig., nel linguaggio giornalistico, fenomeno di lunga durata e dagli effetti altrettanto …
  • onda magnetica (loc.s.f.) o. dovuta alla propagazione di un campo magnetico variabile…
  • onda cerebrale (loc.s.f.) fluttuazione ritmica del voltaggio attraverso parti del cervello, che va da 1 a 60 hertz e da 1 a …
  • onda L (loc.s.f.) => onda superficiale…
  • onda radar (loc.s.f.) spec. al pl., impropr., fascio di radioonde emesse dal radar…
  • onda riflessa (loc.s.f.) 1. TS mar. quella prodotta da un'onda che incontra un ostacolo verticale, come ad es. un'opera …
  • onda nera (loc.s.f.) ampia chiazza di nafta, petrolio e sim., fuoriusciti da petroliere, spesso illecitamente, e che …
  • onda elastica (loc.s.f.) o. costituita da una perturbazione oscillatoria delle particelle di un mezzo elastico…
  • onda visibile (loc.s.f.) o. corrispondente alla banda visibile dello spettro di frequenze…
  • onda breve (loc.s.f.) nel linguaggio giornalistico, fenomeno di breve durata e dagli effetti non permanenti…
  • onda sferica (loc.s.f.) o. che si propaga da un punto in ogni direzione…
  • onorevole ammenda (loc.s.f.) nel Medioevo, pubblica confessione di un assassino | estens., oggi, pubblica ritrattazione; …
  • onda gravitazionale (loc.s.f.) nella teoria della relatività generale, campo che, propagandosi nel vuoto a velocità pari a …
  • onda morta (loc.s.f.) o. prodotta da venti che hanno cessato di spirare…
  • onda di interferenza (loc.s.f.) o. di altezza anche doppia rispetto a quella originaria…
  • onda distruttiva (loc.s.f.) o. marina dovuta a maremoti, burrasche o sconvolgimenti vulcanici, che occasionalmente inonda coste …
  • onda d'urto (loc.s.f.) o. per la quale la grandezza che oscilla presenta una discontinuità attraverso la superficie …
  • onda portante (loc.s.f.) o. elettromagnetica sinusoidale che si crea in assenza di modulazione e che opportunamente …
  • ordinamento didattico (loc.s.m.) definizione delle modalità con cui gli insegnamenti sono impartiti dai docenti e seguiti dagli …
  • orda d'oro (loc.s.f.) formazione statale tatara che fra il XIV e il XVI sec. si organizzò feudalmente con una forte …
  • organizzazione aziendale (loc.s.f.) progettazione e regolazione delle attività di un'azienda o del relativo assetto organizzativo…
  • orda primitiva (loc.s.f.) secondo le prime teorie evoluzionistiche, organizzazione sociale primitiva caratterizzata da …
  • orzare alla banda (loc.v.) spingere la barra del timone fino alla murata, per fare una virata stretta.…
  • orchestra da camera (loc.s.f.) piccola orchestra composta da un numero ridotto di strumenti ad arco, dai legni, da due corni, due …
  • orologio da polso (loc.s.m.) o. che si porta fissato al polso da un cinturino…
  • orologio da tasca (loc.s.m.) o. che si ripone in una tasca dei pantaloni o della giacca e a cui è fissata una catenella…
  • ossidazione biologica (loc.s.f.) qualsiasi processo biochimico che avviene negli organismi viventi e implica una reazione di …
  • ospedale psichiatrico (loc.s.m.) istituto destinato al ricovero e alla cura dei malati di mente…
  • paglia da lavoro (loc.s.f.) p. ricavabile da vari tipi di frumento, usata per preparare trecce che servono nella confezione di …
  • ossidazione aerobia (loc.s.f.) reazione di ossidoriduzione caratteristica degli organismi aerobi…
  • panda gigante (loc.s.m.) => panda maggiore…
  • parafulmine a gabbia di Faraday (loc.s.m.) p. che circonda la parte più elevata di una costruzione con un conduttore collegato al suolo …
  • ospedale psichiatrico giudiziario (loc.s.m.) istituto destinato ad accogliere soggetti che, pur avendo commesso reati, sono stati prosciolti per …
  • paralisi flaccida (loc.s.f.) perdita della motilità volontaria che si accompagna a diminuzione del tono muscolare e a scomparsa …
  • ovulo fecondato (loc.s.m.) o. in cui, essendo avvenuta la fecondazione dell'oosfera, è già contenuto lo zigote.…
  • palma da olio (loc.s.f.) p. del genere Elaide (Elaeis guineensis) originaria dell'Africa equatoriale, alta una ventina di …
  • pallone sonda (loc.s.m.) p. aerostatico al quale è collegata una navicella contenente apparecchiature per la registrazione …
  • panda maggiore (loc.s.m.) mammifero (Ailuropus melanoleucus) simile a un piccolo orso, diffuso nelle foreste del Tibet e …
  • panda rosso (loc.s.m.) => panda minore.…
  • ostruzionismo sindacale (loc.s.m.) forma di lotta sindacale adottata dai lavoratori che consiste nell'applicare alla lettera tutte le …
  • palma da, della cera (loc.s.f.) pianta del genere Mirica (Myrica cerifera), con frutti ricoperti da uno strato di cera…
  • paracadute di coda (loc.s.m.inv.) p. applicato sulla coda degli aerei, per frenarli nell'atteraggio, o di particolari veicoli come ad …
  • palo di fondazione (loc.s.m.) elemento strutturale di forma spec. cilindrica e altezza considerevole, di materiale molto …
  • panda minore (loc.s.m.) mammifero (Ailurus fulgens) simile a un grosso gatto, caratterizzato da pelliccia bruno rossiccia, …
  • papavero da oppio (loc.s.m.) => papavero bianco…
  • otarda maggiore (loc.s.f.) unica specie del genere Otis (Otis tarda), pregiata per le sue carni, con testa e collo grigi, coda …
  • palazzo Madama (loc.s.m.) sede del senato a Roma | per anton., estens., il senato…
  • palla a corda (loc.s.f.) var. => pallacorda…
  • palma da cocco (loc.s.f.) => 1cocco…
  • orzo da birra (loc.s.m.) varietà d'orzo (Hordeum vulgare distichum) che presenta spighe con un solo fiore fertile e due …
  • ospedale ambulante (loc.s.m.) scherz., persona sempre piena di malanni…
  • ossidazione anaerobia (loc.s.f.) o. caratteristica degli organismi anaerobici, spec. dei batteri anaerobi…
  • osso piramidale (loc.s.m.) o. del carpo a forma di piramide articolato con l'ulna, il pisiforme, il semilunare e l'uncinato…
  • dalla padella alla, nella brace (loc.avv.) da una situazione grave o negativa a una peggiore: cascare, cadere, finire, dalla padella alla, …
  • ospedale da campo (loc.s.m.) struttura sanitaria campale destinata al ricovero d'emergenza e alle prime cure del personale …
  • ossidante esplosivo (loc.s.m.) ogni sostanza che libera ossigeno per combinarlo con combustibili o altre sostanze esplosive e …
  • ossidazione vera (loc.s.f.) o. di una sostanza mediante ossigeno…
  • palamita sarda (loc.s.f.) pesce del genere Sarda (Sarda sarda), diffuso in tutto il Mediterraneo, simile al tonno, con carni …
  • palma da datteri (loc.s.f.) p. del genere Fenice (Phoenix dactylifera) spontanea nelle zone aride subtropicali, coltivata come …
  • da parete (loc.agg.inv.) di mobile o di oggetto, che ha uno o più lati grezzi, adatto per essere appoggiato ad una parete: …
  • da, di parata (loc.agg.inv.) di qcs., solenne, ufficiale e talvolta troppo vistoso: abito da parata, pranzo di parata…
  • parentesi tonda (loc.s.f.) segno grafico usato in un testo per racchiudere un inciso, una spiegazione o un commento, in …
  • parlare a nuora perché suocera intenda (loc.v.) riferire qualcosa in via indiretta, fingere di parlare ad altri per far intendere cose spiacevoli a …
  • parlare dal pulpito (loc.v.) p. in tono declamatorio e sentenzioso o pieno di prosopopea…
  • parlare di corda in casa dell'impiccato (loc.v.) p. di argomenti imbarazzanti per l'interlocutore …
  • da parte di (loc.prep.) 1. per conto di, per incarico o richiesta di: c'è un regalo da parte di Giacomo, ti porto i saluti …
  • partecipazione a banda armata (loc.s.f.) delitto che consiste nel militare in un'organizzazione terroristica…
  • partita di andata (loc.s.f.) => incontro di andata…
  • Partito della Rifondazione Comunista (loc.s.m.) p. fondato nel 1991 dalla parte più radicale degli iscritti al PCI (sigla PRC)…
  • da parte (loc.avv.) 1. con riferimento al denaro o a qcs. di valore o di pregio custodito in disparte, spec. per …
  • da una parte (loc.avv.) con valore limitativo, da un certo punto di vista, per un verso: da una parte lo capisco, anche se …
  • partenza da fermo (loc.s.f.) p. data a concorrenti allineati e fermi ai loro posti…
  • da parte a parte (loc.avv.) in modo da trapassare una superficie, un corpo, un organo o sim.: il proiettile ha attraversato la …
  • parto podalico (loc.s.m.) espulsione di un feto che si presenta con la parte inferiore del corpo rivolta verso l'esterno…
  • partire soldato (loc.v.) partire per le armi.…
  • patata del Canada (loc.s.f.) => topinambur…
  • pasta da carta (loc.s.f.) impasto a base di pasta di legno, di stracci ecc. usato nella produzione della carta…
  • passare sul cadavere (loc.v.) passare sopra il cadavere…
  • passare di moda (loc.v.) non essere più in voga in un determinato periodo, non andare più di moda…
  • passare sopra il cadavere (loc.v.) essere disposto a qualunque cosa, non avere nessuno scrupolo: per ottenere la promozione, …
  • da passeggio (loc.agg.inv.) di capo di abbigliamento o accessorio che si portava per passeggiare al pomeriggio: abito da …
  • passare a fil di spada (loc.v.) uccidere con colpi di spada …
  • patente di guida (loc.s.f.) documento che attesta l'idoneità alla guida di un autoveicolo o di un motoveicolo, rilasciato a …
  • passera sarda (loc.s.f.) uccello del genere Passero (Passer hispaniolensis), simile alla passera d'Italia, che nidifica …
  • pedale di sordina (loc.s.m.) nel pianoforte, pedale che determina l'abbassamento di una striscia di feltro fra i martelletti e …
  • pece da birrai (loc.s.f.) p. a base di colofonia mescolata con oli e cere, usata per impeciare le botti per il trasporto e la …
  • a pedagna (loc.avv.) a piedi.…
  • pedana di stacco (loc.s.f.) nel salto in lungo e triplo, tavola posta al termine della pedana di rincorsa, oltre la quale il …
  • pedana elettrica (loc.s.f.) nella scherma, pedana collegata elettronicamente a un meccanismo che segnala i colpi validi.…
  • pattino da ghiaccio (loc.s.m.) lama d'acciaio che si fissa longitudinalmente alla scarpa, per pattinare sul ghiaccio | estens., …
  • patto di sindacato (loc.s.m.) documento che attesta gli accordi presi dai partecipanti a un sindacato o a un consorzio formatosi …
  • pedale di risonanza (loc.s.m.) nel pianoforte, il primo pedale da destra, che determina il sollevamento degli smorzatori…
  • pattino di coda (loc.s.m.) organo elastico dell'aeroplano destinato a sostenerne la coda durante il rullaggio…
  • pedana di partenza (loc.s.f.) nelle gare ciclistiche a cronometro e in alcune gare automobilistiche, pianale rialzato da cui …
  • pedale a una corda (loc.s.m.) nel pianoforte, il primo pedale da sinistra che ha la funzione di diminuire la sonorità, nel …
  • da pazzi (loc.avv.) in sommo grado, moltissimo: mi piace da pazzi, divertirsi da pazzi…
  • pendaglio da forca (loc.s.m.) delinquente.…
  • pedana di lancio (loc.s.f.) nel lancio del disco, del peso e del martello, piccola piattaforma circolare spec. in calcestruzzo …
  • pedana di rincorsa (loc.s.f.) nel salto in alto, in lungo, triplo e con l'asta, corsia in terra battuta di almeno 40 metri sulla …
  • pendere dalle labbra (loc.v.) ascoltare con grande attenzione le parole di qcn. o attenderle con ansia: i nipotini pendevano …
  • penna da disegno (loc.s.f.) p. stilografica usata per disegnare, munita di una serie di pennini intercambiabili per i diversi …
  • pedale tonale (loc.s.m.) in alcuni pianoforti a coda, pedale centrale che permette solo ad alcune corde di vibrare, …
  • pedaliera scavezza (loc.s.f.) negli organi del Seicento e Settecento, pedaliera in cui la successione delle note, nella prima …
  • pelle di daino (loc.s.f.) panno morbido ricavato dalla pelle dell'animale, utilizzato per lucidare oggetti o superfici in …
  • pennello da spolvero (loc.s.m.) p. usato spec. per la pulizia di mobili intagliati o di oggetti delicati…
  • personaggio da commedia (loc.s.m.) persona ridicola, stravagante…
  • pezzo da, di novanta (loc.s.m.) nel linguaggio della mafia, uomo potente e temuto all'interno dell'organizzazione | estens., pezzo …
  • pezza da piedi (loc.s.f.) 1. OB striscia di tessuto con cui i soldati si avvolgevano i piedi al posto delle calze 2. CO fig., …
  • pezzo da museo (loc.s.m.) 1. oggetto di particolare interesse artistico, scientifico o archeologico, degno di essere esposto …
  • pennello da barba (loc.s.m.) p. corto e tozzo con cui ci si insapona il viso prima della rasatura…
  • pezzo da galera (loc.s.m.) individuo poco raccomandabile e dai loschi affari…
  • pesce spada (loc.s.m.) grosso pesce (Xiphias gladius), diffuso nei mari temperati, così chiamato per il lungo …
  • penne sottocaudali (loc.s.f.pl.) => sottocoda.…
  • peritonite settica secondaria (loc.s.f.) p. nella quale gli agenti microbici arrivano al peritoneo in conseguenza di una perforazione …
  • personale secondario (loc.s.m.) p. destinato a svolgere mansioni a terra o a rimanere a disposizione in attesa di imbarco…
  • perdere la trebisonda (loc.v.) perdere la bussola…
  • pesca da fermo (loc.s.f.) quella in cui il pescatore, gettato l'amo, spec. usando una canna con lenza dotata di galleggiante …
  • periodo di un'onda (loc.s.m.) p. di tempo intercorrente tra il passaggio in uno stesso punto di due massimi consecutivi…
  • pesce spada imperiale (loc.s.m.) p. del genere Istioforo (Histiphorus gladius), diffuso nell'Atlantico e nel Mediterraneo …
  • pernice sarda (loc.s.f.) uccello (Alectoris barbara) diffuso spec. a Gibilterra e in Sardegna | => coturnice| => starna.…
  • pettine a coda (loc.s.m.) p. con manico lungo e sottile.…
  • pezzo di merda (loc.s.m.) colloq., volg., persona spregevole, che ha un comportamento particolarmente scorretto: guardati da …
  • piaga da decubito (loc.s.f.) lesione da necrosi superficiale cutanea da compressione, in pazienti a lunga degenza…
  • pianoforte a mezza coda (loc.s.m.) p. simile a quello a coda ma di dimensioni più ridotte…
  • piano stradale (loc.s.m.) superficie di una strada su cui viaggiano i veicoli…
  • pianta da piccola coltura (loc.s.f.) p. coltivata su superfici limitate spec. con il lavoro diretto dell'uomo…
  • pianta da appartamento (loc.s.f.) p. coltivata in vaso e tenuta in casa a scopo ornamentale per la bellezza delle foglie o dei fiori…
  • piano di coda (loc.s.m.) impennaggio di un velivolo…
  • pianoforte a coda (loc.s.m.) p. di grosse dimensioni con cassa orizzontale e corde disposte orizzontalmente, dotato di una …
  • pianta da pieno campo (loc.s.f.) => pianta da grande coltura…
  • pianta da grande coltura (loc.s.f.) p. coltivata su grandi estensioni e con l'impiego di macchine e attrezzi…
  • pia fondazione (loc.s.f.) ente a cui si destinano dei beni a scopo assistenziale e per il culto religioso | tali beni | …
  • pirata della strada (loc.s.m.) conducente di un veicolo stradale che non si ferma a prestare soccorso dopo aver investito qcn. | …
  • pietra dello scandalo (loc.s.f.) chi è causa di scandali, litigi, polemiche e sim.…
  • piatto da, di portata (loc.s.m.) grande piatto simile a un vassoio per servire le vivande…
  • pigiama da spiaggia (loc.s.m.) negli anni Trenta, indumento che veniva indossato in spiaggia, formato da giacca e pantaloni a …
  • piovere dal cielo (loc.v.) di cosa o evento gradito o desiderato, giungere inaspettato, verificarsi, capitare senza …
  • pietra da costruzione (loc.s.f.) qualsiasi materiale roccioso che possa essere facilmente tagliato o ridotto in blocchi regolari per …
  • pipistrello a coda di topo (loc.s.m.) nome comune delle specie della famiglia dei Rinopomatidi …
  • piatto da dolce (loc.s.m.) p. di dimensioni ridotte in cui tradizionalmente si consumano i dolci…
  • pista da ballo (loc.s.f.) piattaforma di vario materiale destinata al ballo sia all'aperto sia in locali chiusi…
  • pietra da sarto (loc.s.f.) pezzo di steatite non cotto, macinato finemente, a forma di piastrina o gessetto, che i sarti usano …
  • da piè (loc.prep.) loc.avv., var. => dappiè…
  • pinna caudale (loc.s.f.) p. impari posta all'estremità posteriore della colonna vertebrale…
  • pilota collaudatore (loc.s.m.) p. addetto al collaudo in volo di aeromobili…
  • pietra da taglio (loc.s.f.) p. che può essere squadrata secondo dimensioni stabilite e quindi utilizzata nell'edilizia…
  • pioggia acida (loc.s.f.) p. ad alto contenuto di acidi, spec. acido solforico e acido nitrico, provenienti per lo più dai …
  • poesia didascalica (loc.s.f.) p. coltivata soprattutto dai Greci e dai Latini, ma presente anche nelle letterature europee fino …
  • da poco (loc.agg.inv.) var. => dappoco…
  • poco raccomandabile (loc.agg.) 1. di qcn., di cui non è bene fidarsi, disonesto: un tipo poco raccomandabile 2. di qcs., di …
  • pleurite essudativa (loc.s.f.) p. con presenza di versamento liquido…
  • pneumatico chiodato (loc.s.m.) p. fornito di punte metalliche che sporgono dal battistrada allo scopo di aumentare la tenuta del …
  • poeta soldato (loc.s.m.) stor., p. che durante la guerra partecipa, oltre che con gli scritti anche con l'azione, alle …
  • poggiare alla banda (loc.v.) inclinare al massimo il timone, in modo tale da far poggiare il più possibile l'imbarcazione.…
  • poiana dalla coda bianca (loc.s.f.) uccello rapace della specie Buteo rufinus, con piumaggio fulvo, tarsi piumati e coda striata di …
  • polizia stradale (loc.s.f.) p. amministrativa che sorveglia il buon mantenimento delle strade pubbliche e l'osservanza delle …
  • da poi (loc.avv.) loc.cong., loc.prep. OB LE var. => dappoi…
  • da poi che (loc.cong.) var. => dappoiché…
  • pomo d'Adamo (loc.s.m.) sporgenza formata dalle cartilagini tiroidee della laringe, a livello della gola, considerata un …
  • polvere da sparo (loc.s.f.) ciascuna delle sostanze deflagranti usate nella preparazione di esplosivi e proiettili per armi da …
  • porco Giuda (loc.inter.) volg., porca miseria; anche loc.s.m.inv.…
  • può darsi (loc.avv.) forse, magari: …
  • portaerei da combattimento (loc.s.f.) => portaerei d'attacco…
  • porre le fondamenta (loc.v.) edificare, costruire o far costruire un edificio | fig., stabilire: porre le fondamenta di un nuovo …
  • pozzo da miniera (loc.s.m.) p. che nelle miniere mette in comunicazione i vari livelli fra di loro o con l'esterno…
  • in preda di (loc.prep.) in potere, sotto il dominio di qcn.…
  • preda bellica (loc.s.f.) l'insieme dei beni appartenenti al nemico di cui uno stato belligerante può legittimamente …
  • in preda a (loc.prep.) soggetto alla forza ineluttabile di qcs.: essere in preda alla rabbia, alla gelosia, in preda alla …
  • prendere da parte (loc.v.) allontanare temporaneamente qcn. da un gruppo di persone per dirgli qcs. di personale…
  • prendere il coltello dalla lama (loc.v.) agire a proprio svantaggio, fare il proprio danno …
  • pressa da stiro (loc.s.f.) p. usata nelle stirerie e nelle lavanderie per stirare a vapore indumenti, tessuti, ecc.…
  • prendersela calda (loc.v.) darsi molto da fare per qcn. o qcs.…
  • prendersela comoda (loc.v.) fare qcs. con agio, senza affannarsi o anche con eccessiva lentezza e poco entusiasmo: prenditela …
  • a presa rapida (loc.agg.inv.) di materiale, collante, fissativo e sim., che raggiunge rapidamente compattezza, resistenza e …
  • prenderla da lontano (loc.v.) prenderla alla lontana…
  • principati danubiani (loc.s.m.pl.) formazioni politiche del basso Danubio sotto l'Impero Ottomano, dal 1878 chiamati principati di …
  • da principio (loc.avv.) in principio…
  • dal principio (loc.avv.) dall'inizio, inizialmente: ho rivisto il film dal principio…
  • da presso (loc.avv.) var. => dappresso…
  • prezzo da amatore (loc.s.m.) prezzo d'affezione…
  • da prima (loc.avv.) var. => dapprima…
  • promessa da marinaio (loc.s.f.) p. che non viene mantenuta…
  • punizione di seconda (loc.s.f.) nel calcio, punizione in cui la palla non può essere battuta direttamente a rete ma deve essere …
  • proposizione modale (loc.s.f.) p. subordinata che indica il modo in cui avviene ciò che è espresso nella proposizione reggente, …
  • programma didattico (loc.s.m.) esposizione spec. scritta, che l'insegnante redige per illustrare il metodo e i criteri di …
  • proposizione secondaria (loc.s.f.) => proposizione subordinata…
  • pterofora dalle cinque dita (loc.s.f.) piccola farfalla biancastra del genere Pteroforo (Pterophorus pentadactylus) con ali anteriori …
  • profilo da cammeo (loc.s.m.) p. femminile dai lineamenti perfetti…
  • pubblicità redazionale (loc.s.f.) p. inserita su giornali o riviste sotto forma di annuncio veritiero e obiettivo…
  • produzione secondaria (loc.s.f.) quella attinente il settore secondario…
  • propaganda sovversiva (loc.s.f.) reato commesso contro la personalità dello Stato, che consiste in un'attività di propaganda volta …
  • pubblicazione di una sentenza penale di condanna (loc.s.f.) pena accessoria che può essere ordinata dal giudice, consistente nel rendere di pubblico …
  • professore di seconda fascia (loc.s.m.) nelle università, professore associato…
  • prodotto da forno (loc.s.m.) categoria merceologica con la quale si indicano gli alimenti a base di cereali, spec. lievitati, …
  • prodotto di coda (loc.s.m.) nei processi di distillazione, la parte residuale o quella che viene distillata per ultima…
  • prova su strada (loc.s.f.) collaudo cui è sottoposta un'automobile prima di essere immessa sul mercato per la vendita…
  • programmazione didattica (loc.s.f.) nel sistema della scuola dell'obbligo, programma organico di insegnamento che ne definisce gli …
  • psicoanalisi didattica (loc.s.f.) trattamento di psicoanalisi cui devono sottoporsi gli aspiranti psicoanalisti come necessaria …
  • puntina da disegno (loc.s.f.) piccolo chiodo con gambo corto e sottile, testa molto larga e piatta, impiegato spec. per fissare …
  • di qua da (loc.prep.) prima, in direzione di chi parla: di qua dalle Alpi…
  • punto di domanda (loc.s.m.) punto interrogativo…
  • da qualche parte (loc.avv.) in un luogo non ben precisato: deve essere in casa da qualche parte, da qualche parte ci sarà pure …
  • qualità seconda (loc.s.f.) nella filosofia aristotelica e scolastica, le qualità sensibili derivate dalla combinazione delle …
  • di questo andare (loc.avv.) di questo passo…
  • da quel dì (loc.avv.) scherz., da molto tempo: non lo vedo da quello dì…
  • qualità secondaria (loc.s.f.) nel pensiero moderno, le caratteristiche di un oggetto che dipendono dalle modificazioni prodotte …
  • racchetta da neve (loc.s.f.) ciascuno dei due attrezzi costituiti da un telaio circolare o ellittico di legno o di altro …
  • raccomandarsi a tutti i santi (loc.v.) cercare disperatamente aiuto o protezione. …
  • radar di identificazione (loc.s.m.) r. in uso negli aeroporti per individuare, fra tutti gli aerei che hanno il segnale sullo schermo, …
  • radar meteorologico (loc.s.m.) r. ausiliario del controllo del traffico, impiegato per l'accertamento di meteore pericolose per …
  • radiofaro a domanda e risposta (loc.s.m.) r. che emette indicazioni utili all'individuazione della propria posizione all'aereo che ne …
  • da quindi (loc.avv.) da allora, da quel momento: il che da quindi innanzi ciascun fece (Boccaccio).…
  • radiazione cosmica secondaria (loc.s.f.) r. cosmica originata dal processo di interazione tra le radiazioni cosmiche primarie e le …
  • radice secondaria (loc.s.f.) ciascuna radice che si sviluppa direttamente dalla radice principale…
  • da quanto (loc.cong.) fam., in proposizioni consecutive, tanto: non riesco a mangiare la minestra da quanto è calda…
  • a, da quanto (loc.cong.) per quanto: a, da quanto ne so, non ha finito gli studi…
  • radar secondario (loc.s.m.) r. impiegato nella navigazione aerea e marittima per identificare altri veicoli o segnalazioni …
  • radar ottico (loc.s.m.) r. che utilizza fasci ottici anziché fasci di microonde…
  • radar primario (loc.s.m.) r. che permette di localizzare un oggetto…
  • radice seconda (loc.s.f.) => radice quadrata…
  • per quanto riguarda (loc.avv.) per ciò che ha attinenza con; in merito a, in rapporto a: per quanto riguarda il tuo problema, …
  • radiare dai quadri (loc.v.) espellere dall'esercito, spec. un ufficiale.…
  • a, da, per quello che (loc.cong.) con valore limitativo, per quanto: a, da, per quello che so, è ancora all'estero…
  • da, di qui a (loc.prep.) da ora fino a: da qui a martedì abbiamo tutto il tempo per pensarci | entro, fra: di qui a poco, …
  • raccomandare l'anima a Dio (loc.v.) prepararsi a morire, spec. con valore iperb., per indicare che si sta affrontando una situazione …
  • raccomandato di ferro (loc.s.m.) chi gode dell'appoggio di persone molto potenti.…
  • ramo a, da legno (loc.s.m.) r. che produce solo foglie…
  • rappresentante sindacale (loc.s.m. e f.) chi è eletto dai lavoratori per coordinare le attività sindacali in un'azienda…
  • raffreddore da fieno (loc.s.m.) rinite provocata da allergia a pollini.…
  • rappresentanza sindacale aziendale (loc.s.f.) istituto giuridico su cui è imperniata, nell'ordinamento italiano, la tutela dell'attività …
  • razzo da, di segnalazione (loc.s.m.) proiettile usato, spec. di notte, per chiedere aiuto o segnalare situazioni di pericolo…
  • ragazzo di strada (loc.s.m.) r. che trascorre molto tempo fuori dalla famiglia e dalla scuola, spec. dedicandosi a piccole …
  • rappresentante sindacale aziendale (loc.s.m. e f.) => rappresentante sindacale.…
  • reazione acida (loc.s.f.) comportamento chimico di una soluzione il cui pH sia inferiore a 7 e che, in particolare, fa …
  • rappresentante alle grida (loc.s.m. e f.) ciascuno dei due rappresentanti che, secondo la normativa di borsa, può sostituire l'agente di …
  • razza secondaria (loc.s.f.) r. che deriva da incroci delle razze primarie e che presenta caratteri intermedi stabilizzati…
  • ramo a, da frutto (loc.s.m.) ciascuno dei rami che producono solo fiori e, quindi, frutti…
  • recinto alle, delle grida (loc.s.m.) nel linguaggio borsistico, luogo riservato agli agenti di cambio per la contrattazione dei titoli e …
  • referendum sindacale (loc.s.m.) r. attuato per verificare la volontà e gli orientamenti della base di un'organizzazione sindacale.…
  • reddito fondato (loc.s.m.) r. derivante dal capitale o da proprietà immobiliari…
  • reggere la corda (loc.v.) dare il proprio aiuto a qcn. per compiere un'azione, spec. disonesta…
  • regola fondamentale (loc.s.f.) nel linguaggio freudiano, il complesso di istruzioni e prescrizioni che l'analista deve impartire …
  • reggere la coda (loc.v.) avere un atteggiamento servile nei confronti di qcn.…
  • regolamento aziendale (loc.s.m.) l'insieme delle norme che regolano l'azienda dal punto di vista tecnico e disciplinare, dettate dal …
  • redattore capo (loc.s.m.) caporedattore.…
  • reddito aziendale (loc.s.m.) r. prodotto da un'azienda in un determinato periodo…
  • reparto blindato (loc.s.m.) r. che dispone di mezzi blindati…
  • roba da matti (loc.s.f.) fam., fatto, discorso incredibile, assurdo: hai sentito cos'è successo? roba da matti!…
  • rizzare la coda (loc.v.) riprendere coraggio…
  • sala da pranzo (loc.s.f.) camera da pranzo…
  • salama da sugo (loc.s.f.) => salama.…
  • saldatura al laser (loc.s.f.) s. in cui il fascio di radiazioni laser permette di agire su tutti i tipi di materiali metallici di …
  • rilevamento radar (loc.s.m.) r. fatto durante la navigazione aerea e marittima mediante radar, tenendo come asse quello del …
  • risarcimento dei danni di guerra (loc.s.m.) 1. TS dir.intern. r. che i vincitori pretendono dagli sconfitti, considerati la parte che ha …
  • riscaldamento centrale (loc.s.m.) riscaldamento centralizzato…
  • roba da chiodi (loc.s.f.) roba da matti…
  • saldatura a gas (loc.s.f.) s. in cui il calore usato per saldare è ottenuto dalla combustione di gas…
  • ricevitore radar (loc.s.m.) in un impianto radar, elemento estremamente sensibile al quale vengono avviati gli echi riflessi …
  • ronda d'ordinanza (loc.s.f.) r. atta alla sorveglianza e al controllo dei militari fuori caserma.…
  • robot da cucina (loc.s.m.) piccolo elettrodomestico in grado di tritare, impastare, grattugiare, ecc.…
  • rosa damascena (loc.s.f.) arbusto del genere Rosa (Rosa damascena) i cui fiori sono bianchi e molto profumati…
  • saldatura a pressione (loc.s.f.) s. in cui i pezzi da collegare vengono riscaldati in corrispondenza delle estremità e portati …
  • sale da tavola (loc.s.m.) sale…
  • rigidità cadaverica (loc.s.f.) r. che subentra nel tessuto muscolare dopo un certo periodo dalla morte per coagulazione della …
  • risponditore radar (loc.s.m.) dispositivo radar per l'assistenza aerea o marittima che, interrogato da un particolare radar di …
  • salice da vimini (loc.s.m.) => 1vinco…
  • salsa bastarda (loc.s.f.) s. a base di burro, farina, uovo e limone, usata spec. per accompagnare legumi e pesci lessati…
  • rete da parata (loc.s.f.) r. costituita da una sola parete con maglie di una sola dimensione, calata in modo da formare uno …
  • rimandare giù (loc.v.) trattenersi dal dire qcs., spec. di sgradevole: stavo per dirgli un'insolenza, poi l'ho rimandata …
  • riscaldamento autonomo (loc.s.m.) impianto per riscaldare un singolo appartamento…
  • roba da, di camera (loc.s.f.) veste da camera…
  • il rovescio della medaglia (loc.s.m.) l'altra faccia della medaglia …
  • rima caudata (loc.s.f.) r. che viene ripetuta in fondo ogni strofa come una coda (es. AAAB CCCB DDDB)…
  • riscaldamento centralizzato (loc.s.m.) impianto, alimentato da un'unica caldaia, per riscaldare gli appartamenti di un intero edificio.…
  • ritirarsi dalle scene (loc.v.) abbandonare la carriera teatrale | fig., ritirarsi da un pubblico incarico: cessato il suo mandato …
  • sala da tè (loc.s.f.) ambiente di un bar, caffè e sim., appartato e raccolto…
  • saldare la partita (loc.v.) saldare il conto.…
  • saldatura a fuoco (loc.s.f.) s. in cui il riscaldamento locale dei pezzi è effettuato in una fucina o in un forno e in cui i …
  • rete da raccolta (loc.s.f.) tipo di rete i cui orli sono fissati a un telaio munito di sostegno, mediante il quale, da una …
  • rimozione del sindaco (loc.s.f.) provvedimento del capo dello Stato che rimuove dal suo incarico un sindaco per gravi motivi …
  • rosetta d'Olanda (loc.s.f.) taglio di pietre preziose formato da una stella o corona di sei facce triangolari concorrenti nel …
  • roba da pazzi (loc.s.f.) roba da matti.…
  • roccia secondaria (loc.s.f.) r. sedimentaria costituita da minuti frammenti derivati dall'erosione di rocce preesistenti…
  • risorgere da morte a vita (loc.v.) risorgere a nuova vita. …
  • rosetta di Amsterdam (loc.s.f.) => rosetta d'Olanda…
  • rete da ostruzione (loc.s.f.) r. costituita da cavi d'acciaio posta a difesa di porti, di basi navali e sim. per impedire il …
  • ridare fuori (loc.v.) fam., ricomparire, manifestarsi di nuovo: l'orticaria gli ha ridato fuori, la muffa continua a …
  • Rifondazione Comunista (loc.s.f.) => Partito della Rifondazione Comunista.…
  • rimozione dal grado (loc.s.f.) provvedimento disciplinare preso nei confronti di un ufficiale che, essendosi reso colpevole di una …
  • sala da gioco (loc.s.f.) locale autorizzato in cui si pratica il gioco d'azzardo…
  • rete da lancio (loc.s.f.) r. munita di piombi che, lanciata su un branco di pesci, si rinchiude su di essi…
  • rimettere la spada nel fodero (loc.v.) smettere di combattere …
  • rompere l'andatura (loc.v.) => rompere il trotto…
  • sacco da bivacco (loc.s.m.) s. a pelo impermeabile e particolarmente caldo, usato per il bivacco in parete o in luoghi privi di …
  • sala da ballo (loc.s.f.) locale pubblico o privato adibito alle danze…
  • da rotocalco (loc.agg.inv.) di gran moda, ma frivolo ed effimero: personaggi da rotocalco, amori da rotocalco, storie da r.…
  • da rovescio (loc.avv.) dalla parte contraria o opposta: leggere da rovescio…
  • sala da musica (loc.s.f.) ambiente adibito all'esecuzione e all'ascolto di musica…
  • saldare il conto (loc.v.) regolare questioni sospese: con questa vendetta ha saldato il conto…
  • sale da cucina (loc.s.m.) sale…
  • riabilitazione del condannato (loc.s.f.) procedura giudiziaria che estingue le pene accessorie e ogni altro effetto di una condanna, …
  • riscaldamento a microonde (loc.s.m.) r. ottenuto proiettando un fascio di microonde su un corpo non conduttore…
  • risorgere dalle proprie ceneri (loc.v.) rinascere dopo una totale distruzione | estens., riprendersi dopo aver passato un periodo …
  • da, di ristallo (loc.agg.inv.) di bestiame, destinato all'allevamento e all'ingrasso in una stalla diversa da quella in cui è …
  • da romanzo (loc.agg.inv.) di situazione, di vicenda, strana, inconsueta, fuori dalla norma | di qcn., che ricorda le …
  • ricco sfondato (loc.agg.) estremamente ricco: è diventato ricco sfondato con fortunate speculazioni…
  • riporre la spada nel fodero (loc.v.) rimettere la spada nel fodero. …
  • roba da niente (loc.s.f.) cosa di scarso valore, di nessun conto | faccenda banale, anche in espressioni di modestia…
  • rosa damaschina (loc.s.f.) => rosa damascena…
  • rullo di coda (loc.s.m.) rotolo di carta su cui si imprimono i titoli di coda di una trasmissione…
  • sali da bagno (loc.s.m.pl.) preparato cosmetico in cristalli costituito da carbonati alcalini, polvere di sapone e saponina, …
  • saldatura ad arco (loc.s.f.) s. in cui il calore necessario è prodotto da un arco voltaico fatto scoccare o fra il pezzo da …
  • salama da sugo (loc.s.f.) => salama…
  • da salotto (loc.agg.inv.) di qcn., frivolo, mondano: un intellettuale da salotto | di qcs., vano, superficiale: chiacchiere …
  • sandalo alla schiava (loc.s.m.) s. legato con lacci che salgono oltre la caviglia.…
  • salvia splendida (loc.s.f.) => salvia splendente.…
  • sandalo bianco (loc.s.m.) pianta del genere Sandalo (Santalum album) da cui si ricava un legno molto pregiato e un'essenza …
  • sandalo rosso (loc.s.m.) pianta (Pterocarpus santalinus), diffusa nell'Asia sudorientale, da cui si ricava un legno molto …
  • sapone da barba (loc.s.m.) s. solido o in pasta, confezionato in tubetti, vasetti o bombolette, usato come emolliente prima …
  • sapere dove il diavolo tiene la coda (loc.v.) saperne una più del diavolo …
  • sapore fondamentale (loc.s.m.) ciascuna delle quattro sensazioni elementari (dolce, amaro, acido e salato) dovute a stimolazioni …
  • sangue di Giuda (loc.s.m.) vino rosso, corposo, con retrogusto amarognolo, tipico dell'Oltrepò Pavese…
  • sapone da toeletta (loc.s.m.) s. a bassissima alcalinità ottenuto pressando scaglie di saponi di buona qualità o aggiungendo a …
  • sarda papalina (loc.s.f.) => spratto.…
  • scacciare i grilli dalla testa (loc.v.) far passare i capricci, le fisime. …
  • scendere dall'Aventino (loc.v.) con riferimento all'epoca fascista, riprendere l'opposizione politica all'interno del parlamento | …
  • scendere dal piedistallo (loc.v.) smettere di darsi delle arie, di avere eccessiva considerazione di sé…
  • scheda elettorale (loc.s.f.) modulo su cui ciascun elettore esprime il suo voto e la preferenza per uno o più candidati…
  • schedatura meccanica (loc.s.f.) => spoglio meccanico…
  • segretaria d'azienda (loc.s.f.) impiegata che attende a lavori di corrispondenza, traduzione, amministrazione…
  • scaldare il posto (loc.v.) essere presenti in un luogo di lavoro, di studio e sim. senza partecipare e senza mostrare il …
  • scopa da ciocco (loc.s.f.) pianta arbustiva del genere Erica (Erica arborea) di cui si usa il ciocco della radice per …
  • scuola secondaria inferiore (loc.s.f.) => scuola media inferiore…
  • scheda nulla (loc.s.f.) s. elettorale priva di validità in quanto in essa non è discernibile la volontà dell'elettore o …
  • schiaffo del soldato (loc.s.m.) gioco, un tempo in uso fra commilitoni o amici, in cui uno del gruppo, con gli occhi coperti e …
  • scuola secondaria di primo grado (loc.s.f.) => scuola media inferiore …
  • in seconda (loc.agg.inv.) di secondo grado, con funzione di vice: allenatore in seconda, pilota in seconda…
  • segnale stradale (loc.s.m.) dispositivo, cartello o sim. con cui si danno prescrizioni o divieti o si forniscono indicazioni …
  • scarpa da basket (loc.s.f.) particolare tipo di scarpa da ginnastica alta fino alla caviglia…
  • scarpa da ginnastica (loc.s.f.) 1. s. usata in diverse specialità sportive, studiata per rispondere a criteri di aderenza al …
  • scheda di valutazione (loc.s.f.) nella scuola dell'obbligo, scheda su cui gli insegnanti annotano il giudizio relativo a ciascun …
  • a scoppio ritardato (loc.agg.inv.) 1. TS arm. di bomba, esplosivo o altro ordigno, che deflagra dopo un certo periodo di tempo dalla …
  • scarpa da vela (loc.s.f.) tipo di mocassino, spec. stringato e di pelle ingrassata, con suola di gomma antiscivolo…
  • scheda madre (loc.s.f.) supporto che contiene i componenti principali di un sistema informatico…
  • scheda magnetica (loc.s.f.) tessera plastificata munita di banda magnetica, su cui sono registrati dei dati leggibili mediante …
  • segnalimite stradale (loc.s.m.) nel regolamento del codice stradale, prisma di pietra o paletto di cemento collocato lungo il …
  • scarpone da sci (loc.s.m.) s. in materiale plastico, molto alto e rigido, munito di sporgenze che consentono il fissaggio agli …
  • scheda bibliografica (loc.s.f.) cartoncino che contiene i dati bibliografici di un testo e ne registra la collocazione in …
  • schedario visibile (loc.s.m.) s. in cui le schede sono disposte in modo da mantenere visibile un lembo che reca gli indicativi …
  • schedatura selettiva (loc.s.f.) => spoglio selettivo.…
  • scuola secondaria superiore (loc.s.f.) => scuola media superiore…
  • scala centigrada (loc.s.f.) => scala Celsius…
  • scala di corda (loc.s.f.) 1. TS sport s. usata spec. dagli speleologi, costituita da staffe collegate tra loro da corde di …
  • scopa da granate (loc.s.f.) pianta arbustiva del genere Erica (Erica scoparia) il cui fusto, resistente e flessibile, è …
  • da sbarco (loc.agg.inv.) 1. TS milit. atto a essere impiegato in operazioni militari d'invasione dal mare: reparti, …
  • scaldare il banco (loc.v.) frequentare la scuola svogliatamente senza trarre alcun profitto…
  • scheda personale (loc.s.f.) s. che contiene i dati amministrativi di un impiegato…
  • schedario tributario (loc.s.m.) => anagrafe tributaria…
  • scuola secondaria (loc.s.f.) l'insieme della scuola media inferiore, cioè di primo grado, o superiore, di secondo …
  • sedano selvatico (loc.s.m.) nome comunemente dato alla specie Ranunculus muricatus diffusa in zone ricche di erba e umidità.…
  • sedia da balia (loc.s.f.) s. con lo schienale alto e il sedile basso…
  • segnaletica stradale (loc.s.f.) l'insieme dei segnali stradali realizzati secondo norme internazionali per regolare la circolazione …
  • da sballo (loc.agg.inv.) gerg., estremamente eccitante, che dà euforia; eccezionale, straordinario: una serata da sballo…
  • scarpa da barca (loc.s.f.) scarpa da vela…
  • scheda bianca (loc.s.f.) s. elettorale sulla quale l'elettore non traccia nessun segno, con la precisa intenzione di non …
  • schiuma da barba (loc.s.f.) speciale preparato a base di sapone, venduto spec. in bombolette spray, usato per ammorbidire i …
  • sci da fondo (loc.s.m.inv.) varietà di sci molto sottili, con attacchi fissati solo anteriormente per consentire al piede di …
  • scuola secondaria di secondo grado (loc.s.f.) => scuola media superiore …
  • sedano da coste (loc.s.m.) varietà di sedano (Apium graveolens dulce) più comunemente usata in cucina per il forte sapore …
  • scalpello da falegname (loc.s.m.) s. costituito da una lunga lama con tagliente rettilineo e manico spec. di legno…
  • scheda anagrafica (loc.s.f.) s. che contiene i dati anagrafici di una persona…
  • scheda segnaletica (loc.s.f.) => cartellino segnaletico…
  • scheda telefonica (loc.s.f.) carta telefonica.…
  • scoprire l'acqua calda (loc.v.) credere o presentare come nuova e originale una cosa già nota od ovvia…
  • segretaria di redazione (loc.s.f.) 1. TS edit. presso le case editrici, impiegata che prepara e controlla i calendari di lavorazione, …
  • seguire l'onda (loc.v.) fare ciò che fanno gli altri o che è di moda fare.…
  • scegliere fior da fiore (loc.v.) compiere un'accurata selezione, scegliendo sempre il meglio.…
  • a seconda di (loc.prep.) dipendentemente da: comportarsi a seconda delle circostanze…
  • scheda meccanografica (loc.s.f.) => scheda perforata…
  • sedia da regista (loc.s.f.) s. pieghevole con la struttura e i braccioli spec. in legno e il sedile e lo schienale in tela…
  • sbarramento radar (loc.s.m.) sistema radar di intercettazione di navi o aerei nemici che penetrano in uno spazio controllato…
  • scaldare la sedia (loc.v.) scaldare il posto…
  • scarpa da tennis (loc.s.f.) 1. s. bassa con suola morbida e flessibile, usata per giocare a tennis 2. estens., scarpa da …
  • scuola guida (loc.s.f.) insieme di lezioni pratiche e teoriche per l'apprendimento della guida di autoveicoli e il …
  • sedia da combattimento (loc.s.f.) nelle imbarcazioni per la pesca d'altura, sedia posta nel pozzetto di poppa e dotata di braccioli, …
  • scarpa da pioggia (loc.s.f.) s. molto accollata di materiale idrorepellente e con suola di gomma…
  • scheda perforata (loc.s.f.) cartoncino forato su cui sono registrati dati alfanumerici, già usato in procedimenti …
  • scherzo da prete (loc.s.m.) s. di pessimo gusto…
  • sciopero di solidarietà (loc.s.m.) s. attuato a sostegno di altre categorie di lavoratori…
  • sedano rapa (loc.s.m.) varietà di sedano (Apium graveolens rapaceum) di cui si consuma la radice ingrossata e …
  • sede stradale (loc.s.f.) 1. TS ing.civ. spazio costituito dalla carreggiata, dalle banchine, dalle scarpate laterali e dalla …
  • da segnare col carbone bianco (loc.agg.inv.) di evento, rarissimo, inaspettato …
  • scaldare le panche (loc.v.) fare il perdigiorno, oziare.…
  • schedario magnetico (loc.s.m.) s. in cui le schede hanno una sottile lamina magnetica che permette loro di aprirsi a ventaglio …
  • scrittura bastarda (loc.s.f.) tipo di scrittura derivata dalla gotica corsiva con influenza della cancelleresca italiana, in uso …
  • scrittura lapidaria (loc.s.f.) s. solenne simile a quella delle iscrizioni | s. capitale epigrafica latina, usata nelle iscrizioni …
  • da sé (loc.avv.) da solo, senza bisogno di intervento o aiuto esterno: il raffreddore se n'è andato da sé, ha …
  • segnatura radar (loc.s.f.) attitudine della struttura di un aeromobile a riflettere le emissioni di un radar di ricerca che si …
  • scendere dal pulpito (loc.v.) smettere di pontificare, di assumere atteggiamenti saccenti…
  • scudo da torneo (loc.s.m.) s. che riproduce quello da difesa in uso nei tornei, caratterizzato da una tacca nel cantone destro …
  • a seconda che (loc.cong.) seguita da proposizione col verbo al congiuntivo, dipendentemente dal caso che: deciderò a seconda …
  • da sella (loc.agg.inv.) di cavallo, che è stato addestrato a essere cavalcato…
  • seme di Adamo (loc.s.m.) la stirpe umana: similmente il mal seme d'Adamo | gittansi di quel lito ad una ad una (Dante)…
  • semi da olio (loc.s.m.pl.) => semi oleosi…
  • seno sfenoidale (loc.s.m.) ciascuna delle due cavità situate nella parte anteriore dello sfenoide, in comunicazione con il …
  • da sempre (loc.avv.) fin dalle lontane origini, da tempo immemorabile: è così da sempre | iperb., da moltissimo tempo, …
  • da sera a mattina (loc.avv.) dalla sera alla mattina. …
  • sfidante ufficiale (loc.s.m.) => aspirante al titolo.…
  • senza data (loc.agg.inv.) di edizione, priva dell'indicazione della data di edizione nella descrizione bibliografica (abbr. …
  • sindacato di controllo (loc.s.m.) s. azionario in posizione di maggioranza…
  • sguainare la spada (loc.v.) iniziare uno scontro, un combattimento | fig., entrare in conflitto spec. verbale, scontrarsi con …
  • serranda avvolgibile (loc.s.f.) avvolgibile…
  • settore secondario (loc.s.m.) s. dell'economia comprendente le industrie che trasformano e lavorano le materie prime…
  • sindacato confederale (loc.s.m.) quello che aderisce a una delle tre grandi organizzazioni sindacali (CGIL, CISL, UIL) comprendenti …
  • da sera (loc.agg.inv.) particolarmente elegante e ricercato, adatto per la sera: scarpe, borsetta da sera…
  • seta cruda (loc.s.f.) s. non sottoposta a sgommatura…
  • sindacato azionario (loc.s.m.) associazione di azionisti che si impegnano ad agire in modo uniforme nell'esercizio dei diritti …
  • senza fondamento (loc.agg.inv.) falso: la tua è una versione senza fondamento…
  • sindacato autonomo (loc.s.m.) s. che non aderisce alle grandi confederazioni nazionali e comprende spec. i rappresentanti di …
  • senza capo né coda (loc.agg.inv.) inconcludente: un discorso, un romanzo senza capo né coda …
  • da serbo (loc.agg.inv.) che si conserva a lungo in buone condizioni, spec. allo stato naturale: pomodori da serbo…
  • sfidare la sorte (loc.v.) esporsi a un rischio non valutando le conseguenze.…
  • sfondare una porta aperta (loc.v.) impegnarsi per convincere qcn. che è già convinto o per realizzare un'impresa che altri hanno …
  • sindacato aziendale (loc.s.m.) gruppo di rappresentanti dei lavoratori di una singola azienda incaricati di mantenere i contatti …
  • sensibilità profonda (loc.s.f.inv.) capacità di apprezzare, anche dopo anestesia cutanea, stimoli insorgenti da regioni al di sotto …
  • da, per signorine (loc.agg.inv.) spec. scherz. o spreg., di lavoro, di attività, ecc., leggero, poco faticoso | di sport, che non …
  • sindacato di categoria (loc.s.m.) quello che riunisce i lavoratori di un unico settore produttivo…
  • sindacalismo rivoluzionario (loc.s.m.) teoria, diffusasi nei primi decenni del Novecento, spec. in Francia, che antepone il ruolo del …
  • sindacato di blocco (loc.s.m.) s. azionario con il quale i partecipanti si obbligano a non vendere le proprie azioni o a venderle …
  • serra fredda (loc.s.f.) s. sprovvista di riscaldamento artificiale…
  • separare il grano dal loglio (loc.v.) discernere il bene dal male; distinguere tra buoni e cattivi. …
  • shock da ustione (loc.s.m.inv.) s. conseguente a ustioni più o meno estese, con perdita di elevate quantità di plasma, …
  • simulatore di guida (loc.s.m.) dispositivo per l'addestramento dei piloti o la messa a punto di veicoli aerei, terrestri e marini…
  • sentimento fondamentale (loc.s.m.) nella filosofia rosminiana, coscienza che l'Io ha del proprio sussistere corporeo, uniforme e …
  • serpente dagli occhiali (loc.s.m.) => cobra…
  • serranda basculante (loc.s.f.) saracinesca rigida che oscilla rispetto a un asse per mezzo di un sistema a leva consentendo …
  • da, di sgombero (loc.agg.inv.) adibito al deposito temporaneo o permanente di merci, masserizie, suppellettili, ecc.; stanzino di …
  • sindacato commerciale (loc.s.m.) accordo fra imprese commerciali che ha lo scopo di fare incetta di un prodotto o di una materia …
  • sermone mescidato (loc.s.m.) => sermone maccheronico.…
  • serra calda (loc.s.f.) s. riscaldata artificialmente…
  • sillogismo modale (loc.s.m.) s. in cui almeno una delle tre proposizioni ha carattere modale…
  • soldato di ventura (loc.s.m.) nel tardo Medioevo e nel Rinascimento, mercenario assoldato nelle compagnie di ventura…
  • soluzione colloidale (loc.s.f.) sistema composto da una fase solida costituita da macromolecole o aggregati di piccole molecole …
  • sindacato giallo (loc.s.m.) spec. con rif. alle associazioni operaie sorte in Francia e Germania all'inizio del secolo XX in …
  • soluzione liquida (loc.s.f.) s. in cui il solvente è liquido…
  • soppressione di cadavere (loc.s.f.) reato consistente nel celare un cadavere, una parte di esso o le sue ceneri…
  • soldato di Cristo (loc.s.m.) spec. al pl., nella dottrina cattolica, sacerdote | estens., ciascun fedele che abbia ricevuto il …
  • soda Solvay (loc.s.f.) => soda calcinata. …
  • soldato scelto (loc.s.m.) qualifica d'ordinanza attribuita a un militare distintosi per meriti speciali o destinato a …
  • soluzione acida (loc.s.f.) s. in cui la concentrazione degli ioni idrogeno è superiore a quella degli ioni idrossido e il cui …
  • sonda gastrica (loc.s.f.) s. di gomma o materiale plastico della lunghezza di circa un metro, che si introduce attraverso la …
  • sonda spaziale (loc.s.f.) veicolo spaziale senza equipaggio contenente apparecchiature per effettuare rilevamenti, fotografie …
  • sindaco aggiunto (loc.s.m.) => aggiunto del sindaco.…
  • sonda atmosferica (loc.s.f.) razzo o pallone contenente apparecchiature per il rilevamento di dati negli strati alti …
  • sindacato d'impresa (loc.s.m.) => sindacato aziendale…
  • sindrome da astinenza (loc.s.f.) complesso di disturbi che insorgono nei tossicodipendenti, a partire da sei ore circa dopo …
  • soccorso stradale (loc.s.m.) organizzazione pubblica o privata che sorveglia la rete stradale e interviene per soccorrere i …
  • sistema piramidale (loc.s.m.) l'insieme delle strutture nervose che presiedono alla motilità volontaria…
  • sondare il terreno (loc.v.) avere contatti preliminari, esplorativi per valutare le probabilità di successo di un'iniziativa.…
  • soda calcinata (loc.s.f.) carbonato di sodio sotto forma di cristalli bianchi solubili ottenuto industrialmente con il …
  • da solo a solo (loc.avv.) a tu per tu: vorrei parlarti da solo a solo…
  • sindacato di costituzionalità (loc.s.m.) verifica da parte della corte costituzionale della conformità delle leggi alla costituzione…
  • sirventese caudato (loc.s.m.) nella letteratura italiana, quello composto di due o tre endecasillabi seguiti da una coda più …
  • soda caustica (loc.s.f.) preparato a base di idrossido di sodio, fortemente igroscopico e gravemente ustionante a contatto …
  • soldato d'ordinanza (loc.s.m.) nell'esercito italiano, soldato addetto all'assistenza di un ufficiale…
  • sonetto caudato (loc.s.m.) s. in cui allo schema consueto seguono uno o più terzetti di versi di cui il primo è un …
  • sindacato di produzione (loc.s.m.) => 2cartello…
  • sondaggio esplorativo (loc.s.m.) s. effettuato per raccogliere i dati necessari al fine di stabilire l'ampiezza e la stratificazione …
  • sondaggio pilota (loc.s.m.) => sondaggio esplorativo.…
  • sindacato di legittimità (loc.s.m.) => sindacato di costituzionalità.…
  • socializzazione secondaria (loc.s.f.) s. degli adolescenti o degli adulti che si inseriscono in nuovi settori del tessuto sociale.…
  • da solo (loc.avv.) loc.agg. senza l'aiuto o la presenza di altri: l'ho fatto da solo, rimanere, vivere da solo, …
  • soluzione solida (loc.s.f.) 1. TS chim., fis. sistema omogeneo ottenuto per solubilizzazione di un solido in un altro mentre …
  • sondaggio di mercato (loc.s.m.) => ricerca di mercato…
  • socialismo dal volto umano (loc.s.m.) spec. nel linguaggio pubblicistico, ideale di sistema socialista rispettoso dei diritti umani dei …
  • sindrome da immunodeficienza acquisita (loc.s.f.) affezione gravissima, spesso mortale, causata dal virus HIV che inibisce la capacità dei linfociti …
  • socio fondatore (loc.s.m.) chi fa parte di un'associazione fin dalla fondazione e talvolta versa una quota associativa …
  • sospensione cardanica (loc.s.f.) dispositivo per sorreggere un corpo senza vincolarne l'orientamento che utilizza un giunto …
  • spartiacque secondario (loc.s.m.) s. che divide i bacini di due affluenti del medesimo fiume…
  • sottrazione di cadavere (loc.s.f.) reato che consiste nel trafugare un cadavere, una sua parte o le sue ceneri…
  • sparire dalla circolazione (loc.v.) 1. di qcn., rendersi irreperibile 2. di qcs., non essere più in commercio, essere ormai …
  • in sovrabbondanza (loc.avv.) in misura decisamente superiore al necessario: alla festa c'erano dolci in sovrabbondanza…
  • spada di Damocle (loc.s.f.) minaccia, pericolo invisibile, ma sempre incombente, con riferimento alla spada che, secondo …
  • spada elettrica (loc.s.f. TSError in template) nella scherma, spada che, mediante un dispositivo elettrico, permette di registrare su un tabellone …
  • sperimentazione didattica (loc.s.f.) ricerca di nuove metodologie didattiche…
  • spazzolino da denti (loc.s.m.) piccola spazzola dotata di lungo manico, usata per la pulizia dei denti…
  • spillo da balia (loc.s.m.) spilla da balia…
  • spino di Giuda (loc.s.m.) pianta (Gleditschia triacanthos) diffusa nell'America nordorientale e coltivata come siepe di …
  • spina bifida (loc.s.f.) malformazione congenita della colonna vertebrale per mancata saldatura delle lamine posteriori, in …
  • spianare la strada (loc.v.) agevolare qcn., rimuovendo ogni ostacolo e difficoltà: spianare la strada a qcn.…
  • spilla da balia (loc.s.f.) spillo ripiegato a molla la cui estremità appuntita si inserisce a pressione in un incavo che la …
  • spazzare davanti a casa propria (loc.v.) badare ai propri affari …
  • stato colloidale (loc.s.m.) dispersione di particelle minutissime di una sostanza in un solvente, con apparenza di soluzione…
  • standard urbanistico (loc.s.m.) l'insieme di norme e requisiti relativi alla pianificazione urbanistica.…
  • standard televisivo (loc.s.m.) l'insieme dei criteri e degli elementi che individuano le caratteristiche tecniche o culturali di …
  • staccarsi dal gruppo (loc.v.) uscire dal gregge.…
  • stato di liquidazione (loc.s.m.) esposizione dei rapporti patrimoniali e degli elementi attivi e passivi di un'azienda…
  • sprizzare salute da tutti i pori (loc.v.) godere di ottima salute. …
  • stabilizzatore cardanico (loc.s.m.) nell'artiglieria navale e nelle centrali di direzione di tiro, dispositivo per la stabilizzazione …
  • stanza da bagno (loc.s.f.) locale di un appartamento in cui sono i servizi igienici…
  • strada a scorrimento veloce (loc.s.f.) s. urbana a più corsie dove è consentita una velocità superiore rispetto alle altre strade …
  • strada d'argine (loc.s.f.) s. che corre su un argine…
  • strada tangenziale (loc.s.f.) tangenziale…
  • stazione radar (loc.s.f.) s. da cui un radar trasmette o riceve segnali…
  • da strada (loc.agg.inv.) molto volgare, triviale: parole da strada…
  • stato guida (loc.s.m.) s. che condiziona e ispira l'azione politica di altri stati…
  • stella caudata (loc.s.f.) cometa…
  • strada coperta (loc.s.f.) trincea, camminamento e sim. per proteggere i soldati dal nemico…
  • strada pedonale (loc.s.f.) s. dotata di apposito segnale stradale, che non è percorribile da veicoli ed è riservata al …
  • strada provinciale (loc.s.f.) s. che collega i capoluoghi di una stessa regione (abbr. S.P.)…
  • strada statale (loc.s.f.) s. di scorrimento del traffico nazionale che collega capoluoghi di regione (abbr. S.S.)…
  • su strada (loc.agg.inv.) 1. CO che si svolge sulla rete stradale spec. con riferimento al traffico commerciale 2. TS sport …
  • stella fredda (loc.s.f.) s. caratterizzata da una temperatura superficiale relativamente bassa…
  • strada militare (loc.s.f.) s. tracciata e costruita per esigenze militari…
  • strada sopraelevata (loc.s.f.) sopraelevata…
  • strada vicinale (loc.s.f.) s. di campagna privata ma soggetta a servitù di uso pubblico…
  • da, di su (loc.avv.) loc.agg.inv. CO 1. loc.avv. da sopra, dall'alto: i rumori arrivavano da su 2. loc.avv., gerg. , dal …
  • strada d'alzaia (loc.s.f.) alzaia…
  • strada ferrata (loc.s.f.) ferrovia…
  • strumento a corda (loc.s.m.) ciascuno degli strumenti in cui il suono viene prodotto mediante la vibrazione di fili di minugia, …
  • struttura profonda (loc.s.f.) nella grammatica generativa, modello astratto che sta alla base delle realizzazione concreta di una …
  • alla stuarda (loc.agg.inv.) di colletto rigido, di merletto a cannelli, alto fino alla nuca nella parte posteriore, in uso …
  • sulla stessa lunghezza d'onda (loc.avv.) in perfetto accordo, con comunanza di pensieri, interessi, sentimenti, ecc.: ci siamo subito …
  • strumento a, da fiato (loc.s.m.) ciascuno degli strumenti in cui il suono viene prodotto attraverso la vibrazione di una colonna …
  • stella di Davide (loc.s.f.) emblema a forma di stella a sei punte, che simboleggia il popolo d'Israele…
  • strada bianca (loc.s.f.) strada sterrata di campagna percorsa spec. da veicoli agricoli…
  • strada di alaggio (loc.s.f.) alzaia…
  • da strapazzo (loc.agg.inv.) di scarso valore, da usare senza riguardo: un paio di scarpe da strapazzo | fig., spreg., di qcn., …
  • stucco da vetrai (loc.s.m.) => mastice da vetrai…
  • sulla strada (loc.avv.) in condizioni di difficoltà, di povertà: essere, mettere sulla s.…
  • strada maestra (loc.s.f.) la strada principale che unisce due paesi o città o anche la più larga e trafficata che …
  • strada comunale (loc.s.f.) s. che congiunge le frazioni di un comune…
  • stomaco da, di struzzo (loc.s.m.) s. in grado di digerire anche i cibi più pesanti.…
  • sudare freddo (loc.v.) emettere sudore e, contemporaneamente, essere colto da brividi di freddo, in seguito a stati …
  • sudare sette camicie (loc.v.) faticare moltissimo: ha sudato sette camicie per essere promosso.…
  • sudare l'anima (loc.v.) sudare sangue…
  • sudare sangue (loc.v.) faticare, soffrire molto per ottenere qcs.: per raggiungere quella posizione ho sudato sangue…
  • da tavolino (loc.agg.inv.) spreg., che pecca di eccessiva astrattezza e teoricità: politico da tavolino…
  • tazza da brodo (loc.s.f.) t. provvista di due manici per sorbire il brodo…
  • tenda a casetta (loc.s.f.) t. da campeggio che riproduce la forma di una casetta con tetto spiovente, di solito divisa in più …
  • teso come una corda di violino (loc.agg.) molto teso, nervoso. …
  • svincolo autostradale (loc.s.m.) raccordo che permette di passare da un'autostrada a un'altra senza abbandonare il tronco …
  • tagliare la strada (loc.v.) attraversare la via a qcn. obbligandolo a rallentare o a fermarsi bruscamente | fig., ostacolare i …
  • terzina dantesca (loc.s.f.) t. formata da endecasillabi a rime incatenate, nella quale il primo verso rima con il terzo mentre …
  • dalla testa ai piedi (loc.avv.) su tutto il corpo: bagnarsi dalla testa ai piedi; per tutta la persona: squadrare dalla testa ai …
  • tenere il coltello dalla parte del manico (loc.v.) trovarsi in una posizione di vantaggio …
  • terra fredda (loc.s.f.) t. piuttosto umida…
  • testa rotonda (loc.s.f.) durante la rivoluzione inglese, denominazione data ai membri del partito parlamentare di Cromwell, …
  • da tanto (loc.avv.) da molto tempo: da tanto aspettavo questo momento…
  • tappeto stradale (loc.s.m.) manto stradale…
  • teatro tenda (loc.s.m.) tendone da circo impiantato stabilmente e utilizzato per spettacoli di prosa, rivista o concerti…
  • tela da vele (loc.s.f.) t. di canapa o di lino usata tradizionalmente per confezionare le vele…
  • telefono a scheda (loc.s.m.) t. pubblico che funziona con un'apposita scheda magnetica prepagata…
  • da tergo (loc.avv.) da dietro, alle spalle: ma chi fé l'opra gli venia da tergo (Petrarca).…
  • surf da neve (loc.s.m.inv.) tipo di surf per scivolare sulla neve.…
  • targa stradale (loc.s.f.) t. spec. di marmo che, applicata su un edificio all'inizio di una strada o a un incrocio, reca il …
  • tavola calda (loc.s.f.) 1. locale pubblico in cui si servono pasti o vivande da consumare velocemente al banco o seduti a …
  • teologia fondamentale (loc.s.f.) la propedeutica della teologia dogmatica, che intende dimostrare come la rivelazione sia …
  • testa coda (loc.s.m.inv.) var. => testacoda…
  • teatro di strada (loc.s.m.) spettacolo rappresentato in strade, piazze e sim., su temi di forte attualità, capaci di attrarre …
  • tenere da conto (loc.v.) conservare qcs. con cura, averne cura…
  • tenere sulla corda (loc.v.) mantenere intenzionalmente qcn. in uno stato di incertezza, di dubbio, di ansiosa attesa…
  • tetto a mansarda (loc.s.m.) t. a padiglione suddiviso in due livelli di cui quello inferiore è più ripido di quello superiore…
  • tavoletta da stiro (loc.s.f.) rettangolo spec. di legno usato per stirare i polsi, il collo e il davanti delle camicie…
  • tenda a ossigeno (loc.s.f.) t. di plastica sistemata sul letto di un paziente con difficoltà respiratorie in modo da …
  • tenda da bivacco (loc.s.f.) tenda d'alta quota…
  • testa a coda (loc.s.m.inv.) testacoda…
  • tabacco da fiuto (loc.s.m.) tipo di tabacco ottenuto dalle foglie della Nicotiana rustica, lavorate fino a essere ridotte in …
  • tanto di guadagnato (loc.inter.) tanto meglio…
  • tazza da consommé (loc.s.f.) tazza da brodo.…
  • tenda alla veneziana (loc.s.f.) veneziana…
  • tabacco da naso (loc.s.m.) tabacco da fiuto.…
  • teatro danza (loc.s.m.) var. => teatro-danza…
  • tavolo da disegno (loc.s.m.) piano inclinabile sorretto da un cavalletto, su cui sono montati il tecnigrafo, una luce e altri …
  • tennis da tavolo (loc.s.m.inv.) ping-pong…
  • tagliare la corda (loc.v.) andarsene precipitosamente, svignarsela, spec. per mettersi in salvo o per scansare un dovere, un …
  • tamburo a degradazione (loc.s.m.) attrezzatura scenica costituita da tre o quattro rulli di diametro differente, usata per allungare …
  • tendere la corda (loc.v.) tirare la corda…
  • tenuta di strada (loc.s.f.) capacità di un autoveicolo di procedere in curva senza sbandare.…
  • tenda d'alta quota (loc.s.f.) t. di piccole dimensioni e poco pesante, con struttura a doppia intercapedine molto isolante, usata …
  • targhetta da pugno (loc.s.f.) piccolo scudo tondo, di ferro, usato nei tornei, che s'impugnava con la mano sinistra.…
  • tavolino da notte (loc.s.m.) comodino…
  • tavolo da gioco (loc.s.m.) t. tradizionalmente ricoperto di panno verde, usato spec. per i giochi di carte…
  • tenda a pacchetto (loc.s.f.) t., spec. di stoffa, che scorre verticalmente e si raccoglie dal basso verso l'alto in piegature …
  • testa calda (loc.s.f.) persona impulsiva o dalle idee audaci o pericolose: un gruppo di teste calde…
  • tavola rotonda (loc.s.f.) 1. [1340; cfr. fr. table ronde, sec. XII] leggendaria assise di cavalieri che si riunivano con re …
  • tela d'Olanda (loc.s.f.) => olanda…
  • tenuta da campagna (loc.s.f.) abbigliamento militare usato durante i combattimenti o le manovre…
  • teorema fondamentale dei numeri primi (loc.s.m.) t., dimostrato da Euclide, per il quale esistono infiniti numeri primi …
  • superficie d'onda (loc.s.f.) s. dello spazio che racchiude, istante per istante, l'insieme dei punti raggiunti dalla …
  • tavola di concordanza (loc.s.f.) 1. TS bibliotec., filol. tabella di corrispondenza tra segnature archivistiche antiche e recenti, …
  • tavola fredda (loc.s.f.) assortimento di vivande fredde da consumare spec. rapidamente e in piedi: servizio di tavola fredda…
  • tenda canadese (loc.s.f.) t. da campeggio bassa, a sezione triangolare, generalmente per una o due persone…
  • tendina da parete (loc.s.f.) nell'alpinismo, piccola tenda che si aggancia alla parete con chiodi da roccia, usata per il …
  • territorio di mandato (loc.s.m.) secondo l'ordinamento della Società delle Nazioni, territorio sottoposto a mandato internazionale…
  • tetto a pagoda (loc.s.m.) t. con spioventi concavi che ricordano le pagode orientali…
  • tarlo degli alberi da frutto (loc.s.m.) farfalla (Zeuzera pyrina) dannosa spec. ai meli, peri e olivi …
  • tenere a bada (loc.v.) 1. tenere qcn. sotto controllo o sotto sorveglianza spec. per guadagnare tempo oppure per …
  • tirocinio didattico (loc.s.m.) insieme di esercitazioni pratiche a cui si sottopone chi aspira a svolgere un'attività di …
  • togliere dal piedistallo (loc.v.) fig., smettere di stimare qcn., privarlo della propria considerazione…
  • togliersi dal gobbo (loc.v.) levarsi di dosso…
  • togliersi dalla, di testa (loc.v.) levarsi dalla testa…
  • toga candida (loc.s.f.) in Roma antica, toga di colore bianco che indossavano gli aspiranti alle cariche civili…
  • togliere dalla, di testa (loc.v.) far dimenticare, dissuadere: devo toglierle dalla testa l'idea di partire…
  • tigre dai denti a sciabola (loc.s.f.) felino fossile del Quaternario del genere Machairodus, caratterizzato da un notevole sviluppo dei …
  • togliersi dalle scatole (loc.v.) togliersi di torno…
  • tintura di cáscara sagrada (loc.s.f.) t. acida, alcolica, di colore rossastro, usata come stomachico e contro la stipsi…
  • tirare la corda (loc.v.) rendere tesa una situazione…
  • tiro dal dischetto (loc.s.m.) => calcio di rigore…
  • tirata di corda (loc.s.f.) => tiro di corda…
  • tirare dalla propria parte (loc.v.) guadagnarsi l'appoggio, l'approvazione: tirare gli elettori dalla propria parte…
  • tirare la coda al diavolo (loc.v.) vivere miseramente …
  • togliersi dai piedi (loc.v.) togliersi di torno…
  • torre di raffreddamento (loc.s.f.) apparecchiatura che effettua il raffreddamento dell'acqua usata come fluido refrigerante negli …
  • togliere dalla circolazione (loc.v.) 1. di prodotto e sim., eliminare dal mercato 2. togliere di mezzo…
  • tornio da legno (loc.s.m.) t. munito di un supporto rigido sul quale l'operatore poggia il pezzo e lo lavora spec. con lo …
  • togliersi dalla, di mente (loc.v.) levarsi dalla testa…
  • torre da scolta (loc.s.f.) t. che serviva di vedetta per segnalare l'arrivo di nemici o pirati…
  • tiro di corda (loc.s.m.) in alpinismo e in arrampicata sportiva, tratto di arrampicata che si fa tra un punto di sosta e …
  • togliersi dal capo (loc.v.) levarsi dalla testa…
  • togliersi un peso dallo stomaco (loc.v.) liberarsi da una gravosa questione di coscienza o da una fastidiosa situazione | dire apertamente e …
  • titolo guida (loc.s.m.) => blue chip…
  • titoli di coda (loc.s.m.) didascalie che vengono sovrimpresse alle immagini finali di un film o di un programma televisivo o …
  • togliere dai piedi (loc.v.) togliere di mezzo, dalla circolazione: toglietemi dai piedi questo scatolone…
  • togliere le castagne dal fuoco (loc.v.) levare le castagne dal fuoco …
  • tipo da spiaggia (loc.s.m.) scherz., persona che cerca di attirare l'attenzione con atteggiamenti esibizionistici e …
  • titolo didattico (loc.s.m.) t. che deriva dall'aver svolto un certo periodo di insegnamento…
  • tornio da vasaio (loc.s.m.) t. rudimentale costituito da un asse verticale compreso tra due dischi, di cui quello superiore …
  • alla tonda (loc.avv.) in tondo: le genti siedono alla tondo | avanti al fuoco (Pascoli).…
  • torba acida (loc.s.f.) t. a basso contenuto di ceneri, che si forma in presenza di acque povere di ioni di calcio, …
  • torchio da stampa (loc.s.m.) => 1torchio…
  • tubo da, di ripresa (loc.s.m.) insieme di dispositivi che, all'interno della telecamera, traducono un'informazione di natura …
  • treno ospedale (loc.s.m.) t. attrezzato per il trasporto dei malati…
  • a tutto andare (loc.avv.) a tutto spiano…
  • uccello da preda (loc.s.m.) rapace…
  • da, in, per ultimo (loc.avv.) in conclusione, alla fine: da ultimo vi dirò questo, in ultimo decideremo sul da farsi…
  • turno di andata (loc.s.m.) => girone di andata| => incontro di andata…
  • da tutti i giorni (loc.agg.inv.) che si può usare tutti i giorni, normalmente, perché non particolarmente elegante o …
  • ufficio stampa e propaganda (loc.s.m.) u. pubblicità…
  • all'ultima moda (loc.avv.) loc.agg.inv. CO loc.avv., secondo i dettami della moda più recente: vestirsi all'ultima moda | …
  • trarre dall'ombra (loc.v.) far diventare celebre: trarre dall'ombra un poeta misconosciuto…
  • trazione ibrida (loc.s.f.) t. dovuta a un sistema propulsivo costituito da un motore termico, da una macchina elettrica e da …
  • tuta da ginnastica (loc.s.f.) completo costituito da casacca e pantaloni, confezionato in tessuto di cotone o acrilico, adatto a …
  • trarre la spada dal fodero (loc.v.) entrare in contrasto, iniziare uno scontro, spec. verbale …
  • trifoglio d'Olanda (loc.s.m.) => 2ladino…
  • uccello da richiamo (loc.s.m.) u. utilizzato dai cacciatori per attirare altri uccelli…
  • da per tutto (loc.avv.) var. => dappertutto…
  • trombo da conglutinazione (loc.s.m.) => trombo bianco…
  • trombo da coagulazione (loc.s.m.) => trombo rosso…
  • tratto di corda (loc.s.m.) ogni strappo dato alla fune nella tortura della corda…
  • trota iridata (loc.s.f.) => trota iridea…
  • ufficiale in seconda (loc.s.m.) nella marina militare, ufficiale che riveste il grado inferiore al comandante in seconda…
  • da trivio (loc.agg.inv.) di atteggiamento, comportamento e sim., sguaiato, volgare: maniere, discorsi da trivio…
  • unità didattica (loc.s.f.) lezione o ciclo di lezioni in cui viene trattato un determinato argomento secondo un ben preciso …
  • unità fondamentale (loc.s.f.) ciascuna unità di misura delle grandezze fisiche indipendenti, assunte come fondamentali in un …
  • uomo radar (loc.s.m.) => controllore di volo…
  • uscire dai gangheri (loc.v.) colloq., perdere la pazienza, arrabbiarsi: con le tue affermazioni mi hai fatto proprio uscire dai …
  • vaginismo secondario (loc.s.m.) v. dovuto a cause organiche come processi infiammatori locali, esiti di traumi accidentali o …
  • da uomo a uomo (loc.avv.) loc.agg.inv. CO 1. loc.avv., molto francamente: parlare da uomo a uomo 2. loc.agg.inv., sincero, …
  • uscire dai binari (loc.v.) allontanarsi da una linea di condotta stabilita o comunemente accettata…
  • uscire dall'ordinario (loc.v.) essere originale, fuori dal comune: una persona interessante, che esce dall'ordinario…
  • uscire di strada (loc.v.) di veicolo, finire fuori dalla carreggiata, spec. dopo una sbandata, un incidente e sim.: …
  • da uomo (loc.agg.inv.) loc.avv. CO 1. loc.agg.inv., proprio dell'uomo, adatto a un uomo: abito, scarpe da uomo 2. …
  • uscire dal cuore (loc.v.) di qcs., essere profondamente sincero e sentito: parole che escono dal cuore…
  • uscire dall'ospedale (loc.v.) di paziente, essere dimesso…
  • da vecchio (loc.avv.) durante la vecchiaia, in età avanzata: da vecchio voglio godermi la pensione, da vecchio il suo …
  • uscire dalla porta e rientrare dalla finestra (loc.v.) ritornare di attualità dopo essere stato escluso o accantonato: una moda, un progetto che …
  • variante redazionale (loc.s.f.) ciascuna delle varianti presenti nelle varie redazioni di uno stesso testo.…
  • uscire dal guscio (loc.v.) u. dal proprio ambiente abituale acquistando disinvoltura, esperienza del mondo…
  • uomo della strada (loc.s.m.) uomo comune…
  • uscire dal gregge (loc.v.) distinguersi dalla massa…
  • uscire dalle rotaie (loc.v.) di treno, deragliare | fig., di persona o comportamento, deviare dalla retta via, non stare alle …
  • velo da sposa (loc.s.m.) quello bianco e lungo tradizionalmente indossato dalla sposa durante la celebrazione del matrimonio …
  • venire dai monti (loc.v.) fig., essere sprovveduto, rozzo…
  • uscire dall'anonimato (loc.v.) 1. rivelare apertamente la propria identità 2. acquistare notorietà: con l'ultimo suo film è …
  • da vendere (loc.agg.inv.) moltissimo: avere coraggio da vendere, c'è tanto lavoro da vendere…
  • uovo da rammendo (loc.s.m.) oggetto di legno a forma di uovo che si infila nei calzini bucati per tendere la stoffa e quindi …
  • uscire dalla vita (loc.v.) morire…
  • di vecchia data (loc.agg.inv.) di lunga data…
  • uovo da tè (loc.s.m.) piccolo recipiente bucherellato, spec. di ceramica o d'argento, a forma di uovo, che viene riempito …
  • vedere l'erba dalla parte delle radici (loc.v.) essere morto e sepolto …
  • veda dei re (loc.s.m.inv.) raccolta di 1028 inni composti in epoche diversi e riflettenti la credenza degli antichi popoli …
  • uscire dagli occhi (loc.v.) di qcs., essere visto o sperimentato in abbondanza fino a provarne fastidio…
  • uscire dal solco (loc.v.) uscire dal seminato…
  • valore adattivo (loc.s.m.) => fitness…
  • vaselina ossidata (loc.s.f.) prodotto di ossidazione della vaselina facilmente emulsionabile in acqua, usato come eccipiente e …
  • vaso da notte (loc.s.m.) orinale, pitale…
  • vecchio Adamo (loc.s.m.) l'uomo non purificato dalla colpa …
  • da urlo (loc.agg.inv.) colloq., sensazionale, eccezionale: un film, una cena da urlo…
  • uscire dalle orecchie (loc.v.) essere stato ascoltato fino alla noia: le sue lamentele mi escono dalle orecchie …
  • vasca da bagno (loc.s.f.) impianto sanitario costituito da un grosso recipiente fissato o incassato nel pavimento, spec. di …
  • venire dal mondo della luna (loc.v.) non essere a conoscenza di cose normalissime, spec. rivolgendosi a chi dimostra eccessivo stupore …
  • venire dal niente (loc.v.) essere di umili origini: si è fatto da solo, viene dal niente…
  • uscire dal gruppo (loc.v.) uscire dal gregge…
  • uscire dal seminato (loc.v.) scostarsi dall'argomento da trattare, divagare…
  • venire dalla zolla (loc.v.) mostrare le proprie origini campagnole; essere gretto…
  • venire dal nulla (loc.v.) avere umili origini…
  • uscire dai ranghi (loc.v.) comportarsi contrariamente alle norme o alle direttive ricevute…
  • uscire dalle grinfie (loc.v.) liberarsi dal potere, dalle prepotenze di qcn.…
  • vela rotonda (loc.s.f.) in antichi bastimenti, vela quadra di fortuna…
  • venire dalla gavetta (loc.v.) di un ufficiale che non ha frequentato l'accademia, percorrere tutti i gradi della carriera …
  • verbo sovrabbondante (loc.s.m.) ciascuno di due verbi corradicali che seguono due coniugazioni diverse e che hanno in comune almeno …
  • viola bastarda (loc.s.f.) v. da gamba inventata in Italia alla fine del Cinquecento e caduta in disuso all'inizio …
  • sulla via di Damasco (loc.avv.) con riferimento a una conversione, a un radicale cambiamento di pensiero avvenuto in modo …
  • da viaggio (loc.agg.inv.) di abito, particolarmente adatto per viaggiare in quanto comodo e robusto: tailleur da viaggio | di …
  • a vicenda (loc.avv.) scambievolmente, l'un l'altro: aiutarsi, accusarsi a vicenda | a turno, uno dopo l'altro: fare la …
  • viola da gamba (loc.s.f.) antica viola che si suonava tenendola appoggiata a terra come l'odierno violoncello…
  • vilipendio di cadavere (loc.s.m.) delitto commesso da chi compie atti di disprezzo su un cadavere, anche deturpandolo o mutilandolo.…
  • viola da braccio (loc.s.f.) antica viola che si suonava imbracciandola come l'odierna viola e il violino…
  • da vicino (loc.avv.) da poca distanza: guardare da vicino; fig., in modo più attento, verificando meglio: esaminare una …
  • vino da tavola (loc.s.m.) 1. CO v. a bassa gradazione alcolica adatto al consumo quotidiano durante i pasti 2. TS merceol. v. …
  • vezzo da sposa (loc.s.m.) collana di perle piccolissime e irregolari.…
  • vibrazione glottidale (loc.s.f.) ciascuna delle vibrazioni dei due margini della glottide per la produzione della sonorità della …
  • verbo modale (loc.s.m.) => verbo servile…
  • veste da camera (loc.s.f.) indumento, spec. lungo e aperto sul davanti, che si indossa in casa: trovare qcn. in veste da …
  • vino da pasto (loc.s.m.) vino da tavola…
  • vetro blindato (loc.s.m.) spessa lastra di vetro trattato in modo da risultare resistente a urti molto forti, proiettili e …
  • vino da taglio (loc.s.m.) v. ad alta gradazione alcolica e perciò usato per essere miscelato con altri poco alcolici…
  • virus di strada (loc.s.m.inv.) v. della rabbia proveniente da un animale naturalmente infetto, così detto per distinguerlo da un …
  • viso da funerale (loc.s.m.) v. molto triste, teso…
  • viso da, di Budda (loc.s.m.) espressione impenetrabile…
  • visita guidata (loc.s.f.) v. fatta spec. in gruppo a musei, gallerie e sim. con la guida di un esperto…
  • vocale secondaria (loc.s.f.) v. in cui all'arrotondamento delle labbra si accompagna l'avanzamento della lingua (come nei foni …
  • vocabolario fondamentale (loc.s.m.) l'insieme dei vocaboli di più alta frequenza (nell'italiano circa duemila) che occupano mediamente …
  • voga da gondola (loc.s.f.) => voga alla veneziana…
  • dal vivo (loc.agg.inv.) 1. che assume come modello diretto la realtà: ritratto dal vivo; anche loc.avv.: ritrarre, …
  • volo pindarico (loc.s.m.) 1. il passare bruscamente da un argomento all'altro, secondo lo stile del poeta greco Pindaro (ca. …
  • zatterone da sbarco (loc.s.m.) grosso galleggiante di ferro, a fondo piatto, usato durante la prima guerra mondiale per lo sbarco …
  • dannarsi l'anima (loc.v.) 1. iperb., perder la propria anima, dannarsi 2. fig., arrovellarsi, impegnarsi al massimo: mi son …
  • dappiè di (loc.prep.) ai piedi di: dappiè di un monte.…
  • dare addosso (loc.v.) contraddire con forza, osteggiare: non dargli sempre addosso…
  • dare a intendere (loc.v.) dare a bere…
  • dare credito (loc.v.) concedere fiducia: se mi darete credito non ve ne pentirete; credere: dare credito alle parole di …
  • dare da pensare (loc.v.) preoccupare: la tua lunga malattia mi dava da pensare | far riflettere, suscitare dubbi: è un …
  • dare di piglio (loc.v.) afferrare con prontezza | fig., iniziare qcs. con decisione, prendere in pugno una situazione…
  • dare esca (loc.v.) alimentare, fomentare: dare esca all'odio, all'amore…
  • zucca da vino (loc.s.f.) => zucca da farina…
  • dammar australe (loc.s.f.) oleoresina fornita da conifere del genere Agathis e utilizzata in fotografia, in farmacia e per la …
  • danza macabra (loc.s.f.) nel Trecento e Quattorcento, soggetto iconografico tipico rappresentante la morte che danza …
  • dare a credere (loc.v.) dare a bere: mi ha dato a credere che sarebbe tornato presto…
  • dare alla testa (loc.v.) spec. di liquori, stordire, annebbiare, togliere la lucidità mentale: l'alcol gli dà alla testa | …
  • dare di stomaco (loc.v.) fam., vomitare, rigettare…
  • dante causa (loc.agg.) loc.s.m. e f. dir. che, chi cede un diritto a un altro soggetto…
  • dare corso (loc.v.) 1. CO iniziare, avviare, intraprendere 2. TS burocr. inoltrare, far procedere: dare corso a …
  • dare del lei (loc.v.) rivolgere a qcn. il discorso in terza persona singolare in segno di rispetto, di poca confidenza…
  • darci sotto (loc.v.) darci dentro.…
  • dare alle stampe (loc.v.) pubblicare…
  • dare di fuori (loc.v.) dare di matto…
  • dare di matto (loc.v.) manifestare rabbia incontrollata: quando ha saputo che la moglie lo tradiva ha dato di matto…
  • dare di testa (loc.v.) dare i numeri…
  • zona umida (loc.s.f.) ambiente costituito da terreni capaci di assorbire e trattenere grandi quantità d'acqua…
  • danno penale (loc.s.m.) d. che deriva dalla violazione di una norma penale.…
  • danza delle api (loc.s.f.) serie caratteristica di movimenti con cui le api si scambiano informazioni sulle fonti di cibo…
  • dare a Cesare quel che è di Cesare (loc.v.) d. a qcn. quel che gli spetta di diritto | detto per ammettere che qcn. avesse ragione su un …
  • dare conto (loc.v.) essere obbligato a giustificare le proprie azioni: non voglio dare conto a nessuno del mio operato…
  • dare contro (loc.v.) dare addosso: in quella circostanza mi hanno dato tutti contro…
  • damigella di compagnia (loc.s.f.) dama di compagnia…
  • danno biologico (loc.s.m.) d. che consiste nella lesione dell'integrità fisica della persona, valutabile a prescindere da …
  • danza classica (loc.s.f.) forma di espressione artistica in cui i movimenti del corpo si basano su un repertorio codificato …
  • dare a bere (loc.v.) fare credere vera una falsità: gli ha dato a bere di essere ricco…
  • dare corpo (loc.v.) realizzare, concretizzare: dare corpo a un'idea; dare corpo a un'accusa, renderla credibile…
  • dare corpo alle ombre (loc.v.) preoccuparsi di pericoli e difficoltà inesistenti…
  • dare del tu (loc.v.) rivolgere a qcn. il discorso in seconda persona singolare, in segno di amicizia e confidenza…
  • dare del voi (loc.v.) rivolgere a qcn. il discorso in seconda persona plurale, in segno di rispetto, di poca confidenza…
  • dare alla luce (loc.v.) partorire, far nascere: ha dato alla luce due gemelli…
  • dare alle fiamme (loc.v.) incendiare, infiammare: dare alle fiamme un magazzino, un combustibile…
  • dare aria (loc.v.) far entrare aria dall'esterno, spec. aprendo le finestre: dare aria alla camera da letto | esporre, …
  • dare corda (loc.v.) mostrarsi disponibile, incoraggiare: se gli dai corda non la finisce più di parlare…
  • zucca da farina (loc.s.f.) unica specie del genere Lagenaria (Lagenaria leucanthera o vulgaris) con frutti commestibili a …
  • zucca da foraggio (loc.s.f.) varietà di zucca del genere Cucurbita (Cucurbita pepo oblunga) coltivata nei campi di mais, i cui …
  • dama di compagnia (loc.s.f.) donna stipendiata per tenere compagnia spec. a persone anziane e altolocate…
  • danza acrobatica (loc.s.f.) tipo di danza che si affida soprattutto a risultati di forza, resistenza e scioltezza nei movimenti …
  • dare buca (loc.v.) gerg., d. una fregatura, imbrogliare | non presentarsi a un appuntamento: dovevamo vederci per le …
  • danno diretto (loc.s.m.) conseguenza diretta e immediata di un atto altrui…
  • danno indiretto (loc.s.m.) d. non risarcibile che deriva indirettamente da un atto altrui…
  • danno morale (loc.s.m.) d. che consiste nella lesione di un interesse non patrimoniale…
  • dare a vedere (loc.v.) mostrare: è molto triste ma non lo dà a vedere; far sembrare, apparire: dà a vedere di essere in …
  • zona torrida (loc.s.f.) parte della superficie terrestre compresa tra i due tropici, caratterizzata da clima torrido…
  • dadi da poker (loc.s.m.) i cinque dadi che recano incisi sulle sei facce i valori delle carte francesi corrispondenti al …
  • dalmatica minore (loc.s.f.) => tunicella.…
  • danno materiale (loc.s.m.) d. che consiste nella lesione di un interesse patrimoniale…
  • dappresso a (loc.prep.) vicino a, accanto a: a me dappresso |... si pose (Manzoni).…
  • darci dentro (loc.v.) impegnarsi molto: ci sta dando dentro con lo studio…
  • dare adito (loc.v.) far sorgere, suscitare: dare adito a dubbi, a critiche…
  • dare causa vinta (loc.v.) ammettere di aver perso in una disputa, in una contesa e sim.…
  • a danno di (loc.prep.) a discapito, a svantaggio: si arricchì a danno dei suoi fratelli; anche: agire ai danni, nei …
  • danza della spada (loc.s.f.) d. eseguita spec. con armi bianche o bastoni, diffusa come rito propiziatorio presso vari popoli…
  • dare di volta il cervello (loc.v.) dare i numeri: a quella donna ha dato di volta il cervello …
  • damigella d'onore (loc.s.f) ciascuna delle fanciulle che accompagnano la sposa durante il corteo nuziale.…
  • danni di guerra (loc.s.m.pl.) perdita, distruzione o danneggiamento subiti dal titolare di beni mobili o immobili in seguito a …
  • dare atto (loc.v.) comunicare ufficialmente | estens., riconoscere apertamente: dagli atto della sua buonafede…
  • alla damaschina (loc.agg.inv.) di acciaio, damaschinato | di cuoio o pelli, impresso a secco | di maiolica italiana del …
  • danza del ventre (loc.s.f.) d. femminile tipica spec. dei paesi nordafricani e mediorientali, caratterizzata da particolari …
  • dare ai, sui nervi (loc.v.) irritare, infastidire: quella persona mi dà ai nervi…
  • dare dei punti (loc.v.) in una gara, concedere un vantaggio a un avversario che si ritiene più debole: quel fondista ha …
  • dado da brodo (loc.s.m.) cubetto alimentare a base di estratto di carne, vegetali e spezie usato per preparare un brodo …
  • dama di corte (loc.s.f.) donna nobile che fa parte della corte di una sovrana o di una principessa…
  • danno civile (loc.s.m.) d. causato dalla violazione di una norma civile…
  • danza accademica (loc.s.f.) => danza classica…
  • dar da fare (loc.v.) d. lavoro, impegnare: è una casa che dà molto da fare, i bambini danno da fare…
  • dare la mano (loc.v.) stringere la mano destra per salutare, congratularsi, suggellare un patto o fare la pace: me l'ha …
  • dare il pillotto (loc.v.) pillottare | fig., importunare con richieste od osservazioni insistenti…
  • dare le spalle (loc.v.) essere rivolto di schiena rispetto ad altri: scusate se vi do le spalle…
  • dare l'idea (loc.v.) suscitare una certa impressione, lasciar immaginare, ricordare nell'aspetto: mi dà l'idea di un …
  • dare una mano (loc.v.) aiutare: per favore, dammi una mano a sollevare questo tavolo…
  • dare un calcio al passato (loc.v.) cambiare radicalmente vita, abitudini, ecc. …
  • darsi fastidio (loc.v.) incomodarsi, prendersi un fastidio, spec. in frasi negative: non si dia fastidio per me!…
  • darsi pensiero (loc.v.) preoccuparsi: ti dai troppo pensiero per i tuoi figli; non darti pensiero, mi occuperò io di tutto…
  • dativo di vantaggio (loc.s.m.) d. che indica la persona a vantaggio della quale torna l'azione espressa dal verbo…
  • dare la stura (loc.v.) colloq., dare sfogo ai propri pensieri e sentimenti senza freni: dopo anni di silenzio, ha …
  • darsi alla pazza gioia (loc.v.) divertirsi enormemente…
  • darsi la mano (loc.v.) rec., stringersi la mano destra per salutarsi, congratularsi, suggellare un accordo o fare la pace…
  • darsi pace (loc.v.) spec. in frasi negative, rassegnarsi: non si dava pace per aver perso il lavoro…
  • darsi una regolata (loc.v.) comportarsi in modo più sensato, meno esagitato o più educato, usato spec. come esortazione: …
  • dativo etico (loc.s.m.) d. che esprime l'interesse del soggetto per la persona o la cosa cui la frase si riferisce…
  • dazione in pagamento (loc.s.f.) estinzione di un'obbligazione con prestazione diversa da quella pattuita.…
  • debito consolidato (loc.s.m.) quota del debito pubblico a lunga scadenza amministrato dallo stato | quota a lunga scadenza del …
  • dare esca al fuoco (loc.v.) fomentare una sistuazione già critica…
  • dare fondo (loc.v.) 1. TS mar. gettare l'ancora 2. CO finire, esaurire: ho dato fondo al barattolo della marmellata…
  • dare la corda (loc.v.) far funzionare, caricare un orologio, un dispositivo meccanico e sim., girando la corona, una …
  • dare l'anima al diavolo (loc.v.) 1. condannarsi all'inferno 2. fig., essere disposto a tutto per ottenere qcs. …
  • dare ragione (loc.v.) riconoscere per vere le argomentazioni di qcn.: gli dà ragione qualunque cosa dica | accogliere le …
  • dare spago (loc.v.) dare corda…
  • dare una voce (loc.v.) chiamare, avvertire: quando è ora di andare, dammi una voce…
  • darsi al nemico (loc.v.) arrendersi…
  • dati strutturati (loc.s.m.pl.) dati organizzati in modo che la struttura dei file e dei record rispecchi la struttura logica dei …
  • dato che (loc.cong.) considerato che, poiché: dato che si deve fare, è meglio cominciare subito…
  • dare il braccio (loc.v.) offrire il braccio a qcn. perché vi si appoggi camminando: dà il braccio alla nonna…
  • dare il sangue (loc.v.) 1. donare il sangue 2. sacrificare la propria vita a favore di qcn. o di qcs.: dare il proprio …
  • dare la caccia (loc.v.) inseguire, cercare di prendere, di catturare, di acciuffare: ho dato la caccia a quel cervo per …
  • dare orecchio (loc.v.) ascoltare attentamente; prestare fede…
  • dare filo da torcere (loc.v.) causare difficoltà, rendere la vita difficile: mio padre mi ha sempre dato filo da torcere; un …
  • dare in consegna (loc.v.) dare in custodia…
  • dare nel segno (loc.v.) centrare un bersaglio | indovinare una risposta, centrare un problema: con la tua osservazione hai …
  • dare un punto (loc.v.) fare un piccolo rammendo: puoi dare un punto a questo calzino bucato?…
  • darsi carico (loc.v.) accollarsi un impegno, una preoccupazione e sim.: si è dato carico dei miei problemi; non darti …
  • darsi la zappa sui piedi (loc.v.) procurarsi un danno …
  • darsi per vinto (loc.v.) arrendersi, desistere: ti sei dato per vinto troppo presto, è una persona che non si dà mai per …
  • dazio doganale (loc.s.m.) d. pagato dagli importatori di merci.…
  • dea bendata (loc.s.f.) solo sing., spec. con iniz. maiusc., la fortuna: ancora una volta la dea bendata lo ha fatto …
  • dare volta (loc.v.) 1. OB LE voltarsi, rivoltarsi | mutare posizione o direzione; tornare indietro: fuggì 'l serpente, …
  • darle sode (loc.v.) colloq., picchiare violentemente: gliele ha date sode questa volta…
  • darwinismo sociale (loc.s.m.) darwinismo applicato alle teorie sociali.…
  • data topica (loc.s.f.) d. che reca l'indicazione del luogo preposta all'indicazione cronologica.…
  • datore di lavoro (loc.s.m.) chi ha alle proprie dipendenze uno o più lavoratori retribuiti.…
  • dare il la (loc.v.) 1. TS mus. dare l'intonazione giusta 2. CO fig., d. l'avvio a qcs. o a qcn., scatenare: …
  • dare fuoco alla miccia (loc.v.) dare inizio a una rivolta, a una lite e sim.…
  • dare le mosse (loc.v.) cominciare, iniziare: con questo primo atto abbiamo dato le mosse a tutta l'operazione…
  • dare un colpo al cerchio e uno alla botte (loc.v.) cercare di destreggiarsi senza scontentare nessuno …
  • darsi da fare (loc.v.) adoperarsi per ottenere qcs.…
  • darsi il cambio (loc.v.) rec., alternarsi in un lavoro…
  • darsi importanza (loc.v.) ostentare superiorità…
  • dare gli otto giorni (loc.v.) licenziare o licenziarsi con gli otto giorni di preavviso previsti dalla legge…
  • dare in escandescenze (loc.v.) perdere il controllo, arrabbiarsi…
  • dare la birra (loc.v.) in una gara di velocità, superare largamente: con la mia nuova auto ho dato la birra a tutti…
  • dare la carica (loc.v.) fornire nuove energie a qcn. ormai esaurito, stanco: il caffè mi ha dato la carica, una vacanza mi …
  • dare la vita (loc.v.) sacrificare la vita per qcn. o per qcs.…
  • dare un occhio (loc.v.) controllare rapidamente: per favore, dai un occhio a questo articolo prima di stamparlo! | fare …
  • darsi arie (loc.v.) assumere un fastidioso atteggiamento di superiorità: si dà arie da gran dama, da superuomo; darsi …
  • darsi un tono (loc.v.) darsi un contegno.…
  • dare fiato alle trombe (loc.v.) divulgare clamorosamente una notizia…
  • dare gas (loc.v.) accelerare: dai gas, che siamo in ritardo!…
  • dare il buon esempio (loc.v.) agire bene ponendosi come modello per gli altri…
  • dare indietro (loc.v.) restituire, ridare: ti ho dato indietro il libro qualche mese fa | riportare al negozio ciò che …
  • dare in smanie (loc.v.) dare in escandescenze; agitarsi eccessivamente…
  • dare i numeri (loc.v.) di defunti, apparire in sogno per suggerire i numeri da giocare al lotto | fig., fare o dire cose …
  • dare l'anima (loc.v.) 1. LE sottomettersi completamente: dare l'anima a qcn. 2. CO mettercela tutta, impegnarsi allo …
  • dare l'ultima mano (loc.v.) terminare un lavoro, rifinendo gli ultimi dettagli: devo dare l'ultima mano alla tesi di laurea…
  • dare man forte (loc.v.) aiutare, sostenere qcn., spec. in una discussione, in un litigio con altri: se mia sorella non mi …
  • dare partita vinta (loc.v.) ammettere di aver perso in una disputa, in una contesa, ecc.…
  • dare per buono (loc.v.) accettare, spec. con condiscendenza, come valido, soddisfacente: diamo per buona la tua risposta…
  • dare sulla voce (loc.v.) contraddire, zittire: dare sulla voce a qcn.…
  • darsi al bel tempo (loc.v.) divertirsi, spassarsela…
  • darsi ragione (loc.v.) farsi una ragione…
  • dare il benservito (loc.v.) licenziare | estens., chiudere, troncare una relazione spec. amorosa: dopo cinque anni di litigi le …
  • dare il nome (loc.v.) di uomo, riconoscere legalmente un figlio: non l'ha sposata ma ha dato il nome al bambino…
  • dare noia (loc.v.) dare fastidio, disturbare: il fumo mi dà noia | importunare con avances non gradite: sono scesa …
  • dare vita (loc.v.) creare qcs. di completamente nuovo: ha dato vita a un partito, a una corrente di pensiero…
  • darsi malato (loc.v.) dichiararsi malato, spec. in relazione a un'assenza dal posto di lavoro…
  • data di scadenza (loc.s.f.) 1. termine massimo entro il quale va espletato un certo compito o eseguita una certa operazione: la …
  • dativo di interesse (loc.s.m.) => dativo etico…
  • dattero di mare (loc.s.m.) mollusco commestibile del genere Litofaga (Lithophaga mytiloides) con guscio oblungo di colore …
  • dare ombra (loc.v.) 1. far imbizzarrire un cavallo 2. estens., far agitare qcn., inquietarlo: è molto permaloso, …
  • dare torto (loc.v.) non approvare ciò che altri dice o fa: gli ho dato torto fin dal principio | respingere le pretese …
  • dare un taglio (loc.v.) troncare un discorso, una situazione e sim.…
  • dare via (loc.v.) regalare o vendere a poco qcs. che non si usa più: ho dato via quelle scarpe perché non mi …
  • darla vinta (loc.v.) dar ragione a qcn. spec. in seguito a una discussione; concedere la vittoria.…
  • darle tutte vinte (loc.v.) permettere qualsiasi capriccio, cedere a ogni richiesta: i nonni gliele danno tutte vinte.…
  • darsi alla fuga (loc.v.) fuggire…
  • darsi pena (loc.v.) d. da fare con solerzia e zelo per conseguire uno scopo: darsi pena ad aiutare un amico…
  • davanti a (loc.prep.) 1. di fronte a: guardare davanti a sé 2. alla presenza di: difendersi davanti ai testimoni.…
  • dazione ambientale (loc.s.f.) gerg., diffusa consuetudine in determinati ambienti a richiedere e versare tangenti…
  • dare il cattivo esempio (loc.v.) comportarsi male in modo da indurre anche gli altri a fare altrettanto…
  • dare modo (loc.v.) dare la possibilità, permettere: non mi ha dato modo di spiegare, il suo ritardo non ci ha dato …
  • dare spettacolo (loc.v.) attirare su di sé l'attenzione, dando prova di particolare bravura e capacità: in quella gara gli …
  • dare una lezione (loc.v.) 1. malmenare, ridurre a mal partito 2. battere clamorosamente qcn. spec. in un gioco, in una …
  • darsi alla macchia (loc.v.) nascondersi, rendersi irreperibile…
  • darsi delle arie (loc.v.) darsi arie: smettila di darti delle arie!…
  • darsi un contegno (loc.v.) cercare di mostrare dignità e autocontrollo: agli esami bisogna darsi un contegno, cerca di darti …
  • datazione relativa (loc.s.f.) d. anteriore o posteriore a un determinato evento.…
  • dato e non concesso che (loc.cong.) ammesso e non concesso che …
  • dare luogo (loc.v.) 1. lasciar passare: dare luogo a una persona anziana 2. dare adito: la sua improvvisa partenza dà …
  • dare nell'occhio (loc.v.) attirare l'attenzione con un comportamento eccessivo o un aspetto vistoso: una ragazza che dà …
  • darsi all'ippica (loc.v.) cambiare mestiere, mettersi a fare un'altra cosa, spec. come esortazione scherzosa: ma datti …
  • dato di fatto (loc.s.m.) elemento certo, inconfutabile, basato sull'osservazione della realtà: la crisi è ormai un dato di …
  • dare il via (loc.v.) segnalare con un colpo di pistola o altro l'inizio di una competizione sportiva: dare il via a una …
  • dare forfait (loc.v.) dichiarare forfait…
  • dare la destra (loc.v.) far camminare qcn. alla propria destra in segno di rispetto…
  • dare quartiere (loc.v.) concedere una tregua…
  • dare fuoco alle polveri (loc.v.) iniziare le ostilità…
  • dare il cambio (loc.v.) subentrare a qcn. in un'attività, in una mansione…
  • dare i natali (loc.v.) essere il luogo di nascita di qcn.: Recanati ha dato i natali a Giacomo Leopardi…
  • dare in custodia (loc.v.) affidare a qcn. una cosa importante o preziosa, o una persona cara: ho dato in custodia le chiavi …
  • dare in pasto (loc.v.) rendere di pubblico dominio una notizia per soddisfare la curiosità dei lettori o degli …
  • dare l'avvio (loc.v.) mettere in moto un motore | fig., iniziare un'attività…
  • dare lettura (loc.v.) leggere un testo ad alta voce, spec. in modo ufficiale…
  • dare nome (loc.v.) chiamare, nominare…
  • dare retta (loc.v.) seguire i consigli di qcn., prendere per vero ciò che dice…
  • darla a intendere (loc.v.) darla a bere…
  • darsi il caso (loc.v.) impers., spec. in contesti polemici, accadere, capitare: si dà il caso che oggi io non abbia …
  • darsi una mossa (loc.v.) sbrigarsi, spicciarsi: su ragazzi, diamoci una mossa, è ora di andare!…
  • per davvero (loc.avv.) veramente, davvero, spec. posposto: gli sono affezionato per d.…
  • dazio di entrata (loc.s.m.) d. che viene riscosso quando una merce entra nei confini di un territorio…
  • dazio di uscita (loc.s.m.) d. che si deve versare per ottenere che una merce esca dai confini di un territorio…
  • dare tempo al tempo (loc.v.) aspettare che le cose si sistemino…
  • dare un'idea (loc.v.) far venire in mente una soluzione: mi ha dato un'idea per arredare l'appartamento | descrivere per …
  • dare voce (loc.v.) 1. LE dire in giro, spargere una voce 2. CO esprimere un sentimento, un'opinione, rendere pubblico: …
  • darla a bere (loc.v.) far credere vera una falsità…
  • darsela a gambe (loc.v.) fuggire, scappare…
  • datazione assoluta (loc.s.f.) d. determinata mediante metodi basati sulla radioattività spontanea di vari elementi chimici…
  • dato segnaletico (loc.s.m.) ciascuno dei dati risultanti dai rilievi descrittivi, fotografici, antropometrici, ecc., che …
  • denti da cavallo (loc.s.m.pl.) denti grossi e sporgenti…
  • direzione didattica (loc.s.f.) ufficio del direttore didattico | scuola in cui ha sede tale ufficio…
  • didascalia iniziale (loc.s.f.) => titolo di testa.…
  • da dentro (loc.avv.) dall'interno: la porta si apre solo da dentro…
  • desco da parto (loc.s.m.) nel XV sec.: vassoio di legno decorato e dipinto per portare le vivande alle puerpere.…
  • dente da, di latte (loc.s.m.) => dente deciduo…
  • dieta liquida (loc.s.f.) alimentazione basata sull'assunzione di liquidi per es. succhi, brodi, passati e sim.…
  • dal di dentro (loc.avv.) da dentro…
  • didattica speciale (loc.s.f.) parte della pedagogia che studia i metodi di insegnamento validi per una disciplina specifica.…
  • denti da strega (loc.s.m.pl.) incisivi superiori molto distanziati…
  • didattica generale (loc.s.f.) parte della pedagogia che studia i metodi di insegnamento validi per ogni disciplina…
  • deviazione standard (loc.s.f.) in una serie di misure o con riferimento a una variabile, radice della media aritmetica dei …
  • direttore didattico (loc.s.m.) responsabile di un circolo didattico…
  • dire a nuora perché suocera intenda (loc.v.) parlare a nuora perché suocera intenda …
  • difendere a spada tratta (loc.v.) d. strenuamente, a ogni costo: al processo lo ha difeso a spada tratta.…
  • andare fuori di testa (loc.v.) flippare …
  • andato a male (loc.agg.) spec. di cibo, guastato, rovinato …
  • astensione dal lavoro (loc.s.f.) sciopero …
  • dar di sprone (loc.v.) spronare …
  • discendere dalla costola d'Adamo (loc.v.) essere di famiglia nobile e antica. …
  • domanda trabocchetto (loc.s.f.) d. posta in modo da cogliere qcn. in fallo o da fargli rivelare ciò che non avrebbe voluto.…
  • di seconda mano (loc.agg.inv.) 1 indiretto, passato attraverso intermediari: informazione, notizia di seconda mano 2 usato, non …
  • con gli occhi fuori dalle orbite (loc.avv.) spiritatamente …
  • da marito (loc.agg.inv.) maritabile …
  • dare impulso (loc.v.) promuovere …
  • dirigente d'azienda (loc.s.m.) executive …
  • domanda retorica (loc.s.f.) d. la cui risposta è scontata sia per chi la formula che per l'interlocutore…
  • bestia da razza (loc.s.f.) animale atto alla riproduzione   …
  • andare in solluchero (loc.v.) provare orgoglio, compiacimento; sentirsi lusingato: a. in sollucchero per un complimento …
  • ad alta gradazione (loc.agg.inv.) forte …
  • andare bene (loc.v.) funzionare, ingranare …
  • dare ascolto (loc.v.) prestare attenzione …
  • dare le dimissioni (loc.v.) dimettersi …
  • disadattamento sociale (loc.s.m.) incapacità o impossibilità di stabilire e mantenere le normali relazioni sociali.…
  • affidare alla memoria (loc.v.) tramandare …
  • campo da golf (loc.s.m.) green …
  • da ballo (loc.agg.inv.) di intrattenimento durante il quale si balla: festa da ballo   …
  • dare in pegno (loc.v.) impegnare …
  • dare per certo (loc.v.) giurare …
  • diritto sindacale (loc.s.m.) branca del diritto del lavoro che si occupa dell'attività e dell'organizzazione dei sindacati…
  • creatrice di moda (loc.s.f.) sarta …
  • dare sepoltura (loc.v.) seppellire …
  • domanda di lavoro (loc.s.f.) 1. TS econ. d. del datore di lavoro quando ricerca personale 2. CO domanda di assunzione…
  • domandare ragione (loc.v.) chiedere conto.…
  • a lungo andare (loc.avv.) con il passare del tempo: a l. andare finirò con lo spazientirmi   …
  • andare a cavallo (loc.v.) cavalcare …
  • da zero (loc.avv.) ex novo …
  • discendenza di Adamo (loc.s.f.) il genere umano, l'umanità…
  • domanda aperta (loc.s.f.) in questionari e sim., tipo di domanda che permette più risposte o che non ha risposte …
  • dal primo all'ultimo (loc.avv.) nel complesso, tutti: ho convocato gli azionisti dal p. all'ultimo    …
  • di lunga data (loc.agg.inv.) che dura da molto tempo: amicizia di lunga data | che è tale da molto tempo: amico di lunga …
  • da cerimonia (loc.agg.inv.) di gala …
  • da leone (loc.agg.inv.) leonino …
  • dare un'occhiata (loc.v.) scorrere …
  • dorsale nordatlantica (loc.s.f.) catena montuosa che si erge dal fondo dell'Atlantico settentrionale decorrendo parallelamente alle …
  • seconda colazione (loc.s.f.) il pranzo   …
  • andare a trovare (loc.v.) visitare …
  • dare inizio (loc.v.) varare …
  • di nascosto da (loc.prep.) all'insaputa di …
  • disegnatore di moda (loc.s.m.) stilista …
  • andare fuori tema (loc.v.) deviare …
  • dare lo sfratto (loc.v.) sfrattare …
  • durare da Natale a santo Stefano (loc.v.) durare molto poco, avere una durata brevissima …
  • abito da lutto (loc.s.m.) a. nero indossato in segno di lutto stretto   …
  • andare in pensione (loc.v.) pensionarsi …
  • diritti fondamentali (loc.s.m.pl.) diritti soggettivi della personalità del singolo per ciò imperscrittibili, non trasmissibili, non …
  • drongo dal ciuffo (loc.s.m.) uccello (Dricurus paradiseus) caratterizzato da un vistoso ciuffo di penne sul capo…
  • andare in cielo (loc.v.) morire, andare all'altro mondo …
  • andare a zigzag (loc.v.) zigzagare …
  • dare il voltastomaco (loc.v.) schifare …
  • dare notizie (loc.v.) scrivere …
  • dar risalto (loc.v.) rimarcare …
  • dare fuoco (loc.v.) infiammare …
  • dare uno squillo (loc.v.) telefonare …
  • creatore di moda (loc.s.m.) stilista …
  • andare a finire (loc.v.) capitare …
  • andare in prescrizione (loc.v.) prescriversi …
  • dare aiuto (loc.v.) soccorrere …
  • dare la disdetta (loc.v.) disdettare …
  • dare la propria parola (loc.v.) promettere …
  • doccia fredda (loc.s.f.) notizia, fatto inaspettato che spegne gli entusiasmi o le illusioni: il licenziamento è stato una …
  • da donna (loc.agg.inv.) proprio della donna, adatto a una donna: abito, scarpe da donna…
  • dorsale sudatlantica (loc.s.f.) stretto rilievo submarino avente lo stesso profilo della costa orientale brasiliana e di quella …
  • di seconda qualità (loc.agg.inv.) di scadente livello qualitativo, mediocre: un prodotto, un servizio di seconda …
  • seconda età (loc.s.f.) la giovinezza: sì tosto come in su la soglia fui / di mia seconda etade (Dante)   …
  • cavallo da monta (loc.s.m.) stallone …
  • discosto da (loc.prep.) lontano da, separato da.…
  • domanda interna (loc.s.f.) d. sul mercato nazionale…
  • donna di strada (loc.s.f.) prostituta…
  • andare in palla (loc.v.) impallarsi …
  • da far pietà (loc.agg.inv., loc.avv.) da cani …
  • da quattro soldi (loc.agg.inv.) da strapazzo …
  • dall'altra parte (loc.avv., loc.agg.inv.) di là …
  • andare alle urne (loc.v.) votare …
  • andare nel pallone (loc.v.) impallarsi …
  • da carico (loc.agg.inv.) onerario …
  • da manicomio (loc.agg.inv.) manicomiale …
  • dare un colpo di telefono (loc.v.) telefonare …
  • mandare fuori (loc.v.) sbuffare …
  • lampada a stelo (loc.s.f.) piantana …
  • guardare di sfuggita (loc.v.) sbirciare …
  • male che vada (loc.avv.) alla peggio …
  • lasciare da parte (loc.v.) mettere da parte …
  • fecondazione omologa (loc.s.f.) quella in cui vengono utilizzati il seme e l'ovulo della coppia …
  • fecondazione eterologa (loc.s.f.) quella in cui si ricorre al seme di un donatore o all'ovocito di una donatrice, per poi …
  • formaggio da grattugiare (loc.s.m.) grana …
  • da un canto (loc.avv.) da un lato: da un c. sono contenta, dall'altro mi resta qualche dubbio …
  • mettersi in coda (loc.v.) accodarsi …
  • navigazione da diporto (loc.s.f.) yachting …
  • dare un calcio (loc.v.) lasciarsi scappare, non cogliere per propria incapacità, inavvedutezza: d. un calcio alla …
  • rimanere in mutande (loc.v.) vendersi la camicia …
  • telo da bagno (loc.s.m.) spugna …
  • tornare di moda (loc.v.) riusare …
  • strada senza uscita (loc.s.f.) vicolo cieco …
  • terrorista suicida (loc.s.m.) kamikaze …
  • mandare k.o. (loc.v.) stendere …
  • tiro dalla bandierina (loc.s.m.) calcio d'angolo …
  • vita da cani (loc.s.f.) vitaccia …
  • rete da pesca (loc.s.f.) rezza …
  • missile telecomandato (loc.s.m.) telearma …
  • mandare su tutte le furie (loc.v.) indiavolare …
  • passare da parte a parte (loc.v.) infilzare …
  • di seconda classe (loc.agg.inv.) di livello qualitativo non molto elevato, mediocre: un servizio alberghiero di s. …
  • operatore radar (loc.s.m.) radarista …
  • tenere da parte (loc.v.) trattenere …
  • di seconda scelta (loc.agg.inv.) di seconda qualità …
  • donna da marciapiede (loc.s.f.) prostituta …
  • rivista di moda (loc.s.f.) figurino …
  • danza moderna (loc.s.f.) modern dance …
  • razzo telecomandato (loc.s.m.) telearma …
  • tempo da lupi (loc.s.m.) tempaccio …
  • seconda potenza (loc.s.f.) quadrato di un numero: la seconda potenza di quattro è sedici   …
  • ago da carico (locuzione sostantivale maschile) → biga …
  • seconda morte (loc.s.f.) la condanna alla perdizione eterna e alle pene dell'inferno   …
  • in seconda istanza (loc.avv.) in secondo luogo …
  • amigdala cerebrale (loc.s.f.) nucleo di cellule nervose all'estremità del lobo temporale, facente parte del sistema …
  • arteria pudenda esterna (loc.s.f.) ramo dell'arteria femorale che irrora la parte superiore mediale della coscia, gli inguini e la …
  • auto aziendale (loc.s.f.) automobile che un'azienda mette a disposizione dei suoi dipendenti …
  • arteria omerale profonda (loc.s.f.) a. che irrora il muscolo tricipite …
  • arteria temporale profonda (loc.s.f.) ognuna delle arterie che si originano da quella mascellare interna e irrorano il muscolo …
  • blindatura dell'elica (loc.s.f.) sottile rivestimento metallico per proteggere l'attacco e l'estremità di ciascuna …
  • arteria profonda del pene (loc.s.f.) ramo terminale dell'arteria del pene, che si distribuisce ai corpi cavernosi …
  • carta da stampa (loc.s.f.) qualsiasi tipo di carta usata per stampare libri, giornali o riviste …
  • carta da sigarette (loc.s.f.) c. leggerissima e resistente, fatta con sostanze che facilitano la combustione e non mandano …
  • benda perioplica (loc.s.f.) membrana che ricopre la parte superiore della scatola cornea dello zoccolo degli Ungulati …
  • arredamento scenico (loc.s.m.) l'insieme degli oggetti che completano la scena …
  • carta da banco (loc.s.f.) qualsiasi tipo di carta impiegata nei negozi per confezionare le merci …
  • corpo stradale (loc.s.m.) una delle due parti principali di cui è costituita una strada, cioè tutta la parte …
  • cavo dell'onda (loc.s.m.) concavità dell'onda compresa tra due creste …
  • cellula piramidale (loc.s.f.) c. della corteccia cerebrale …
  • dato sensibile (loc.s.m.) nel quadro della legge sulla tutela della privacy, dato personale che si presta a rivelare …
  • corda alare (loc.s.f.) segmento che unisce due punti del profilo alare …
  • legno da ferita (loc.s.m.) l. formatosi in seguito a lacerazione dei tessuti esterni della pianta, con struttura diversa da …
  • legno secondario (loc.s.m.) quello prodotto dall'attività dei meristemi secondari …
  • muscolo piramidale del bacino (loc.s.m.) → muscolo piriforme …
  • muscolo piramidale dell'addome (loc.s.m.) m. appiattito di forma triangolare con l'apice in alto situato nella parte anteriore …
  • muscolo piramidale (loc.s.m.) m. piccolo di forma allungata, situato sul dorso del naso e nella zona tra le sopracciglia …
  • nucleo caudato (loc.s.m.) n. della base del cervello ed elemento costitutivo del corpo striato …
  • nota della redazione (loc.s.f.) nota del redattore (abbr. N.d.R.) …
  • pedalata assistita (loc.s.f.) funzione della bicicletta elettrica che, spec. in salita, abbinata alla pedalata normale, permette …
  • penna remigante secondaria (loc.s.f.) ciascuna delle piccole penne inserite sulla faccia dorsale dell'ulna, meno sviluppate e potenti …
  • piattaforma stradale (loc.s.f.) superficie della strada che comprende la carreggiata e le banchine …
  • olio di lavanda (loc.s.m.) essenza ottenuta per distillazione dei fiori freschi di lavanda, impiegata in profumeria, …
  • sughero secondario (loc.s.m.) → sughero femmina …
  • tenda del cervelletto (loc.s.f.) ampia piega della duramadre che si interpone trasversalmente tra il cervello e il cervelletto …
  • terra da porcellana (loc.s.f.) → caolino …
  • tirante di caldaia (loc.s.m.) in una caldaia, ciascuna delle aste di ferro che, andando dalla faccia anteriore a quella …
  • trave di gronda (loc.s.f.) trave di appoggio che sostiene il tetto a livello della gronda …
  • tubo da, di saggio (loc.s.m.) provetta da laboratorio …
  • valle da pesca (loc.s.f.) zona di laguna chiusa con una recinzione artificiale dove si pratica la vallicoltura …
  • vena dorsale profonda del pene (loc.s.f.) v. mediana che raccoglie il sangue proveniente dal glande e dai corpi cavernosi e confluisce nel …
  • vena dorsale profonda della clitoride (loc.s.f.) v. mediana che costituisce l'origine della vena pudenda interna e raccoglie il sangue …
  • vena perineale profonda (loc.s.f.) v. che si origina dal bulbo dell'uretra, si getta nella vena pudenda interna e raccoglie il …
  • vena pudenda interna (loc.s.f.) v. che segue il decorso dell'arteria pudenda interna raccogliendo il sangue proveniente dagli …
  • vene emorroidarie inferiori (loc.s.f.pl.) v. satelliti delle arterie omonime, che confluiscono nella vena pudenda interna e raccolgono il …
  • vene emorroidarie medie (loc.s.f.pl.) v. di anastomosi tra le emorroidarie superiori e inferiori che confluiscono nella vena iliaca …
  • vene pudende esterne superficiali  (loc.s.f.pl.) vene che seguono il corso dell'arteria pudenda esterna raccogliendo il sangue proveniente dai …
  • arteria pudenda interna (loc.s.f.) ramo dell'arteria iliaca interna che irrora il perineo, il canale anale e la parte posteriore …
  • corda vibrante () 1  filo opportunamente teso tra due punti fissi per studiarne le vibrazioni, spec. …


Il dizionario di italiano dalla a alla z
pubblicità
Sostieni il giornalismo indipendente
Se ti piace il sito di Internazionale, aiutaci a tenerlo libero e accessibile a tutti con un contributo, anche piccolo.